1. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4960879
    Niente allarmismi, forse quasi una cinica speranza invece.

    Il mio Primo Cittadino ha deciso che quella zona NON ha diritto a vivere in pace. (meno male che ci passo poco)

    http://roma.repubblica.it/dettaglio/Ara-Pacis-una-terrazza-far%C3%A0-rivivere-il-porto-di-Ripetta--/1575294?ref=rephp

    Non ho ben capito il tipo d'intervento, ma il pezzo in cui dice "il traffico scorrerà sotto" mi fa pensare a un casino di lavori. Dicono inizieranno a fine 2009. Dicono in 3 anni sarà tutto fatto (Pentagono/USA la metà del tempo, solito esempio ma ci sono affezionato) io dico andranno oltre i 4.

    Ma soprattutto: ok Veltroni ha creato un mostro in quel punto, siamo daccordo. Ma andare subito a rimetterci mano mi pare un po' eccessivo, soprattutto visti i 25 milioni di costo (si nell'articolo parlano di 17, io dico sforeranno :|3 ) e ancor più alla luce dell'attuale crisi.

    Roma è una BUCA, non solo per le vagonate di cantieri/highlander ma anche per le buche/toppe/ribuche per strada. Davvero inizio a capire quelli che si fanno un SUV! X( Invece che riasfaltare BENE le strade si riaprono i cantieri all'Ara Pacis.... bah



    Almeno crollasse, si potrebbe arrotare tutto, un po' di respiro. :->
    Il problema è che i Romani, quelli veri, antichi e veraci, le cose le costruivano bene. :)
  2.     Mi trovi su: Homepage #4960903
    Atlas ha scritto:
    Il problema è che i Romani, quelli veri, antichi e veraci, le cose le costruivano bene. :)
     Quoto a pieno..roma è a pezzi..i lavori efficienti non si vedono da un bel pò..direi proprio che dovremmo tornare indietro nel tempo all'epoca dell'impero..sarebbe stato difficile ma almeno no assisteremmo ad eventi come le strade allagate con pezzi di asfalto gallegianti da settimane e settimane..
    Love gives you courage, being loved gives you strenght

    Xbox 360 :sbav:
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4960917
    Atlas ha scritto:
    Niente allarmismi, forse quasi una cinica speranza invece.

    Il mio Primo Cittadino ha deciso che quella zona NON ha diritto a vivere in pace. (meno male che ci passo poco)

    http://roma.repubblica.it/dettaglio/Ara-Pacis-una-terrazza-far%C3%A0-rivivere-il-porto-di-Ripetta--/1575294?ref=rephp

    Non ho ben capito il tipo d'intervento, ma il pezzo in cui dice "il traffico scorrerà sotto" mi fa pensare a un casino di lavori. Dicono inizieranno a fine 2009. Dicono in 3 anni sarà tutto fatto (Pentagono/USA la metà del tempo, solito esempio ma ci sono affezionato) io dico andranno oltre i 4.

    Ma soprattutto: ok Veltroni ha creato un mostro in quel punto, siamo daccordo. Ma andare subito a rimetterci mano mi pare un po' eccessivo, soprattutto visti i 25 milioni di costo (si nell'articolo parlano di 17, io dico sforeranno :|3  ) e ancor più alla luce dell'attuale crisi.

    Roma è una BUCA, non solo per le vagonate di cantieri/highlander ma anche per le buche/toppe/ribuche per strada. Davvero inizio a capire quelli che si fanno un SUV! X(  Invece che riasfaltare BENE le strade si riaprono i cantieri all'Ara Pacis.... bah



    Almeno crollasse, si potrebbe arrotare tutto, un po' di respiro. :->
    Il problema è che i Romani, quelli veri, antichi e veraci, le cose le costruivano bene. :)
      Beh... io le opere di riqualificazione di questo tipo le apprezzo sempre. Ora, non è che tutte le volte che si vuole mettere le mani su qualcosa, si debba parlare per forza di "canna del gas" o "soldi finiti". Le opere si devono fare. Tanto se aspettiamo di trovare i soldi, non li troveremo mai. Meglio che venga fatto qualcosa di concreto. Una periferia, una rete stradale, una galleria, un infrastruttura tramviaria, piuttosto che rendere pedonabile l' area dell' Ara Pacis e magari eliminare almeno parzialmente quell' orribile teca "stonata". Buono che sarà lo stesso architetto a rimetterci mano e a rifarlo secondo il progetto originale, che era già stato approvato da Veltroni e poi affossato per mancanza di fondi.

    La mancanza di fondi, ragazzi, è la prima delle scuse con cui i nostri amministratori praticano "l' immobilismo". E noi ci caschiamo! E invece no. Pretendiamo gli uni e gli altri interventi. Pretendiamo la mostra del cinema a Roma e pretendiamo le strade senza buche. Pretendiamo la notte bianca a Roma e pretendiamo l' illuminazione per le strade. Pretendiamo l' Auditorium e pretendiamo la costruzione di nuove case. Non ci sono i soldi. Trovateli! Noi già paghiamo abbastanza tasse per farvi fare tutti i lavori che volete.
    Anche perchè se pure non facessero questi lavori "inutili", pensi che li troverebbero i soldi per venirti a rifare la strada sotto casa? Per me no. Quindi tanto meglio che almeno i lavori inutili li facciano.

    Bravo Alemanno stavolta. Vediamo se si riesce a far valere anche su Fiumicino.
  4. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4960922
    C-legend ha scritto:
    Quoto a pieno..roma è a pezzi..i lavori efficienti non si vedono da un bel pò..direi proprio che dovremmo tornare indietro nel tempo all'epoca dell'impero..sarebbe stato difficile ma almeno no assisteremmo ad eventi come le strade allagate con pezzi di asfalto gallegianti da settimane e settimane..
     Ma sei sicuro? Orazio parlò a lungo dei problemi della Roma imperiale nei suoi scritti (caos, sporcizia, povertà, poca sicurezza). E ne emerge che erano del tutto simili ai nostri.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4961035
    Dove sto io hanno rifatto i marciapiedi ormai due annetti fa, ed è peggio di prima: quando piove si formano le trappole! Metti inavvertitamente il piede su una mattonella sconnessa e hai mezza gamba bagnata per tutta l'acqua che ne esce fuori :DD

    Comunque l'Ara Pacis non è troppo orrendo... Giusto da un lato :D
    Vendo amplificatore da 15 W Fender
    ed elli avea del cul fatto trombetta // La madre dei FDP è sempre incinta.
    LOOOO TOPIIIIIC for everyone, specie per i nuovi
    [EDITATO DALLO STAFF]
    Sorry for epilessia
  6. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4961189
    Piccolo ha scritto:
    Ma sei sicuro? Orazio parlò a lungo dei problemi della Roma imperiale nei suoi scritti (caos, sporcizia, povertà, poca sicurezza). E ne emerge che erano del tutto simili ai nostri.
      
    Sarà stato un comunista, affidabilità zero. ;P
  7. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4961278
    Piccolo ha scritto:
    Beh... io le opere di riqualificazione di questo tipo le apprezzo sempre. Ora, non è che tutte le volte che si vuole mettere le mani su qualcosa, si debba parlare per forza di "canna del gas" o "soldi finiti". Le opere si devono fare. Tanto se aspettiamo di trovare i soldi, non li troveremo mai. Meglio che venga fatto qualcosa di concreto. Una periferia, una rete stradale, una galleria, un infrastruttura tramviaria, piuttosto che rendere pedonabile l' area dell' Ara Pacis e magari eliminare almeno parzialmente quell' orribile teca "stonata". Buono che sarà lo stesso architetto a rimetterci mano e a rifarlo secondo il progetto originale, che era già stato approvato da Veltroni e poi affossato per mancanza di fondi.

    La mancanza di fondi, ragazzi, è la prima delle scuse con cui i nostri amministratori praticano "l' immobilismo". E noi ci caschiamo! E invece no. Pretendiamo gli uni e gli altri interventi. Pretendiamo la mostra del cinema a Roma e pretendiamo le strade senza buche. Pretendiamo la notte bianca a Roma e pretendiamo l' illuminazione per le strade. Pretendiamo l' Auditorium e pretendiamo la costruzione di nuove case. Non ci sono i soldi. Trovateli! Noi già paghiamo abbastanza tasse per farvi fare tutti i lavori che volete.
    Anche perchè se pure non facessero questi lavori "inutili", pensi che li troverebbero i soldi per venirti a rifare la strada sotto casa? Per me no. Quindi tanto meglio che almeno i lavori inutili li facciano.

    Bravo Alemanno stavolta. Vediamo se si riesce a far valere anche su Fiumicino.
      
    Piccolo, non ci confondiamo, non sono assolutamente un "immobilista". Fosse per me Roma diventerebbe una città tipo quelle dei film di fantascienza, tipo Coruscant, tipo quella di Blade Runner (per dire i lavori).

    Il fatto è che quel punto è già stato oggetto per anni e anni di lavori, finalmente è concluso, bello o brutto che sia è fatto. Visto che non è che il resto della metropoli non abbia bisogno d'interventi (strade, sopraelevate, manutenzione, sottopassaggi in altri punti, allargamento....) mi pare che tutta la priorità d'intervenire DI NUOVO lì, non ci sia. Scusa ma a me pare lo stesso atteggiamento dello scorso governo che perse tempo solo per smontare, mosso da ideologia e basta, tutta una serie di leggi varate dell'esecutivo precedente. Sembra quasi che Alemanno voglia far vedere che non è inferiore a Veltroni e quindi vada a cambiare quello che lui ha fatto.
    IMHO non solo è una scelta politicamente sbagliata (rincorrere sulla stessa strada è sempre una posizione svantaggiata) ma anche amministrativamente non una priorità.

    C'è via del foro italico (l'olimpica) che ogni santo giorno, sempre alle stesse ore, si paralizza (portando tutti gli automobilisti fuori legge visto che ci sarebbe una velocità minima da rispettare) intervenire lì no?
    Potenziare i cantieri per le metropolitane in modo che facciano quel che devono fare in meno tempo, no? Allargare il più possibile tante strade ad esempio sul lungotevere no? Fare sopraelevate, togliere i passaggi pedonali da tutte le strade con un certo scorrimento mettendoci passaggi pedonali a ponte sopra, in modo da togliere i semafori pedonali velocizzando il traffico? Eliminare alcuni incroci, via sottopassaggio, in modo da togliere altri semafori.
    Asfaltare il Tevere ( :DD ) no?

    Anche perchè aprire mille mila cantieri che durano anni e anni, rende solo la città invivibile, meglio aprirne pochi e chiuderli in fretta, almeno qualcosa è già fatto, già pronto e con i disagi per gli abitanti al minimo.
  8. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4961312
    Atlas, adesso non so come siano organizzati i lavori pubblici a Roma. Non so se sia possibile impiegare il doppio delle persone per metterci la metà del tempo. Se gli interventi sono gestiti dai municipi, dalle circoscrizioni, se sono dati in appalto o chissà cosa.

    Però, rimandi un' immagine non vera quando fai l' elenco delle cose da fare. I cantieri aperti per la metro C e B1 ci sono in tutta Roma. Quelli per la terza corsia del raccordo sono in fase conclusiva. Hanno aperto la galleria giovanni ventitreesimo (o come si chiama)... ed è francamente un lavoro della madonna. Va dalla Trionfale all' altezza di Torrevecchia fino al Ministero degli Esteri. Stanno lavorando per spostare la Tangenziale Est dall' altra parte della ferrovia. E tantissimi altri lavori in cantiere.
    Lenti o veloci si fanno.

    Da come parli sembrerebbe che hanno fermato tutti i lavori pubblici per rifare la teca dell' Ara Pacis.

    Quello che dicevo io è molto più semplice. C' è spazio per fare tutte queste cose insieme. Comprese le opere di puro abbellimento.

    Sarò sincero. Quando è stato eletto Alemanno temevo che i lavori a Roma si sarebbero fermati tutti. Prima di Rutelli non avevo mai visto un cantiere aperto la notte, "squadre volanti" che arrivavano in fretta e furia per riparare le buche stradali, manifestazioni culturali e sociali per rendere Roma una città più viva... e Veltroni aveva pure appena varato il nuovo piano regolatore. Dopo 13 anni di amministrazione di centro-sinistra temevo seriamente che l' arrivo della destra potesse significare un cambio di rotta, gravati da una prevedibile inesperienza.

    Invece bene o male Alemanno ha deciso di seguire grossomodo la strada intrapresa da Rutelli e Veltroni. Come è ovvio. Roma è cresciuta molto in questi ultimi anni ed è diventata paradigma di come si deve sviluppare una città, diventando un modello anche all' estero. Ricordo la copertina del Times dedicata al Sindaco Veltroni (quando ancora non era in aria da politica nazionale). E invece Alemanno mi ha stupito in positivo. Pur con tutti i problemi di inesperienza e qualche svarione prevedibile, mi pare che stia prendendo bene le misure. Non ha cancellato la festa del cinema come si temeva, ha fatto una notte bianca in sordina... questo è vero, ma in generale ha seguito la buona linea di amministrazione precedente. Molte delle sue promesse elettorali si sono rivelate irrealizzabili, come togliere i vari campi rom o ripulire la città dal crimine, perchè impossibili da realizzare. Però, tutto sommato non mi viene da gridare allo scandalo, anzi.

    E questa dell' Ara Pacis, della valorizzazione dell' arte e della vivibilità della stessa, mi sembra una buona cosa, francamente. Saranno più i soldi che porterà, questa iniziativa, che quelli che costerà. Inoltre, la teca dell' Ara Pacis (criticata da tutti o quasi), sebbene necessaria, non si sposa minimamente nè con il contesto urbano nè con il monumento che contiene. Giusto ritoccarla. Si spera in meglio.
  9. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #4962001
    Piccolo, Piccolo, 3-4 anni per fare parcheggi interrati da manco 100 posti auto, ma dic he stiamo parlando! :DD

    Te lo ripeto, io non sono contro i cantieri, anzi l'opposto, ma devono darsi una mossa.

    5 anni per la linea B1. http://redazione.romaone.it/4Daction/Web_RubricaNuova?ID=69223&doc=si e stiamo quasi al quarto anno.

    Ripeto, infrastrutture si, ma si sbrigassero. Tu vedevi cantieri aperti di notte? Non sai quanti ne ho visti io fermi di giorno allora. Ok passi per la metro, non puoi farne prima uno e poi l'altro perchè gallerie e raccordi sono tutti collegati. Però almeno evita interventi di altro tipo e potenzia gli esistenti.
    Apri cantiere, tempo 2 anni lo richiudi, tutto fatto, tutto in ordine, e quindi riparti con altri per due anni. Il che vuol dire che in 4 anni fai le stesse cose con la semplice differenza che le voragini e relativi disagi per la zona durano la metà.

    Non è possibile farlo? Non lo so, se è vero allora siamo in un'organizzazione malata che va sanata.


    E comunque nel frattempo a rifare le strade, fatte bene, non ti vuole il mondo. Ma soprattutto a quando un nuovo sistema di pianificazione dei lavori e interazione fra dipartimenti?

    Possibile che un giorno arrivano per rifare una strada, la fanno BENE, tutta bella liscia, strafiga, poi il mese dopo arriva il camioncino del gas per un'intervento, fa buca-toppa, poi un mese dopo arriva uno della luce due metri più avanti, altro buco-toppa, poi dopo uno dell'acqua, poi dopo uno per internet, poi dopo uno che deve rifare il pezzo vicino di marciapiede, poi nel frattempo la strada è diventata il Gran Canyon, quindi tornano quelli a rifare il manto (un anno dopo) e riparte tutta la trafila di lavori? E questo SEMPRE. dai. Permetti che se sento che si vuol rimettere mano a un'opera da poco conclusa, ridistruggendo la viabilità locale, il tutto col sospetto che sia più un piglio di vanità del sindaco per non sembrare da meno del predecessore, piuttosto che per una esigenza vera e impellente, magari un pochetto uno ci resta male?

    Sembra quasi che le amministrazioni di questa città abbiano come priorità quella di non far vivere bene e in pace i propri cittadini, e guarda sono ANNI che ho questa sensazione, in qualunque zona io vada, in qualunque periodo dell'anno.
    "sei de Roma? hai da soffrì" X(
  10. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4962423
    Tu sei quello del bicchiere mezzo vuoto, eh. Da me hanno riasfaltato la strada un anno e mezzo fa. E la strada è ancora bella liscia, come un anno e mezzo fa.

    Poi, ti ripeto... sarà sbagliato il sistema. Ma evidentemente non si può fare di mettere 200 operai sullo stesso cantiere.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4962753
    Atlas ha scritto:
    Piccolo, Piccolo, 3-4 anni per fare parcheggi interrati da manco 100 posti auto, ma dic he stiamo parlando! :DD

    Te lo ripeto, io non sono contro i cantieri, anzi l'opposto, ma devono darsi una mossa.

    5 anni per la linea B1. http://redazione.romaone.it/4Daction/Web_RubricaNuova?ID=69223&doc=si e stiamo quasi al quarto anno.

    Ripeto, infrastrutture si, ma si sbrigassero. Tu vedevi cantieri aperti di notte? Non sai quanti ne ho visti io fermi di giorno allora. Ok passi per la metro, non puoi farne prima uno e poi l'altro perchè gallerie e raccordi sono tutti collegati. Però almeno evita interventi di altro tipo e potenzia gli esistenti.
    Apri cantiere, tempo 2 anni lo richiudi, tutto fatto, tutto in ordine, e quindi riparti con altri per due anni. Il che vuol dire che in 4 anni fai le stesse cose con la semplice differenza che le voragini e relativi disagi per la zona durano la metà.

    Non è possibile farlo? Non lo so, se è vero allora siamo in un'organizzazione malata che va sanata.


    E comunque nel frattempo a rifare le strade, fatte bene, non ti vuole il mondo. Ma soprattutto a quando un nuovo sistema di pianificazione dei lavori e interazione fra dipartimenti?

    Possibile che un giorno arrivano per rifare una strada, la fanno BENE, tutta bella liscia, strafiga, poi il mese dopo arriva il camioncino del gas per un'intervento, fa buca-toppa, poi un mese dopo arriva uno della luce due metri più avanti, altro buco-toppa, poi dopo uno dell'acqua, poi dopo uno per internet, poi dopo uno che deve rifare il pezzo vicino di marciapiede, poi nel frattempo la strada è diventata il Gran Canyon, quindi tornano quelli a rifare il manto (un anno dopo) e riparte tutta la trafila di lavori? E questo SEMPRE. dai. Permetti che se sento che si vuol rimettere mano a un'opera da poco conclusa, ridistruggendo la viabilità locale, il tutto col sospetto che sia più un piglio di vanità del sindaco per non sembrare da meno del predecessore, piuttosto che per una esigenza vera e impellente, magari un pochetto uno ci resta male?

    Sembra quasi che le amministrazioni di questa città abbiano come priorità quella di non far vivere bene e in pace i propri cittadini, e guarda sono ANNI che ho questa sensazione, in qualunque zona io vada, in qualunque periodo dell'anno.
    "sei de Roma? hai da soffrì" X(
     Quoto in generale tutto il tuo discorso.
    A parte che devo capire il senso dei tombini in mezzo alla strada - di qualsiasi tipo (luce, gas, acea, enel, fastweb, telecom, acqua ecc)- ma la situazione delle strade è veramente scandalosa. Ma non parlo solo delle strade "secondarie" ma anche delle principali: tra Prenestina e Casilina non si sa quale sta messa peggio. Per non parlare di Via del Casale di San Basilio, traversa della Tiburtina (che poi porta a Via Nomentana), dove veramente c'è bisogno del SUV per non sfasciare l'auto (e per non sentirsi male con i continui su e giù quando guidi). Quest'ultimo è proprio LO scandalo, se ci passate la penserete come me.
  12. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4962769
    PasdaMorom ha scritto:
    Quoto in generale tutto il tuo discorso.
    A parte che devo capire il senso dei tombini in mezzo alla strada - di qualsiasi tipo (luce, gas, acea, enel, fastweb, telecom, acqua ecc)- ma la situazione delle strade è veramente scandalosa. Ma non parlo solo delle strade "secondarie" ma anche delle principali: tra Prenestina e Casilina non si sa quale sta messa peggio. Per non parlare di Via del Casale di San Basilio, traversa della Tiburtina (che poi porta a Via Nomentana), dove veramente c'è bisogno del SUV per non sfasciare l'auto (e per non sentirsi male con i continui su e giù quando guidi). Quest'ultimo è proprio LO scandalo, se ci passate la penserete come me.
     Ci passo. Passo ovunque a Roma (non faccio il tassista, eh, per quello dovete rivolgervi ad un altro sul forum). Ma non la penso come Atlas.
    Le strade sono piene di buche. Vero. Malandate. Vero. E a volte invece che rattopparle sarebbe il caso che le rifacessero da capo. Vero pure questo.

    Ma il punto del discorso, permettimi, e il motivo per cui dissento da Atlas, non è proprio questo. Non è "fate i lavori sulle strade". Su quello siamo tutti d' accordo. Bensì è: "fate anche le opere architettoniche, le infrastrutture, etc."
    Non è un AUT AUT. Deve ESSERE TUTTO.

    E' rischioso dire cose come: "Se avete 3 lire, investitele sulla manutenzione ordinaria!" perchè il risultato sarà che useranno sempre COME SCUSA quella di avere tre lire. E faranno sempre "male" la manutenzione ordinaria e nel frattempo non fanno neppure infrastrutture e tutto il resto. Il risultato sarà che avremo comunque queste strade... ma una città obsoleta, vecchia e morente. Volete questo da Roma?
  13.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4962783
    Piccolo ha scritto:
    Ci passo. Passo ovunque a Roma (non faccio il tassista, eh, per quello dovete rivolgervi ad un altro sul forum). Ma non la penso come Atlas.
    Le strade sono piene di buche. Vero. Malandate. Vero. E a volte invece che rattopparle sarebbe il caso che le rifacessero da capo. Vero pure questo.

    Ma il punto del discorso, permettimi, e il motivo per cui dissento da Atlas, non è proprio questo. Non è "fate i lavori sulle strade". Su quello siamo tutti d' accordo. Bensì è: "fate anche le opere architettoniche, le infrastrutture, etc."
    Non è un AUT AUT. Deve ESSERE TUTTO.

    E' rischioso dire cose come: "Se avete 3 lire, investitele sulla manutenzione ordinaria!" perchè il risultato sarà che useranno sempre COME SCUSA quella di avere tre lire. E faranno sempre "male" la manutenzione ordinaria e nel frattempo non fanno neppure infrastrutture e tutto il resto. Il risultato sarà che avremo comunque queste strade... ma una città obsoleta, vecchia e morente. Volete questo da Roma?
    Ma io ho capito il tuo discorso, ma il punto è: è possibile fare tutto contemporaneamente o il comune ha stabilito delle priorità? Se il comune ha stabilito delle priorità, è preferibile che tra queste vi sia la manutenzione delle strade o la "ristrutturazione" dell'Ara Pacis (che poi questa è storia vecchia, io lo lessi addirittura subito dopo le elezioni di Alemanno)?
    Andando un attimo OT: anche io sono sufficientemente soddisfatto di Alemanno, a parte alcune pecche (trascurabili, volendo) sta facendo tutto sommato un buon lavoro. (piccola precisazione: il comune ha totalmente abolito la notte bianca, quella del 2008 era organizzata esclusivamente dai singoli municipi - con alcuni finanziamenti dalla provincia).
  14. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4962799
    Devono poterlo fare tutto contemporaneamente.
    Il comune di Roma giova di almeno tre fonti di sostentamento economico: le tasse dei cittadini (fra cui parcheggi, multe, etc.), l' indotto prodotto dal lavoro e dal turismo e i fondi per Roma capitale dati dallo stato.
    Ci mancherebbe altro che non possano permettersi di fare tutto.
    Quella sul deficit è una balla che fa comodo raccontare per motivare le inefficienze, per legittimare il magna magna. E se siamo i primi a protestare quando decidono di mettere mano alle infrastrutture, anche quelle che non interessano direttamente il cittadino, avalliamo questo comportamento. Senza contare che una valorizzazione del decoro urbano e la creazione di nuove viabilità sono esse stesse un prezioso ritorno economico per la città.

    4 anni sono troppi? Forse. Però, chiunque sà che il traffico sul lungotevere, da ogni lato e in ogni direzione, non si ferma mai. Nè il giorno, nè la notte, nè i feriali, nè i festivi. E' un continuo di macchine, circolazione, pedoni.
    Chiaro che se si potesse chiudere tutto e cominciare i lavori forse in 6 mesi ce la potremmo cavare. Ma non si può bloccare un' arteria così critica per 6 mesi. Si deve lavorare senza creare problemi al cittadino. Ammetterai che non sarà proprio semplice fare una galleria su quel tratto di strada, senza creare problemi alla circolazione, no?

  [Roma] Ara Pacis: io dico che crolla

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina