1. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #4871368

    Beh, magari non sarà una cura QUESTA, però forse aprirà la strada alla ricerca verso una direzione nuova e speriamo vincente.

    Intanto sono contenta per il paziente guarito. Immagino che debba sentirsi doppiamente miracolato. =)
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]
  2. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4871463
    Ziska ha scritto:
    Beh, magari non sarà una cura QUESTA, però forse aprirà la strada alla ricerca verso una direzione nuova e speriamo vincente.

    Intanto sono contenta per il paziente guarito. Immagino che debba sentirsi doppiamente miracolato. =)
     Beh, aveva AIDS E Leucemia. Fossi in lui mi sentirei prima di tutto MOLTO, molto sfigato...
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4871482
    Sperem. Che chi porta la mutazione al recettore CCR5 (usato da HIV per attaccare i linfociti) è praticamente "immune" al virus, si sapeva (tant'è che è possibile da un po' di tempo fare un test genetico per sapere se la si possiede). Strano che non si fosse mai provato, prima d'oggi, a fare un trapianto di midollo con donatore portatore di questa mutazione. Purtroppo non credo che si possa parlare di cura: già la ricerca di un donatore di midollo è difficilissima, sia per la bassa offerta*, sia per tutte le richieste di compatibilità, se aggiungiamo tra i requisiti la presenza di questa mutazione (che è diffusa solo in alcune zone del pianeta...nord Europa in particolare)... E' una nuova possibilità, e apre sicuramente nuove frontiere di ricerca, ma per ora, imho, la ricerca di farmaci antivirali efficaci e di un vaccino rimane la più concreta.

    *a proposito, fate una buona azione: ANDATE ALL'ADMO. Davvero: un prelievo di sangue ed è fatta! Basta una puntura per diventare donatori! E poi basta: finite in un database internazionale e se servite vi chiameranno. Tutto qui.
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  4.     Mi trovi su: Homepage #4871501
    Ziska ha scritto:
    Beh, magari non sarà una cura QUESTA, però forse aprirà la strada alla ricerca verso una direzione nuova e speriamo vincente.

    Intanto sono contenta per il paziente guarito. Immagino che debba sentirsi doppiamente miracolato. =)
      
    Non può nemmeno aprire la strada alla ricerca. Le basi teoriche per una terapia efficiente contro il virus HIV ci sono, il problema è che questo virus è estremamente resistente ai farmaci (al contrario dell'ambiente.. infatti le possibilità di infettarsi pungendosi con una siringa infetta sono dello 0,qualcosa) e si trova in forme molto diverse tra loro che rispondono in maniera troppo diversa ai singoli farmaci. Per questo si fa un mix di diversi farmaci che agiscono su bersagli diversi del virus, riuscendo a ritardare di 10 anni o più lo stadio finale della malattia, cioè l'AIDS, che normalmente comparirebbe dopo 10 anni senza l'uso di farmaci (coi farmaci si arriva a una ventina). Fosse stato un altro virus o un batterio standard, con un paio di farmaci con azione diversa si sarebbe risolto tutto senza problemi.. invece l'HIV viene tenuto a bada senza scomparire del tutto perchè latentizza in diversi tipi di cellule (più in quelle ematologiche ma non esclusivamente) finchè non diventa completamente resistente all'azione farmacologica portando allo stadio finale. Questa resistenza e latentizzazione è comune ad altri virus tipo quelli del genere herpes, che però danno solitamente solo piccoli problemi.

    Perchè da questo caso isolato non si può aprire una nuova direzione verso una cura definitiva?
    Perchè è assurdo pensare di fare un trapianto di midollo per ogni caso di AIDS conclamato: già nei casi di tumori ematologici (leucemie, linfomi ecc..) i risultati sono incerti e gli effetti collaterali alti, per non parlare dei costi altissimi. A livello teorico poi è difficile sperare in un'eradicazione totale del virus (e se non c'è l'eradicazione totale è completamente inutile il trapianto di midollo, anzi, il paziente si ritroverebbe senza più immunità e col virus presente e potrebbe morire ancora prima) perchè, a differenza dei tumori ematoligici, il problema dell'HIV è che non latentizza solo nei linfociti, quindi azzerarglieli (come succede nel trapianto di midollo) non è una mossa risolutiva.. anzi, il problema dell'AIDS è proprio che i linfociti T CD4 calano sotto i 200 per microlitro di sangue. Il malato di AIDS è un malato che presenta infezioni di batteri/funghi/parassiti opportunisti, cioè che danno malattia in quel malato perchè ha un'immunità deficiente (immunodeficienza) cioè perchè i suoi linfociti sono stati quasi tutti uccisi dal virus dell'HIV nel tempo: togliendo anche quei pochi rimasti, avremmo un paziente senza più immunità ma con diversi batteri/funghi presenti che avrebbero carta bianca. La fine è sempre la stessa, ma a rigor di logica così si accelera la fine oltre a sprecare risorse e soldi. Si sprecano risorse perchè trovare un midollo compatibile è un'impresa anche per le leucemie (dove il trapianto spesso funziona) e per uno che si trova non lo si impiega di sicuro per l'AIDS per i motivi che ho detto sopra.

    Tornando al caso dell'articolo, sembra proprio un miracolo, ma aspetterei ancora un po' per essere sicuro sia sull'eradicazione dell'HIV sia su quella della leucemia (più fattibile). Non che non mi fidi dei medici, ma dei giornalisti, che potrebbero aver sentito dire A e aver capito B.

    Quindi se è guarito buon per lui, ma non fatevi illusioni perchè questa è solo una notizia di gossip medico senza possibilità per la ricerca ;)
    \"Even if I go to hell, I will live till the end of
    the world, and if the world does not came to an end,
    I will destroy it with my own hands!\"
  5.     Mi trovi su: Homepage #4871510
    Maximus ha scritto:
    Sperem. Che chi porta la mutazione al recettore CCR5 (usato da HIV per attaccare i linfociti) è praticamente "immune" al virus, si sapeva (tant'è che è possibile da un po' di tempo fare un test genetico per sapere se la si possiede). Strano che non si fosse mai provato, prima d'oggi, a fare un trapianto di midollo con donatore portatore di questa mutazione.
     
    Già è difficile trovare un compatibile, figurati compatibile e con la mutazione. Però è strano che non l'abbiano fatto tanto per sapere se è possibile farlo, per quanto difficilmente realizzabile.
    Ma un problema potrebbe essere la possibile latenza in cellule diverse da quelle ematologiche che, per quanto non dannosa direttamente, porterebbe a mancata eradicazione con un ipotetico trapianto di midollo.
    O forse l'hanno fatto ma non lo si sa dai giornali proprio perchè in pratica non è attuabile su larga scala per diversi motivi o perchè non ha funzionato.
    \"Even if I go to hell, I will live till the end of
    the world, and if the world does not came to an end,
    I will destroy it with my own hands!\"
  6.     Mi trovi su: Homepage #4871536
    Concordo con Evil-ID. Però, se mi pare ovvio che questa non possa diventare una terapia possibile, è anche vero che, se l'infezione è stata davvero eradicata come sembra, potrebbero esserci dietro dei meccanismi aggiuntivi oltre al semplice "azzeriamo i linfociti e sotituiamoli con quelli che non possono essere attaccati da HIV", proprio perché, come ben dici, il meccanismo di latenza e di azione del virus è decisamente più complesso. Chissà che magari, andando a studiare perché in questo caso sia riuscita la guarigione completa (sempre se sia davvero così...senza voler portare sfiga a 'sto tizio, eh) non si vadano a trovare dei meccanismi che possano aprore la strada a nuove strategie che non passino per forza dal trapianto (cosa, ripeto, completamente inattuabile).
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4871731
    Stefano Castelli ha scritto:
    Ok, forse sarà stato detto migliaia di volte per poi rivelarsi un buco nell'acqua.

    Però questa notizia sembra davvero promettente.

    Che dire, speriamo bene...
     ottima notizia, si parte sempre cammiando..

    speriamo bene, l'HiV è il virus (o uno dei virus) più terribile che ci sia..
    /!\ Il magazziniere e collezionista di giochi di Nextgame /!\
    La mia collezione:
    Giochi PSX|Giochi PS2|Giochi PS3
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4871791
    Maximus ha scritto:

    *a proposito, fate una buona azione: ANDATE ALL'ADMO. Davvero: un prelievo di sangue ed è fatta! Basta una puntura per diventare donatori! E poi basta: finite in un database internazionale e se servite vi chiameranno. Tutto qui.
     diciamo che da questo caso si potrebbero aprire nuove via per capire come ALMENO fermare il virus

    Quoto Maximus in pieno. Sono donatore da alcuni anni....fatelo anche voi, non costa nulla e potete salvare una o pi* vite. Pensateci
  9. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #4871858
    arcturus85 ha scritto:
    In un futuro prossimo, la genetica potrebbe curare questo tipo di malattie?
    Io comunque non ho mai capito la correlazione tra il virus e il suo sviluppo abnorme in Africa: sarà che sono sempre portato a fare il bastian contrario ma mi sembra tutto molto strano.
    Cosa non ti è chiaro? Che le popolazioni dell'africa sono povere e non si possono permettere l'acquisto dei costosi medicinali anti AIDS?
    O che le condizioni igenico sanitarie fanno pena? 
    O ancora la forte diffusione di prostituzione, anche minorile?
    Oppure il fatto che la Chiesa si ostini, in Africa a fronte di tutti questi problemi, a predicare la santa astinenza dal sesso, vanificando di fatto l'opera di tutte quelle associazioni mediche ed assistenziali che cercano di diffondere, per lo meno, l'uso del preservativo?

    Non mi è chiaro cosa ti sembre così strano.

    Ah, tra l'altro, malgrado le minori informazioni sulla diffuzione del femomeno, anche in Cina la diffuzione del virus è assai assai elevata ed è una piaga quanto in Africa. Ma qui purtroppo non si hanno dati certi a causa del governo di Pechino che inficia o rende impossibile un serio lavoro da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]
  10.     Mi trovi su: Homepage #4871984
    Ziska ha scritto:
    Cosa non ti è chiaro? Che le popolazioni dell'africa sono povere e non si possono permettere l'acquisto dei costosi medicinali anti AIDS?
    O che le condizioni igenico sanitarie fanno pena? 
    O ancora la forte diffusione di prostituzione, anche minorile?
    Oppure il fatto che la Chiesa si ostini, in Africa a fronte di tutti questi problemi, a predicare la santa astinenza dal sesso, vanificando di fatto l'opera di tutte quelle associazioni mediche ed assistenziali che cercano di diffondere, per lo meno, l'uso del preservativo?

    Non mi è chiaro cosa ti sembre così strano.

    Ah, tra l'altro, malgrado le minori informazioni sulla diffuzione del femomeno, anche in Cina la diffuzione del virus è assai assai elevata ed è una piaga quanto in Africa. Ma qui purtroppo non si hanno dati certi a causa del governo di Pechino che inficia o rende impossibile un serio lavoro da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità
     Cito te, ma chiedo a chiunque ne sappia qualcosa...Il virus dell'HIV esiste da sempre? Da dove è saltato fuori, quale è l'origine di questa malattia. Chi è stato il primo uomo (inteso come popolazione) a diffondere questa malattia?

    In sisntesi..da dove arriva?
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  11. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #4872051
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Cito te, ma chiedo a chiunque ne sappia qualcosa...Il virus dell'HIV esiste da sempre? Da dove è saltato fuori, quale è l'origine di questa malattia. Chi è stato il primo uomo (inteso come popolazione) a diffondere questa malattia?

    In sisntesi..da dove arriva?
     Parlo da profana che si informa ma non da addetta ai lavori.
    Io, da che mi ricordo, di ipotesi ne sono state fatte tante. C'è chi dice che sia un virus creato in laboratorio, a proposito o per errore.
    C'era un'altra teoria che diceva che fossse un virus in mutazione dalle scimmie, che poi ha iniziato a trasmettersi all'uomo.

    Non credo esista uno studio che possa provare oltre ogni ragionevole dubbio la vera origine del virus.

    MA francamente non credo che dietro ci sia quale bieco operato dell'uomo...
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]
  12.     Mi trovi su: Homepage #4872064
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Cito te, ma chiedo a chiunque ne sappia qualcosa...Il virus dell'HIV esiste da sempre? Da dove è saltato fuori, quale è l'origine di questa malattia. Chi è stato il primo uomo (inteso come popolazione) a diffondere questa malattia?

    In sisntesi..da dove arriva?
      http://www.avert.org/origins.htm
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  13.     Mi trovi su: Homepage #4872234
    Quindi in definitiva sarebbe questa siv, che trasmessa all'uomo è HIV?
    Ma come è passata all'uomo.
    Per dire, l'aids felina non passa all'uomo, cosi come l'hiv non infetta gli altri animali.

    Siccome escludo che gli africani abbiano un qualche rapporto di parentela con i sardi, non mi spiego come sia possibile che di punto in bainco (1900?) questo virus si sia diffuso cosi tutto di un tratto.

    Escludo anche chissa quale cospiarazione, anche perchè non vedo i vantaggi onestamente.

    Rimarrebbe la mutazione del virus? Anche questa cosa mi sembra solo molto ipotizzata, non è una certezza.

    Per me, rimane un mistero. 
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!

  AIDS: trovata una cura?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina