1.     Mi trovi su: Homepage #4960788
    Arriva dalla Cassazione la conferma che taroccarsi la Play è reato.
    Nello specifico, è stata condannata l'azienda trentina che vendeva i chip per moddarsi la Play.
    Che ne pensate?

    Per me è sbagliato, sono contrario. Ok la lotta contro la pirateria (promesso a breve altro giro di vite, tra l'altro) perchè effettivamente si va a danneggiare i produttori di software; nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene. Perchè se è chiaro che chi acquista un R4 ha intenzioni poco pulite (beh, si potrebbe obiettare che così si può trasformare il DS anche in lettore multimediale, ma è sterile obiezione), mentre non è detto che far ciò che si vuole dell'hardware che si è legalmente acquistato possa essere con fini illeciti.
    Perchè posso fare quello che voglio al mio PC, overclockarlo ecc., mentre guai a toccare una console? Se mi mettessi a modificare l'hardware del mio lettore DVD stand-alone per renderlo region-free commetterei un'infrazione ma voglio proprio vedere se si solleverebbe lo stesso polverone.
    Io la vedo come per le auto, c'è chi si diverte a cambiare la centralina per aver qualche beneficio in più, ma se l'auto passa comunque il collaudo e io pago il bollo per i nuovi cavalli fiscali il problema dov'è? Non so come funzioni nello specifico nel mercato dell'automobile, era un esempio...

    Io sono per: la Play è mia e ci faccio quel che voglio io. Dovrebbero combattere chi diffonde le ISO sul web invece che prendersela con chi mette i chip magari per godersi dei giochi che in Italia manco arrivano.
  2. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4960806
    brazzy ha scritto:
    ma se l'auto passa comunque il collaudo e io pago il bollo per i nuovi cavalli fiscali il problema dov'è?
       
    Nel fatto che hai appena suggerito, dopo il reato di modding, di istituire il bollino blu per le console con tanto di revisione biennale! :))




    PS: magari fosse così semplice modificare un'auto...
  3. LoTopichino DOC  
        Mi trovi su: Homepage #4960817
    brazzy ha scritto:
    Arriva dalla Cassazione la conferma che taroccarsi la Play è reato.
    Nello specifico, è stata condannata l'azienda trentina che vendeva i chip per moddarsi la Play.
    Che ne pensate?

    Per me è sbagliato, sono contrario. Ok la lotta contro la pirateria (promesso a breve altro giro di vite, tra l'altro) perchè effettivamente si va a danneggiare i produttori di software; nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene. Perchè se è chiaro che chi acquista un R4 ha intenzioni poco pulite (beh, si potrebbe obiettare che così si può trasformare il DS anche in lettore multimediale, ma è sterile obiezione), mentre non è detto che far ciò che si vuole dell'hardware che si è legalmente acquistato possa essere con fini illeciti.
    Perchè posso fare quello che voglio al mio PC, overclockarlo ecc., mentre guai a toccare una console? Se mi mettessi a modificare l'hardware del mio lettore DVD stand-alone per renderlo region-free commetterei un'infrazione ma voglio proprio vedere se si solleverebbe lo stesso polverone.
    Io la vedo come per le auto, c'è chi si diverte a cambiare la centralina per aver qualche beneficio in più, ma se l'auto passa comunque il collaudo e io pago il bollo per i nuovi cavalli fiscali il problema dov'è? Non so come funzioni nello specifico nel mercato dell'automobile, era un esempio...

    Io sono per: la Play è mia e ci faccio quel che voglio io. Dovrebbero combattere chi diffonde le ISO sul web invece che prendersela con chi mette i chip magari per godersi dei giochi che in Italia manco arrivano.
     Si ma la centralina della macchina la puoi cambiare per avere un miglioramento delle prestazioni del veicolo, ma la play per cosa la modifichi, se non per usare giochi pirati?
    /!\L'eLbano di Nextgame :cool:/!\
    Salite anche voi sulla giostra, è gratis, è Lo Topic!
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4960926
    brazzy ha scritto:
    Arriva dalla Cassazione la conferma che taroccarsi la Play è reato.
    Nello specifico, è stata condannata l'azienda trentina che vendeva i chip per moddarsi la Play.
    Che ne pensate?

    Per me è sbagliato, sono contrario. Ok la lotta contro la pirateria (promesso a breve altro giro di vite, tra l'altro) perchè effettivamente si va a danneggiare i produttori di software; nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene. Perchè se è chiaro che chi acquista un R4 ha intenzioni poco pulite (beh, si potrebbe obiettare che così si può trasformare il DS anche in lettore multimediale, ma è sterile obiezione), mentre non è detto che far ciò che si vuole dell'hardware che si è legalmente acquistato possa essere con fini illeciti.
    Perchè posso fare quello che voglio al mio PC, overclockarlo ecc., mentre guai a toccare una console? Se mi mettessi a modificare l'hardware del mio lettore DVD stand-alone per renderlo region-free commetterei un'infrazione ma voglio proprio vedere se si solleverebbe lo stesso polverone.
    Io la vedo come per le auto, c'è chi si diverte a cambiare la centralina per aver qualche beneficio in più, ma se l'auto passa comunque il collaudo e io pago il bollo per i nuovi cavalli fiscali il problema dov'è? Non so come funzioni nello specifico nel mercato dell'automobile, era un esempio...

    Io sono per: la Play è mia e ci faccio quel che voglio io. Dovrebbero combattere chi diffonde le ISO sul web invece che prendersela con chi mette i chip magari per godersi dei giochi che in Italia manco arrivano.
    Dire che l' R4 uno lo ha per usarlo come lettore multimediale o che ha modificato la Play Station per far funzionare i giochi originali non Europei, ovviamente è un pretesto e allora non permettono di produrre chip per modificare la Play Station e non produrre R4, nel disperato tentativo di fermare la pirateria.
    Tu ora ad esempio mi puoi a venire a dire che hai comprato l' R4 per ascoltare la musica, ma io non ti crederei. Sarei sicuro al 99,99% che tu lo abbia comprato per metterci i giochi falsi sopra.
    Ovviamente finchè ci saranno le modifiche, gireranno i file ISO sul web. Secondo me, la pirateria non verrà mai fermata.
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4960937
    brazzy ha scritto:
    Arriva dalla Cassazione la conferma che taroccarsi la Play è reato.
    Nello specifico, è stata condannata l'azienda trentina che vendeva i chip per moddarsi la Play.
    Che ne pensate?

    Per me è sbagliato, sono contrario. Ok la lotta contro la pirateria (promesso a breve altro giro di vite, tra l'altro) perchè effettivamente si va a danneggiare i produttori di software; nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene. Perchè se è chiaro che chi acquista un R4 ha intenzioni poco pulite (beh, si potrebbe obiettare che così si può trasformare il DS anche in lettore multimediale, ma è sterile obiezione), mentre non è detto che far ciò che si vuole dell'hardware che si è legalmente acquistato possa essere con fini illeciti.
    Perchè posso fare quello che voglio al mio PC, overclockarlo ecc., mentre guai a toccare una console? Se mi mettessi a modificare l'hardware del mio lettore DVD stand-alone per renderlo region-free commetterei un'infrazione ma voglio proprio vedere se si solleverebbe lo stesso polverone.
    Io la vedo come per le auto, c'è chi si diverte a cambiare la centralina per aver qualche beneficio in più, ma se l'auto passa comunque il collaudo e io pago il bollo per i nuovi cavalli fiscali il problema dov'è? Non so come funzioni nello specifico nel mercato dell'automobile, era un esempio...

    Io sono per: la Play è mia e ci faccio quel che voglio io. Dovrebbero combattere chi diffonde le ISO sul web invece che prendersela con chi mette i chip magari per godersi dei giochi che in Italia manco arrivano.
     il concetto delle schede per NDS è diverso. Non modifichi nulla della console, quindi non tocchi questa "opera dell'ingegno".
  6.     Mi trovi su: Homepage #4961050
    Dagli esami tecnici, era stato dimostrato come la Playstation modificata con quei modchip non solo leggeva i cd realizzati dalla Sony, ma anche quelli sviluppati da produttori diversi tanto da consentire di «eludere le misure tecnologiche di protezione poste sul supporto dal titolare del diritto».

    :DD me li vedo i giudici a giocare con i giochi piratati sulla console moddata per i loro "esami tecnici"
    Una catena è forte quanto il suo anello più debole
    codice wii: 1310 3964 1466 8615 mario kart: 1547 5327 6792 mario strikers: 021602 987561
    SSBB: 2793 2066 4623 add me!
  7.     Mi trovi su: Homepage #4961283
    @Shark: ho scritto anche io "nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene", trovo evidente la differenza.

    @theskorpion: "ovviamente è un pretesto", come dici tu, non è vero. Conosco chi ha modificato le proprie console per i giochi import fregandosene dei giochi pirata; l'esempio tipico è nel caso della prima Xbox che veniva spesso usato come lettore DivX.

    @Atlas: sì, ammetto che il parallelismo con il mercato dell'auto era molto infelice, trattandosi quest'ultimo di beni soggetti a registrazione e quindi un regime particolare. Io volevo andare più in là con l'idea: quando si è proprietari di un bene, si dovrebbe essere posti nelle condizioni di poterne godere in maniera "illimitata" (nei limiti previsti dalla legge), un simile vincolo non va ad intaccare il mio diritto?

    @bigian92: la Play veniva chippata anche per leggere giochi di importazione.
    Secondo questa sentenza è allora reato anche quando si rompevano i pezzettini di plastica all'interno dei Super Nintendo e N64 USA per far sì che leggessero anche giochi giapponesi... E' quello che non mi sta bene, mi sembra un modo facile ma scorretto di combattere la pirateria.
  8. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4961981
    brazzy ha scritto:

    @Atlas: sì, ammetto che il parallelismo con il mercato dell'auto era molto infelice, trattandosi quest'ultimo di beni soggetti a registrazione e quindi un regime particolare. Io volevo andare più in là con l'idea: quando si è proprietari di un bene, si dovrebbe essere posti nelle condizioni di poterne godere in maniera "illimitata" (nei limiti previsti dalla legge), un simile vincolo non va ad intaccare il mio diritto? 
      
    Si si, guarda sono daccordissimo con te, solo non uscirtene con certi "suggerimenti" che qualcuno che poi li mette in pratica c'è sempre. :|3
  9.     Mi trovi su: Homepage #4962239
    Bigian92 ha scritto:
    Si ma la centralina della macchina la puoi cambiare per avere un miglioramento delle prestazioni del veicolo, ma la play per cosa la modifichi, se non per usare giochi pirati?
     giocare i giochi non Pal?

    Ok che molti la usano come scusa, ma personalmente piuttosto che prendere una seconda console di NTSC o NTSC-J posso capire l'uso del chippino... visto e considerato che il loader del Wii non fa tanto scalpore sul forum... e visto che con i loader (non so se per wii) si può fare ben altro.

    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  10.     Mi trovi su: Homepage #4962406
    Innanzitutto è necessario leggere tutto il testo della sentenza prima di tirar fuori giudizi. Io ho delle forti perplessità e la sentenza mi fa sinceramente accapponare la pelle ma premetto che è necessario leggere quello che hanno scritto i giudici. Secondo me tale sentenza è assurda perchè viola alcuni principi dell'ordinamento penale e della costituzione.
    Innanzitutto per essere condannati è necessario che esista una norma di legge che descriva dettagliatamente il fatto perseguito (principio di tassatività e determinatezza della fattispecie penale) e che sia entrata in vigore prima della contestazione (in pratica tu non puoi essere messo sotto processo per una cosa che hai fatto quando questa era lecita ed in mancanza di una norma di legge che dica che la cosa X è illegale).
    Secondariamente la condotta del "birbantello" deve essere EFFETTIVAMENTE idonea a ledere, cioè mettere un petardino da ballo soto allo zerbino non è definibile un tentato omicidio o un attentato dinamitardo (principio di offensività, specificazione del principio di oggettività).
    Infine nessuno può essere condannato per un fatto compiuto da un'altra persona.
    IL tizio che vendeva modchip a mio avviso non fatto alcunchè di illegale: non esiste una norma di legge che vieti la commercializzazione di modchip; non ha usato i modchip per usare giochi pezzotti; se i modchip da lui venduti sono usati dai clienti per giocare a giochi pezzotti dovranno condannarsi costoro (e condannarsi per violazione dei diritti d'autore non per l'acquisto di un modchip).
    Diversamente se io compro una pistola da un trafficante d'armi e vengo colto in flagranza potrei essere processato per l'omicidio o la rapina che ancora non ho commesso (invece che per detenzione di arma da fuoco) assieme al trafficante che dovrebbe, alla stregua del nostro attuale codice e del buon senso, beccarsi l'accusa di contrabbando d'armi.
  11. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4962561
    brazzy ha scritto:
    @Shark: ho scritto anche io "nell'articolo però si accomunano R4 e chip e la cosa mi sta meno bene", trovo evidente la differenza.

    @theskorpion: "ovviamente è un pretesto", come dici tu, non è vero. Conosco chi ha modificato le proprie console per i giochi import fregandosene dei giochi pirata; l'esempio tipico è nel caso della prima Xbox che veniva spesso usato come lettore DivX.

    @Atlas: sì, ammetto che il parallelismo con il mercato dell'auto era molto infelice, trattandosi quest'ultimo di beni soggetti a registrazione e quindi un regime particolare. Io volevo andare più in là con l'idea: quando si è proprietari di un bene, si dovrebbe essere posti nelle condizioni di poterne godere in maniera "illimitata" (nei limiti previsti dalla legge), un simile vincolo non va ad intaccare il mio diritto?

    @bigian92: la Play veniva chippata anche per leggere giochi di importazione.
    Secondo questa sentenza è allora reato anche quando si rompevano i pezzettini di plastica all'interno dei Super Nintendo e N64 USA per far sì che leggessero anche giochi giapponesi... E' quello che non mi sta bene, mi sembra un modo facile ma scorretto di combattere la pirateria.
    Pienamente d' accordo, ma ti posso assicurare che la maggior parte delle persone che chippano la play, non la chippano per giocare ai giochi non europei ma per usare giochi pirata.
    Purtroppo la minor parte delle persone chippa la Play Station per giocare a giochi non europei.:)
  12.     Mi trovi su: Homepage #4962598
    Considerare reato modificare la play non lo ritrovo come un comportamento giusto..infatti andare contro la pirateria è una cosa..addirittura moddare una cosole ora? no..non ci sto..anche se banalmente la capisco..cioè introdurre nella play un processore è come copiare un disco..se non peggio..non lo so..io mi schiererei dalla parte della modifica..
    Love gives you courage, being loved gives you strenght

    Xbox 360 :sbav:

  Giù le mani dalla Play!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina