1.     Mi trovi su: Homepage #4874438
    Vorrei chiedere un consiglio perchè ormai sono nello sconforto piu totale ho comprato a novembre una ps3 60gb dopo 2 mesi c'è stato il primo guasto praticamente una volta accesa il nero totaleee,l'ho portata al centro assistenza e dopo ben 2 mesi me l'hano restituita usata praticamente zero ha ripresentato lo stesso difetto riportata ancora a luglio al centro assistenza mi e stata restituita udite bene a metà ottobre sostituita usata una sola volta lasciata spenta x 15 giorni domenica scorsa deciso a giocarci un po accesa sorpresissima di nuovo la ps3 morta oraq cosa devo fare ho scritto 2 mail alla sony e non mi hanno purgato nemmeno di striscio il centro assistenza mi ha detto di rportarla di nuovo cosi x altri tre mesi non la rivedrò piucon l'incognita del funzionamento una volta riaviuta mi hanno detto che questa serie è cosi ma allora perchè non le sostituiscono con la serie nuova invece di prendere in giro la gente che spende 500 euro!!!!se qualcuno sa come fare per parlare con la sony a parte mail o call center le sarei grato senno inizierò a rivolgermi all'unione consumatori ecc perche mi sento veramente preso in giro.un ringraziamento anticipato a tutti   ps nel frattempo mi sono preso la wii x sopperire non è la stessa cosa ma almeno va!!!!!
    ibramax
  2. farewell  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4874524
    Intanto ti ho spostato il topic nella sezione più consona, linea diretta serve per parlare con lo staff riguardo problemi della rivista/forum.
    Detto questo, non ho sottomano una PS3, ma sicuramente nella scatola, in un manuale o sul sito c'è un numero da chiamare. Detto ciò, se ancora ti ignorano, vai sì da un'associazione consumatori.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4875023
    Allora, ci sono diverse cose che puoi fare:
    In primis l'assistenza ha il dovere legale di non metterci più di 15 giorni per riparartela, e di conseguenza tu potresti già avviare un contenzioso per inadempimento degli obblighi.
    In secondo luogo sappi che la tua PS3 è fuori produzione e di conseguenza a fartela sostituire con un'altra ci andresti a perdere (sul mercato la 60 vale parecchio). la legge, all'art. 1490 e s.s del codice civile sancisce gli obblighi del venditore, che sono il doverti garantire il prodotto per due anni e la restituzione dei soldi in caso di insoddisfazione o malfunzionamento con impossibilità di sostituizione e riparazione.
    Qui però, cavillando, la Sony potrebbe obiettare che essa non è il venditore ma è il produttore. Insomma, è un po' un caos perchè nessuno rispetta la legge conscio del fatto che aprire una denuncia è sempre costoso e quindi ci marciano sopra.
    Come dice Kit è meglio che contatti le associazioni dei consumatori e poi manda una diffida alla Sony con raccomandata a/r in cui specifichi anche che hai contattato tali associazioni.

    Nella lettera di diffida puoi specificargli i 3 articoli del C.C. che ti mettono dalla parte della ragione, ossia:

    Art. 1490 Garanzia per i vizi della cosa venduta
    Il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all'uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore. Il patto con cui si esclude o si limita la garanzia non ha effetto, se il venditore ha in mala fede taciuto al compratore i vizi della cosa (1229).

    Art. 1492 Effetti della garanzia
    Nei casi indicati dall'Art. 1490 il compratore può domandare a sua scelta la risoluzione del contratto (1453 e seguenti) ovvero la riduzione del prezzo, salvo, che, per determinati vizi, gli usi escludano la risoluzione. La scelta è irrevocabile quando è fatta con la domanda giudiziale. Se la cosa consegnata è perita in conseguenza dei vizi, il compratore ha diritto alla risoluzione del contratto; se invece è perita per caso fortuito o per colpa del compratore, o se questi l'ha alienata o trasformata, egli non può domandare che la riduzione del prezzo.

    Art. 1497 Mancanza di qualità
    Quando la cosa venduta non ha le qualità promesse ovvero quelle essenziali per l'uso a cui è destinata, il compratore ha diritto di ottenere la risoluzione del contratto secondo le disposizioni generali sulla risoluzione per inadempimento (1453 e seguenti), purché il difetto di qualità ecceda i limiti di tolleranza stabiliti dagli usi. Tuttavia il diritto di ottenere la risoluzione è soggetto alla decadenza e alla prescrizione stabilite dall'Art. 1495 (att. 172). § 2 Delle obbligazioni del compratore

  aiutoooooo x ps3

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina