1.     Mi trovi su: Homepage #4930552
    Zanetti Capitano ha scritto:

    Dimenticavo: io stasera andrò a vedere 12, poi domani vi saprò dire com'è! ;)
      Ieri sera al cinema ho visto 12. Un bellissimo film, remake del film 12 hungry man.
    12 giurati all'interno di una palestra che discutono sull'innocenza o sulla colpevolezza di un ragazzo ceceno accusato di omicidio volontario del proprio padre adottivo.
    Sembrano tutti convinti che sia colpevole, ma la decisione deve avvenire all'unanimità, quindi basta anche 1 solamente a dire che si trova in disaccordo. Argomentando e raccontando storie ed esperienze personali si arriva in profondità nella storia fino a....(guardatevelo :asd: )

    ecco la minirecensione che ho scritto per il mio cineforum:
    "Candidato all'oscar come miglior film straniero, 12 di Nikita Mikhalkov,mette il dito sul nervo scoperto della Russia di oggi: la guerra in Cecenia. 12 giurati si riuniscono in una palestra scolastica a Mosca, chiamati a stabilire la colpevolezza o meno di un giovane ceceno accusato di aver ucciso il proprio padre adottivo, un ufficiale dell'esercito russo. Ipotizzato come un remake del film “La parola ai giurati” del 1957, 12 si presenta come un film politico, in cui la vera protagonista è la Cecenia e il luogo della palestra è un agghiacciante riferimento alla strage di Beslan del 2004. Il ruolo principale è riservato al bravissimo Sergej Garmash il quale cerca anche di dare spessore alla vicenda giudiziaria. Il film di Mikhalkov (nel 1991 il Leone d'Oro con Urga, ora si è aggiudicato il Leone Speciale per l’insieme dell’opera ) ne esce così un'opera godibile sia dal punto di vista dell’intrattenimento che per le riflessioni che ne possono scaturire."

    questo il link alla recensione che un nostro collaboratore ha fatto: http://www.cineverdi.it/recensioni-2008-2009/12_12.pdf
  2.     Mi trovi su: Homepage #4952180
    Ieri sera ho visto Il Divo, il film di Sorrentino su Giulio Andreotti.
    Oltre a sottolineare la superba (come sempre) prova di Tony Servillo, che ripete secondo me la grandezza d'interpretazione ottenuta in "Le conseguenze dell'amore" mi ha fatto male vedere questo film perchè è l'illustrazione, nemmeno troppo tragica, degli anni che accompagnarono la fine del governo Andreotti e tutte le cose che riguardarono quel periodo (tangentopoli, morti misteriose etc...)
    Se qualcuno di voi l'ha visto che impressione s'è fatto?
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4953125
    ieri sera ho visto lo spettacolo di marco paolini sulla tragedia del vajont (che tra l'altro è bellissimo e lui bravissimo) e poi ho provato a vedere il film sullo stesso argomento che però mi ha fatto addormentare dopo 10 minuti.. :-\
    smentisco categoricamente ciò che ho appena scritto
    stringimi madre ho molto peccato, ma la vita è un suicidio l'amore un rogo...
    la tua firma fa schifo™

  Stasera veo / Ieri sera ho visto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina