1.     Mi trovi su: Homepage #4872859
    Di Caprio e Crowe. Due star che non hanno certo bisogno di presentazioni. E Ridley Scott, regista di pietre miliari come Blade Runner e Alien, è sicuramente anch'esso una leggenda vivente.

    Ma allora, che cosa è successo con Nessuna Verità?

    Dopo "Un'ottima annata", la coppia Scott/Crowe ha tirato fuori altre due ore di nulla. Una banale denuncia pacifista camuffata da film di spionaggio, una specie di fusione tra le tematiche di un Mission Impossibile a quelle attuali della guerra in Iraq. Montaggio soporifero, colonna sonora apatica e interpretazione nella media (salvo forse Leonardo di Caprio, sempre più "maturo" rispetto al passato da sbarbatello sul Titanic).

    Forse, l'avesse diretto il fratello Tony, avremo avuto tra le mani un film perlomeno ricco di stile. Così com'è, invece, il tutto è una specie di docu-fiction su come si cattura un terrorista...

    Bah.
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4887475
    Beh, non che sia molto obbiettivo con Scott ma se di filmone non si tratta comunque ci ritroviamo di fronte ad una pellicola di tutto rispetto.

    Potrebbe chiamarsi Spy game 2, ottimo intreccio, grandi protagonisti e un ritmo incalzante.

    Ecco, magari lo sacrificherei volentieri per qualche kolossal alla sua maniera ma va bene così. Promosso.
  3. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4887489
    Mmm due pareri un po' differenti... a me questo film ispira, certo sentir parlare di pacifismo e cinema mi fa un po' venire l'orticaria però... :X


    L'alternativa comunque è Max Payne... X(
  4.     Mi trovi su: Homepage #4887511
    Il gladiatore ha scritto:
    Beh, non che sia molto obbiettivo con Scott ma se di filmone non si tratta comunque ci ritroviamo di fronte ad una pellicola di tutto rispetto.

    Potrebbe chiamarsi Spy game 2, ottimo intreccio, grandi protagonisti e un ritmo incalzante.

    Ecco, magari lo sacrificherei volentieri per qualche kolossal alla sua maniera ma va bene così. Promosso.
    Magari fosse al livello di Spy Games, con quelle musiche e quella regia.

    E appunto perchè è Ridley, delude ancora di più vedere che pasticcio noioso ha tirato fuori.
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4887532
    il problema,ma potrebbe dirsi anche una sua peculiarita',di Ridley Scott e' di essere sempre alla ricerca di nuovi stimoli che non si limita ad essere un regista "di genere",ma al contrario sperimenta,con alterne fortune,tutti i generi,passando dalla fantascienza al fantasy,dal gangster movie al film di guerra,dalla commedia alla spy story.


    Ma dovrebbe imparare che non tutte le ciambelle riescono col buco.Se l'anno scorso ci ha regalato uno dei migliori gangster movie contemporanei,quell'american gangster che davvero dovrebbe essere preso e portato nelle scuole di cinema (insieme a tutti i gangster movie di scorsese) per fare vedere agli studenti come si fa il regista,l'anno prima ci aveva ammorbato mente e cuore con una pessima commedia,sprecando il talento di Russel Crowe.


    Dal regista che ha firmato capolavori del calibro del gladiatorie,blade runner,black hawk down e thelma e louise,non ti aspetti mai escano vaccate del calibro di legend o un'ottima annata.Questo nessuna verita' pero' non e' certamente obrobrioso come i precedenti citati.Ottimo esercizio stilistico,si basa molto sull'interpretazione degli attori,discreto Crowe e interessante Di Caprio,dai quali il regista si lascia quasi guidare come se stesse davvero girando un documentario del NG.Peccato perche' il soggetto era buono,si prestava bene a qualcosa di piu' osato.

  6.     Mi trovi su: Homepage #4887610
    alexspooky ha scritto:
    Dal regista che ha firmato capolavori del calibro del gladiatorie,blade runner,black hawk down e thelma e louise,non ti aspetti mai escano vaccate del calibro di legend o un'ottima annata.Questo nessuna verita' pero' non e' certamente obrobrioso come i precedenti citati.Ottimo esercizio stilistico,si basa molto sull'interpretazione degli attori,discreto Crowe e interessante Di Caprio,dai quali il regista si lascia quasi guidare come se stesse davvero girando un documentario del NG.Peccato perche' il soggetto era buono,si prestava bene a qualcosa di piu' osato.
     Esattamente.

  Nessuna Verità - Ridley Scott torna in medio oriente

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina