1.     Mi trovi su: Homepage #4928832
    Nonostante i videogiochi continuino a vendere moltissimo, il settore sembra in clamorosa difficolà. Alcune software house hanno dichiarato che per rientrare delle spese, e quindi fare ricavi, devono vendere almeno due milioni di copie del proprio gioco. Licenziamente, accorpamenti e fusioni sono all'ordine del giorno. Non è preoccupante?
    Rischiamo o no un tracollo?
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4928849
    Vitoiuvara ha scritto:
    Nonostante i videogiochi continuino a vendere moltissimo, il settore sembra in clamorosa difficolà. Alcune software house hanno dichiarato che per rientrare delle spese, e quindi fare ricavi, devono vendere almeno due milioni di copie del proprio gioco. Licenziamente, accorpamenti e fusioni sono all'ordine del giorno. Non è preoccupante?
    Rischiamo o no un tracollo?
    Secondo me rischiamo si un tracollo, non vorrei portare sfortuna, ma se la crisi continuasse in questo modo, tra un anno o due ci ritroveremmo con EA (associata con un paio di case sviluppatrici) e UBISOFT (idem anche per questa) che produrranno videogiochi, il resto sarà solo amatoriale. Invece se la crisi viene attenuata nel giro di sei mesi circa secondo me case sviluppatrici come SIMBIN rimarranno in piedi, le semisconosciute invece soccomberanno.
    AMD Phenom(R) II x2 550BE 3.1 Ghz @ 3774Mhz, 4GB RAM, 500GB SATA2, Sapphire HD4830 512MB GDDR3, Gigabyte GA-MA770 UD3.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4929362
    sicuramente quello delle mancate localizzazioni sarà un problema; come anche, credo, quello delle cattive o addirittura 'saltate' conversioni dei giochi da console a pc...
    They know in their hearts that's why they're in hell now. They can't sleep. ‘Cause they in hell. They can't make money, they can't go anywhere, they can't look at themselves, 'cause they know the prodigal son has returned. I'm alive; the ghost is walking around.
  4. http://eternalfight.forumfree.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4930159
    mi viene sempre un colpo quando leggo che le aziende di videogame chiudono... la crisi ci sta proprio distruggendo riducendoci all'astrico... e anche il ramo videoludico ne risente,ovviamente,come molti altri tipi di aziende. Dobbiamo solo aspettare e sperare che i "boss" della finanzia ci aiutino^^
  5. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #4944008
    però il ramo videogiochi è uno in cui puoi tagliare spudoratamente.... invece di creare e usare un cryengine 2 rimani ancorato al 1o e lo ottimizzi bene, per una volta^^ idem dicasi per tutti gli altri engine esistenti.... basti pensare a cosa ha fatto prey con il vecchio idtech4
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  6.     Mi trovi su: Homepage #4944147
    e hai proprio ragione! ma mica lo so se sarà mai possibile attuare politiche del genere su larga scala: poi chi compra il nuovo hardware? certo che se noi per primi ci dessimo una calmata e il nuovo hardware lo lasciassimo un po' a prender polvere sugli scaffali, forse il messaggio arriverebbe...
    They know in their hearts that's why they're in hell now. They can't sleep. ‘Cause they in hell. They can't make money, they can't go anywhere, they can't look at themselves, 'cause they know the prodigal son has returned. I'm alive; the ghost is walking around.
  7. Edizioni Master  
        Mi trovi su: Homepage #4944673
    Nonostante il settore vada bene, penso che il 2009 sarà foriero quanto meno di fusioni. Stand by per le grande produzioni che prima di buttare sul mercato un franchise (anche grosso e blasonato) tipo POP tanto per intenderci, ci penseranno su due volte e poi una bella pietra tombale sugli sviluppatori medio piccoli. Ubi, Ea hanno problemi, figuriamoci gli altri... ma passerà anche questa... e ricominceremo. Un'altra volta.
    PSN Tag: Integritas70
    Live Tag: Integritas70
  8. http://eternalfight.forumfree.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4946442
    Integritas70 ha scritto:
    Nonostante il settore vada bene, penso che il 2009 sarà foriero quanto meno di fusioni. Stand by per le grande produzioni che prima di buttare sul mercato un franchise (anche grosso e blasonato) tipo POP tanto per intenderci, ci penseranno su due volte e poi una bella pietra tombale sugli sviluppatori medio piccoli. Ubi, Ea hanno problemi, figuriamoci gli altri... ma passerà anche questa... e ricominceremo. Un'altra volta.
        ubisoft ha problemi?? :-O
     non pensavo che al crisi potesse arrivare fino a questo punto:-O
  9.     Mi trovi su: Homepage #4947369
    Integritas70 ha scritto:
    Nonostante il settore vada bene, penso che il 2009 sarà foriero quanto meno di fusioni. Stand by per le grande produzioni che prima di buttare sul mercato un franchise (anche grosso e blasonato) tipo POP tanto per intenderci, ci penseranno su due volte e poi una bella pietra tombale sugli sviluppatori medio piccoli. Ubi, Ea hanno problemi, figuriamoci gli altri... ma passerà anche questa... e ricominceremo. Un'altra volta.
     comunque ancora oggi molte piccole SH, specialmente dell' est, hano in catalogo giochi interessanti.
    Per esempio:
    Cryostasis fps horror tecnologicamente avanzatissimo
    Demigod
    Disciples 3
    Drakensang
    Necrovision
    e molti altri.
    per non parlare di The Witcher, figlio di una sconosciuta SH polacca.
    Perchè non mi fa loggare?
  10. Edizioni Master  
        Mi trovi su: Homepage #4947435
    miroku-vg1 ha scritto:
    comunque ancora oggi molte piccole SH, specialmente dell' est, hano in catalogo giochi interessanti.
    Per esempio:
    Cryostasis fps horror tecnologicamente avanzatissimo
    Demigod
    Disciples 3
    Drakensang
    Necrovision
    e molti altri.
    per non parlare di The Witcher, figlio di una sconosciuta SH polacca.
    Il 2008 ha segnato un + 44% di vendite di videogame ma i costi sono sempre più alti e titoli molto molto belli hanno venduto davvero poco... e non farti ingannare dai sequel... Per quel che riguarda le softco dell'est sono d'accordo con te, in pentola bollono cosine davvero interessanti e poi questi ragazzi ci mettono l'anima e i risultati si vedono. Ho visto come lavorano i CD Project, quelli di The Witcher e ho visto il gioco quando erano al 50% dello sviluppo e ti assicuro che per le risorse che avevano facevano miracoli e infatti risultati infatti si sono visti.
    PSN Tag: Integritas70
    Live Tag: Integritas70
  11.     Mi trovi su: Homepage #4947455
    le realtà delle software house dell'est è davvero molto interessante, soprattutto dal punto di vista dello spirito, dell'abnegazione e dell'ispirazione. dal punto di vista econimico mi chiedo: sono anch'esse favorite dal cambio con le valute pregiate (€, $), tipo i dentisti degli stessi paesi che possono operare a prezzi inimmaginabilmente più bassi rispetto all'occidente?
    They know in their hearts that's why they're in hell now. They can't sleep. ‘Cause they in hell. They can't make money, they can't go anywhere, they can't look at themselves, 'cause they know the prodigal son has returned. I'm alive; the ghost is walking around.
  12.     Mi trovi su: Homepage #4947491
    miroku-vg1 ha scritto:
    comunque ancora oggi molte piccole SH, specialmente dell' est, hano in catalogo giochi interessanti.
    Per esempio:
    Cryostasis fps horror tecnologicamente avanzatissimo
    Demigod
    Disciples 3
    Drakensang
    Necrovision
    e molti altri.
    per non parlare di The Witcher, figlio di una sconosciuta SH polacca.
     
    Demigod è di Gas Powered, che è una realtà americana. :)
    Per il resto sono d'accordo: la scena dell'Est è assolutamente promettente, un calderone che ha la freschezza creativa e il know-how per diventare la next 'big thing'. Seguo da sempre con un certo interesse il movimento e ne sono un estimatore [non a caso l'80% dei commenti lusinghieri che potete trovarci a proposito su WMG sono miei :D].

  C'è grossa crisi!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina