1.     Mi trovi su: Homepage #4938448
    MILANO (27 dicembre) - «Faremo i nomi di chi
    telefonava ad arbitri e designatori». I nomi verranno a galla durante il
    processo di Napoli. Ad affermarlo è Paco D'Onofrio, avvocato difensore di
    Luciano Moggi: «Quelle telefonate sono atti materialmente già a disposizione
    della Procura di Napoli», dice il legale, ma «il processo sportivo di Calciopoli
    venne celebrato in venti giorni senza la possibilità che tutte le prove
    venissero valutate». Anche perchè, se fossero stati fatti i nomi di tutte le
    squadre coinvolte, «avremmo avuto il successivo campionato di serie A con 8-10
    squadre. E allora, visto che l'opinione pubblica cercava un capro espiatorio, si
    è deciso di condannare solo una espressione di quel sistema». D'Onofrio  parla
    anche della regia che avrebbe gestito la diffusione ai giornali delle
    intercettazioni nel 2006. «A livello mediatico sono state fornite solo alcune
    notizie e non tutte: nel processo di Napoli si noterà che sono molte di più le
    squadre coinvolte, chiamate in causa dagli stessi arbitri e designatori».

  2.     Mi trovi su: Homepage #4939929
    superpadrepio ha scritto:
    Ma che novità...L'uso del telefono...:asd:

    'Sto principe del forum...L'Avvocato del buon Moggi...dimentica di sottolineare che magari...forse...chissà...
    E' il contenuto delle telefonate quello che conta... :asd: :X
     Direi che le conversazioni purtroppo invece non sono importanti visti i motivi per cui è stata condannata la juve e visti quelli per cui il milan (unica squadra colta con le mani nel sacco per ciò che riguarda conversazioni telefoniche per fregare) è stato punito con l'ammissione e la vitoria in champions.Quindi, aspettiamoci pure di tutto. Ma che tutti telefonavano agli arbitri e ai designatori è cosa vecchia e già detta dagli stessi designatori.

    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.

  Calciopoli, il legale di Moggi:Molte di più le squadre coinvolte

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina