1.     Mi trovi su: Homepage #4909516
    Gattuso: ŤIl calcio dovrebbe imparare da loroť

    Sotto sotto lo stato d'animo non sarŕ stato proprio uguale. Da un lato gli All Blacks neozelandesi, che hanno appena concluso una tournée europea fatta di sole vittorie: Scozia, Irlanda, Galles e Inghilterra spazzate via per uno storico Slam contro le piů antiche "Unions" europee. Dall'altro il Milan, che deve ritrovarsi dopo due sconfitte nell'arco di tre giorni, prima a Palermo in campionato e poi con la Lazio a San Siro in Coppa Italia. Ma l'incontro di oggi a Milanello, promosso dallo sponsor comune Adidas, č stato per tutti un momento di allegria. Una "contaminazione" festosa che, peraltro, si č spostata anche sul versante della solidarietŕ.
    Due mondi diversi, ma non sconosciuti l'uno all'altro. Si sa della passione per il rugby di alcuni calciatori del Milan. Kakŕ, aiutato da un buon inglese, dimostra entusiasmo; per Kalac, che č australiano, questo sport ha un sapore di casa. In prima fila c'č Rino Gattuso, che ha conosciuto questa disciplina quando, giovanissimo, ha giocato in Scozia. Ecco il prototipo di un rugbysta sul campo di calcio: duro ma leale, capace di dare e ricevere colpi senza lamenti e simulazioni. A "Ringhio" non č parso vero conoscere i "tuttineri", inscenare una mischia contro di loro (nella posizione di tallonatore!), farsi sollevare come un fuscello per simulare una presa in touche. Alla fine accetta uno scambio di battute, a patto che l'argomento sia rigorosamente "ovale": ŤQuesti - dice - sono grandissimi campioni e persone umili. Il mondo del calcio avrebbe da imparare dal loro comportamento in campo, dal loro spirito che porta anche al terzo tempoť.
    Gli All Blacks non sono insensibili al pallone di forma sferica. Dalla Francia fecero il giro del mondo le fotografie della partitella di football giocata dagli uomini del ct Graham Henry con la Nazionale di rugby del Portogallo. Un dopopartita inatteso nell'ambito della Coppa del Mondo 2007. I lusitani, appena battuti con un largo punteggio, si presero la rivincita nel calcio prevalendo 3-1.

    Quella che in partenza doveva essere la visita a Milanello di pochissimi giocatori, magari non dei piů celebri, si č trasformata in una spedizione comprendente i grandi fuoriclasse. Ieri sera il fenomeno Carter (a sua agio anche con il pallone rotondo in una sfida "a calci" con Kakŕ) era a San Siro con Williams e Nonu per assistere a Milan-Lazio. Oggi una quindicina di campioni neozelandesi si sono mischiati ai big del Milan, socializzando rapidamente.
    Entrano nella piccola arena i due capitani, Maldini e McCaw, e poi tutti gli altri. Si presentano, cominciano a palleggiare con entrambi i ferri dei loro mestieri, si danno qualche consiglio e si scambiano autografi. Alcuni calciatori sembrano ragazzi delle Giovanili, mentre dall'altra parte spiccano fisici come quelli di Rokocoko e Tialata. Palloni rotondi e ovali vengono calciati verso un quadrante pieno di palloncini neri, pieni di vernice rossa. Il bombardamento li disintegra, si leva il telaio e sotto rimane una scritta ("Impossibile is nothing", slogan di Adidas) che, di fatto, č il frutto comune del lavoro di Milan e All Blacks. Un quadro firmato da tutti i protagonisti che sarŕ messo all'asta dalla Fondazione Milan per potenziare una struttura dell'Ospedale dei Bambini Buzzi.
    Poi l'incontro va avanti: un po' per amore di pubblicitŕ, un po' per il divertimento genuino di atleti in grado di assaporare le rispettive eccellenze e di sentirsi piů vicini di quanto si potrebbe pensare.
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4909518
    Originally posted by massituo
    fategli male, soprattutto favalli e kaladze


    :asd: :D
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Milan, una giornata con gli All Blacks di rugby

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina