1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4952248
    Milito out per altre tre partite
    Il Genoa: "Non è pubalgia"


    Il Principe, nonostante la sosta, non ha recuperato
    dall'infiammazione al retto addominale che lo aveva costretto a dare
    forfeit contro il Chievo nell'ultima gara del 2008. Salterà il Torino,
    la sfida di Coppa Italia con l'Inter e quella di domenica prossima a
    Lecce


    GENOVA, 8 gennaio 2009 - Non cambia la diagnosi:
    "Infiammazione al retto addominale". Ma i tempi di recupero sì. Si
    allontana, infatti, il rientro di Diego Milito, già assente nell'ultima gara del 2008, a Verona contro il Chievo, lo scorso 21 dicembre.

    VACANZA SENZA ESITO - Si pensava (o, almeno, questa era la speranza dello staff del Genoa)
    che il Principe potesse beneficiare della lunga pausa natalizia
    (l'argentino è tornato a Genova lo scorso 3 gennaio) per guarire. A
    tale scopo, i sanitari del Grifone gli avevano dato un programma
    personalizzato di lavoro, da svolgere a Bernal, che però non ha dato i
    frutti sperati. Morale della storia: Milito ha saltato l'amichevole
    dell'Epifania a Livorno contro la squadra dell'ex presidente rossoblu
    Spinelli, rimarrà a guardare anche contro il Torino, sabato pomeriggio
    al Ferraris, e rischia di vedere prolungare il suo stop. Se, infatti,
    era prevedibile che Gasperini potesse lasciarlo a riposo martedì
    prossimo, a San Siro contro l'Inter in Coppa Italia, non altrettanto si
    poteva pensare del successivo turno di campionato, a Lecce.

    NO PUBALGIA - Dopo alcune voci
    allarmanti, il Genoa ha subito escluso in forma ufficiale qualsivoglia
    "sindrome pubalgica". Detto ciò, rimane l'apprensione per i problemi
    fisici del leader e capocannoniere rossoblu. Contro il Torino (dove è
    possibile un 4-4-2) toccherà a Olivera reggere le sorti dell'attacco.
    Ma è ovvio che l'assenza dell'argentino pesa, eccome, negli schemi di
    Gasperini.

    LE POSSIBILI CAUSE - Difficile
    stabilire l'origine di questa infiammazione. Di sicuro, dal suo arrivo
    in Italia, Milito ha giocato senza sosta sino alla penultima gara prima
    di Natale. Ed è stato forse soprattutto il derby, disputato (in gloria)
    nonostante le prime avvisaglie di questo problema, ad avere accelerato
    il processo infiammatorio. Ma siamo, al riguardo, solo nel campo delle
    ipotesi. I tifosi sono in ansia. Gasperini, ovviamente, pure. Anche
    perché è innegabile che se il Genoa se ne sta beatamente lassù, al
    sesto posto, in gran parte è merito di Milito. E non solo per i gol.


    www.gazzetta.it/Calcio/Primo_Piano/2009/01/08/milito.shtml
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #4952396
    Niente Cagliari
    per Adriano e Balotelli

    |

    | Commenti:7

    Aggiungi questo link su:

















    I due giocatori dell'Inter, al centro di numerose voci di mercato,
    non sono stati convocati da José Mourinho per la sfida di domani sera a
    San Siro



    Mario Balotelli e Adriano impegnati in allenamento. Inter.it
    MILANO, 9 gennaio 2009 - Mario Balotelli e Adriano, al
    centro di numerose voci di mercato, non sono stati convocati per la
    sida di domani sera a San Siro contro il Cagliari. Non è presente
    nell’elenco Nicolas Burdisso, il quale, come detto da Mourinho in
    conferenza stampa, giocherà martedì la partita di Tim Cup contro il
    Genoa, così come farà Adriano.
    Due assenze dal sapore diverso. Balotelli che ha chiesto
    alla società di andare a giocare altrove, in odore della decisione dal
    tecnico dell'Inter, è stato tra i primi ad abbandonare il centro
    sportivo nerazzurro. L'esclusione di Adriano ha invece una sua ragione.
    "Sa facendo un lavoro diverso per giocare martedì in coppa Italia
    contro il Genoa", ha detto Mourinho, mentre per quanto riguarda
    Balotelli, il tecnico è stato chiaro: "Ha giocato 13 partite per un
    totale di 712 minuti, il doppio di Cruz e il triplo di Crespo. Le sue
    occasioni le ha avute. Non so se è Mario che non vuole rimanere
    all'Inter o suo fratello che gli fa da procuratore, in campo bisogna
    essere indipendenti e pensare con la propria testa". Fuori dai
    convocati anche Vieira e Stankovic per infortunio.

  Formazioni ???

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina