1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4944328
    Capisco sia un titolo della generazione che fu, pero', oh!, e' uscito Persona 4 in America e non c'e' un topic dedicato?
    Lo sto giocando in questi giorni, poco perche' chi ha detto che durante le feste il tempo libero sia tanto non ha mai fatto le feste a Napoli; relativamente poco rispetto soprattutto a quella che, immagino, sara' la durata complessiva di Persona 4, probabilmente superiore alle 100 ore. Il che di solito per quanto mi riguarda non e' un bene, non amo vedere storie potenzialmente interessanti annacquate da improbabili colpi di scene, ricerche di inutili oggetti che salveranno il mondo, e bla bla bla. In verita', nel caso di Persona 4, le prime ore sono cosi' ricche e piene di eventi che inseriscono di diritto il gioco tra le eccezioni alla norma di prima.
    Ho la sensazione che sulla sceneggiatura di Persona 4 - e soprattutto sulla regia, sia ludice che degli eventi - ci sarebbe tanto da dire. A pelle, i personaggi di Persona 4 sono meno maturi e piu' adolescenti di quelli del suo illustre predecessore. Ci sta: i protagonisti di P3 sono stati coinvolti sin da ragazzini in vicende gravissime e anormali, quelli di P4 hanno vissuto in un paesino della provincia giapponese situazioni quotidiane e normali. Poi Inaba, il paesino, viene turbato e sconvolto da una serie di bizzarri omicidi, e tutti legati alla televisione. Non voglio spoilerare, ma la tv e' per P4 quello che la scuola era in P3, e forse ancora di piu': e' la tematica principale. Ci viene detto subito, sono tv i primi oggetti che appaiono una volta caricato il gioco, e, una volta cominciata una nuova partita, la prima scena mostrata e' uno spot televisivo. Non solo, ci ritroviamo a vivere in un paesino che sembra uscito fuori Paranoia Agent, in cui le voci circolano, tutti chiacchierano: significativa una delle scene iniziali, si e' fuori la scuola in compagnia di due ragazze quando una delle due viene avvicinata da uno strano tipo che le chiede di uscire, e alle nostre spalle arrivano altri ragazzi a curiosare; significativa anche perche' la scena e' teatrale, piu' che reale, e apre una riflessione secondo molto interessante su quale sia il mezzo espressivo piu' vicino al jrpg, quello cinematografico o quello teatrale appunto. Insomma, tutto quello che accade in Persona 4 accade perche' televisivo, in qualche modo, in quella che sembra una storia sulla rappresentazione e che spero manterra' le premesse.
    C'e' un'altra cosa, poi, che emerge di Persona4. Il bello di Persona 3 - beh, una delle cose belle, a dire il vero - era la sensazione di giocare un anime. Nel suo innovare in parte il genere, P3 diventava in realta' il piu' classico dei racconti per immagini disegnate giapponesi. P4 ha dalla sua, per chi e' cresciuto a pane e anime, Kurosawa e Miyazaki, per chi conosce e adora il cinema giapponese, un'ambientazione fantastica. Soprattutto nelle prime ore, e nelle prime scene, quando la colonna sonora si limita ai soli dialoghi, e ci ritroviamo a cenare con lo zio e la cugina, sembra di ritrovarsi davvero in uno film classico nipponico, oppure in un anime.

    Il gioco, tra le altre cose, almeno giocato a hard, sembra davvero difficile. Non so quante delle novita' introdotte rispetto a P3 siano riprese dal Fes che non ho giocato, ma ho apprezzato molto la possibilita' di controllare gli altri personaggi, e dei menu' piu' "navigabili" e completi.
    <- Fumito, torna! Sta casa aspetta a tte!
  2.     Mi trovi su: Homepage #4944336
    Fuid ha scritto:

    Ho la sensazione che sulla sceneggiatura di Persona 4 - e soprattutto sulla regia, sia ludice che degli eventi - ci sarebbe tanto da dire. A pelle, i personaggi di Persona 4 sono meno maturi e piu' adolescenti di quelli del suo illustre predecessore.
     Mmmmmh, per me è l'esatto contrario.

    I personaggi hanno reazioni più naturali, la storia è molto più cruda (serial killer e omicidi)..

    Per il resto goditi sto giocone, è roba ormai rara.
  3. L' Holopig  
        Mi trovi su: Homepage #4944476
    Fuid ha scritto:
    Capisco sia un titolo della generazione che fu, pero', oh!, e' uscito Persona 4 in America e non c'e' un topic dedicato?
    Lo sto giocando in questi giorni, poco perche' chi ha detto che durante le feste il tempo libero sia tanto non ha mai fatto le feste a Napoli; relativamente poco rispetto soprattutto a quella che, immagino, sara' la durata complessiva di Persona 4, probabilmente superiore alle 100 ore. Il che di solito per quanto mi riguarda non e' un bene, non amo vedere storie potenzialmente interessanti annacquate da improbabili colpi di scene, ricerche di inutili oggetti che salveranno il mondo, e bla bla bla. In verita', nel caso di Persona 4, le prime ore sono cosi' ricche e piene di eventi che inseriscono di diritto il gioco tra le eccezioni alla norma di prima.
    Ho la sensazione che sulla sceneggiatura di Persona 4 - e soprattutto sulla regia, sia ludice che degli eventi - ci sarebbe tanto da dire. A pelle, i personaggi di Persona 4 sono meno maturi e piu' adolescenti di quelli del suo illustre predecessore. Ci sta: i protagonisti di P3 sono stati coinvolti sin da ragazzini in vicende gravissime e anormali, quelli di P4 hanno vissuto in un paesino della provincia giapponese situazioni quotidiane e normali. Poi Inaba, il paesino, viene turbato e sconvolto da una serie di bizzarri omicidi, e tutti legati alla televisione. Non voglio spoilerare, ma la tv e' per P4 quello che la scuola era in P3, e forse ancora di piu': e' la tematica principale. Ci viene detto subito, sono tv i primi oggetti che appaiono una volta caricato il gioco, e, una volta cominciata una nuova partita, la prima scena mostrata e' uno spot televisivo. Non solo, ci ritroviamo a vivere in un paesino che sembra uscito fuori Paranoia Agent, in cui le voci circolano, tutti chiacchierano: significativa una delle scene iniziali, si e' fuori la scuola in compagnia di due ragazze quando una delle due viene avvicinata da uno strano tipo che le chiede di uscire, e alle nostre spalle arrivano altri ragazzi a curiosare; significativa anche perche' la scena e' teatrale, piu' che reale, e apre una riflessione secondo molto interessante su quale sia il mezzo espressivo piu' vicino al jrpg, quello cinematografico o quello teatrale appunto. Insomma, tutto quello che accade in Persona 4 accade perche' televisivo, in qualche modo, in quella che sembra una storia sulla rappresentazione e che spero manterra' le premesse.
    C'e' un'altra cosa, poi, che emerge di Persona4. Il bello di Persona 3 - beh, una delle cose belle, a dire il vero - era la sensazione di giocare un anime. Nel suo innovare in parte il genere, P3 diventava in realta' il piu' classico dei racconti per immagini disegnate giapponesi. P4 ha dalla sua, per chi e' cresciuto a pane e anime, Kurosawa e Miyazaki, per chi conosce e adora il cinema giapponese, un'ambientazione fantastica. Soprattutto nelle prime ore, e nelle prime scene, quando la colonna sonora si limita ai soli dialoghi, e ci ritroviamo a cenare con lo zio e la cugina, sembra di ritrovarsi davvero in uno film classico nipponico, oppure in un anime.

    Il gioco, tra le altre cose, almeno giocato a hard, sembra davvero difficile. Non so quante delle novita' introdotte rispetto a P3 siano riprese dal Fes che non ho giocato, ma ho apprezzato molto la possibilita' di controllare gli altri personaggi, e dei menu' piu' "navigabili" e completi.
      Non rigirare il coltello nella piaga, lo aspetto pal con la bava alla bocca :P
    <--- L'Holopig del Pig Team :D
  4. Cinema at Home!!!  
        Mi trovi su: Homepage #4944655
    bigol ha scritto:
    Io so che dovrebbe portarlo in Europa Square Enix. Forse, e dico forse, lo traducono in italiano come hanno fatto per Odin Sphere
      Non è compatibile con ps3 vero? :'(
    SALITE SULLA GIOSTRA! E' GRATIS! E' IL NAPOLI!
    <-----------La mia piccolina!! :)
    Pc: Core I7 920@3.8Ghz, Asus P6T,6Gb ram, Asus 5870, Physx: GTS 250
  5.     Mi trovi su: Homepage #4944853
    dis-astranagant ha scritto:
    Mmmmmh, per me è l'esatto contrario.

    I personaggi hanno reazioni più naturali, la storia è molto più cruda (serial killer e omicidi)..

    Per il resto goditi sto giocone, è roba ormai rara.
     quoto, il cast è migliore rispetto a p3, ma c'è sicuramente una differenza, se in p3 i protagonisti erano sopraffatti da tragedie che incombevano su di loro, in p4 devono risolvere più con sè stessi. 
    Anche se per ora non posso dare un giudizio definitivo sulla trama (sono a circa 90 ore, ma per ora ho visto, volutamente, solo il bad ending), posso già dire che sia in quasi tutto migliore al 3. 
    "I dreamt I was a butterfly. I couldn't tell if I was dreaming. But when I woke, I was I and not a butterfly. Was I dreaming that I was the butterfly, or was the butterfly dreaming that it was me?"

  Persona 4

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina