1.     Mi trovi su: Homepage #4940762


    La casa giapponese si ritira








    La Kawasaki si ritira dalla MotoGP. La decisione -clamorosa- è stata comunicata con una lettera ai dipendenti, a cominciare da Marco Melandri,
    appena ingaggiato per la stagione 2009. Niente più gran premi,
    sospensione dell'attività dell'intero reparto corse. Un reparto corse
    glorioso, anche se un po' decaduto: 89 vittorie dal 1971 ad oggi,
    conquistate nelle varie classi del motomondiale, nessuna in MotoGP.

    La mossa è dovuta alla crisi economica internazionale, come
    annunciato dalla casa delle celeberrime moto verdi. Una crisi che sta
    creando il panico in Giappone, che ha determinato il ritiro della Honda
    dal Mondiale di Formula 1, della Subaru e della Suzuki dal Mondiale
    Rally e che ora oscura con un'ombra lunga l'intero motorismo
    internazionale.

    Melandri è a piedi, così come il suo compagno l'americano John Hopkins,
    e non sarà facile rientrare, anche senza pretese di retribuzione (è
    mistero sullo stipendio visto che pare non abbia ancora firmato) magari
    chiedendo un aiuto al Team Gresini con il quale corse e vinse 5 gran
    premi tra il 2005 e il 2006 utilizzando moto Honda. Ma il problema a
    questo punto è più vasto. Con il rischio che questa decisione ne
    trascini altre, analoghe, visti i costi e le difficoltà di reperire
    sponsor adeguati. Una motoGP destinata ai team satelliti costa circa
    tre milioni e mezzo di euro l'anno: una cifra che offre un parametro
    per valutare gli oneri di un team ufficiale. Oneri che in questo
    momento spaventano persino un colosso mondiale, per non parlare chi da
    questi colossi dipende.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4940887
    peccato. La kawasaki è sempre stata la mia moto preferita fin da piccolino...
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  3. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4940903
    Il vero problema è la competitività e l'interesse per la motoGP, dato che adesso rimangono 4 marche con appena 14 o 16 piloti sulla griglia di partenza.
    Se si considera poi che con un team satellite non hai alcuna possibilità di vincere e che alla fine se la giocano sempre e solo Rossi e Stoner (a meno che uno dei due non parta in testa e ci arrivi fino alla fine, cosa che accade molto spesso) penso che l'abbandono di Kawa sia proprio una brutta notizia...
    Meno male che esiste la SBK, li ci sono spettacolo, competitività, emozioni e sorpassi dal primo all ultimo giro. :DD

  MotoGp, che botta: addio Kawasaki

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina