1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4934741
    Amici è una sorta di fabbrica che sforna pseudo personaggi televisivi per la ditta Costanzo-De Filippi dove con un regolamento che cambia ogni giorno in base ai preferiti o ai raccomandati di turno, i telespettatori sono chiamati a votare il proprio preferito (preferito votato in base a non si sa quali criteri, tra l'altro).
    In America non la pensano all'italiana. C'è un format di successo chiamato So you think you can dance (che in Italia viene trasmesso da Sky Vivo) dove, dopo delle audizioni durissime in tutte le maggiori città americane, vengono scelti 50 talenti nel campo della danza. Talenti con la T maiuscola perchè chi si presenta alle audizioni deve essere in grado di ballare qualsiasi genere (Salsa, ballroom, hip hop, street dancing, contemporaneo, jazz, balletto). I 50 scelti vengono divisi in 5 gruppi e ogni gruppo viene assegnato settimanalmente ad un coreografo differente. Saranno poi i coreografi a eliminare di puntata in puntata tra questi 50 quelli "meno bravi". Ma il rapporto tra insegnante e allievo è ben differente da quello che viene presentato in Italia in Amici. I coreografi sono obbligati a non leggere la provenienza dei ballerini, il loro curriculum e la loro vita privata, gli alunni non possono polemizzare sulle scelte, i giudizi e i voti dei coreografi, non possono polemizzare neanche tra di loro. Il sistema è rigidissimo ma è un fattore essenziale affinchè il pubblico possa scegliere il migliore ballerino dell'America senza deviazioni esterne ma solo in base alla bravuro dello stesso. Il vincitore di ogni edizione riceverà un premio in denaro e il posto da figurante in un tour mondiale.
    In proposito si è espresso anche il coreografo italiano Alessandro Lusian: “Le coreografie di questo programma sono decisamente innovative, anche
    negli stili più classici. I ballerini sono incredibili, niente a che
    vedere con quello che abbiamo visto in precedenza. La qualità dei
    ragazzi è nettamente superiore rispetto agli emergenti di Amici”

    ahhh, l'America...
  2.     Mi trovi su: Homepage #4934757
    Accidenti... sono così avanti da fare delle selezioni di ballo con i voti basati sulla qualità del ballo e dati da dei professionisti del settore!!!

    Ehm... ok.. siamo noi che siamo così indietro da fare dei programmi sul ballo con il voto dato dal pubblico che sceglie... beh, spero per simpatia... anche se non è che sia una bella cosa. :D

    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  3.     Mi trovi su: Homepage #4938634
    PasdaMorom ha scritto:
    Amici è una sorta di fabbrica che sforna pseudo personaggi televisivi per la ditta Costanzo-De Filippi dove con un regolamento che cambia ogni giorno in base ai preferiti o ai raccomandati di turno, i telespettatori sono chiamati a votare il proprio preferito (preferito votato in base a non si sa quali criteri, tra l'altro).
    In America non la pensano all'italiana. C'è un format di successo chiamato So you think you can dance (che in Italia viene trasmesso da Sky Vivo) dove, dopo delle audizioni durissime in tutte le maggiori città americane, vengono scelti 50 talenti nel campo della danza. Talenti con la T maiuscola perchè chi si presenta alle audizioni deve essere in grado di ballare qualsiasi genere (Salsa, ballroom, hip hop, street dancing, contemporaneo, jazz, balletto). I 50 scelti vengono divisi in 5 gruppi e ogni gruppo viene assegnato settimanalmente ad un coreografo differente. Saranno poi i coreografi a eliminare di puntata in puntata tra questi 50 quelli "meno bravi". Ma il rapporto tra insegnante e allievo è ben differente da quello che viene presentato in Italia in Amici. I coreografi sono obbligati a non leggere la provenienza dei ballerini, il loro curriculum e la loro vita privata, gli alunni non possono polemizzare sulle scelte, i giudizi e i voti dei coreografi, non possono polemizzare neanche tra di loro. Il sistema è rigidissimo ma è un fattore essenziale affinchè il pubblico possa scegliere il migliore ballerino dell'America senza deviazioni esterne ma solo in base alla bravuro dello stesso. Il vincitore di ogni edizione riceverà un premio in denaro e il posto da figurante in un tour mondiale.
    In proposito si è espresso anche il coreografo italiano Alessandro Lusian: “Le coreografie di questo programma sono decisamente innovative, anche
    negli stili più classici. I ballerini sono incredibili, niente a che
    vedere con quello che abbiamo visto in precedenza. La qualità dei
    ragazzi è nettamente superiore rispetto agli emergenti di Amici”

    ahhh, l'America...
      Robert Mouraine :sbav:
    Meglio mezz'ora di TG4 o un clistere ai 4 formaggi? Troviamo insieme una risposta a questo annoso problema.
    «Poison in his veins. Vengeance in his heart.»

  So you think you can dance: quando Amici è il nulla

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina