1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4967268
    Ve lo dico fin da subito... NULLA (o quasi) cambierà.

    Obama viene visto da tutti come il nuovo messia... secondo me invece sarà solo un politico come tanti altri.

    Sicuramente (lo spero) sarà meno folle di Bush (e ci mancherebbe pure), probabilmente avrà un atteggiamento meno guerrafondaio (e vorrei vedere il contrario) ma chi è convinto che Obama sia la salvezza... bhè secondo me sbaglia.

    Avrà così tanti problemi da affrontare, che se riuscirà a mantenere a galla l'economia USA sarà già un miracolo.

    Le guerre ci saranno sempre, così come la fame nel mondo...

    P.S. Se qualcuno è convinto che Obama sarà più gentile con Hamas e l' Iran... bhè svegliatevi... perchè state sognando.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4967317
    killer7 ha scritto:
    Sicuramente (lo spero) sarà meno folle di Bush (e ci mancherebbe pure),
    probabilmente avrà un atteggiamento meno guerrafondaio (e vorrei vedere
    il contrario)
      e se anche fosse solo questo ti pare poco?

    ora magari avremmo:

    a)forse ancora le torri gemelle.
    b)2 guerre in meno e centinaia di migliaia di persone vive in piu
    c) fondi usati per la guerra indirizzati ad altri settori
    d)forse piu attenzione sarebbe stata data al settore delle banche e multinazionali come enron che magari non avrebbero fatto crack.
    e)una situazione meno tesa a livello politico, militare ed economico

    se ti pare poco...magari fosse almeno quello che dici tu.
    ma per me farà anche meglio...quel ragazzo ha in mente qualcosa...un nuovo modo di intendere l'america..spero di non sbagliarmi.
    Powered by Firefox
  3.     Mi trovi su: Homepage #4967327
    Obama mi piace, ecc... Però a me sta un po' facendo ridere questo incensarlo, da parte dei media di tutto il globo, prima ancora che abbia fatto qualcosa. Ok, peggio di Bush è difficile fare e quindi siam già tutti felici, però... Come mi stanca un po' il nauseante buonismo dell'informazione italiana (soprattutto) sul fatto che sia afro-americano. Ok, è un fatto storico, ma la sua candidatura verteva su qualcosa di "leggermente" più concreto del colore della pelle. Mi fa davvero ridere, ad esempio, Repubblica, che titola "Oggi finisce il razzismo". Ma mega-stra-iper-lol!!! A quando "Oggi è arrivata la pace nel mondo"? :DD
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  4. boh  
        Mi trovi su: Homepage #4967366
    Maximus ha scritto:
    Obama mi piace, ecc... Però a me sta un po' facendo ridere questo incensarlo, da parte dei media di tutto il globo, prima ancora che abbia fatto qualcosa. Ok, peggio di Bush è difficile fare e quindi siam già tutti felici, però... Come mi stanca un po' il nauseante buonismo dell'informazione italiana (soprattutto) sul fatto che sia afro-americano. Ok, è un fatto storico, ma la sua candidatura verteva su qualcosa di "leggermente" più concreto del colore della pelle. Mi fa davvero ridere, ad esempio, Repubblica, che titola "Oggi finisce il razzismo". Ma mega-stra-iper-lol!!! A quando "Oggi è arrivata la pace nel mondo"? :DD
     Quoto, quoto e stra-quoto. D'altronde quando si insultano i media italiani io son sempre d'accordo (a parte qualche eccezzione).
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4967374
    Maximus ha scritto:
    Obama mi piace, ecc... Però a me sta un po' facendo ridere questo incensarlo, da parte dei media di tutto il globo, prima ancora che abbia fatto qualcosa. Ok, peggio di Bush è difficile fare e quindi siam già tutti felici, però... Come mi stanca un po' il nauseante buonismo dell'informazione italiana (soprattutto) sul fatto che sia afro-americano. Ok, è un fatto storico, ma la sua candidatura verteva su qualcosa di "leggermente" più concreto del colore della pelle. Mi fa davvero ridere, ad esempio, Repubblica, che titola "Oggi finisce il razzismo". Ma mega-stra-iper-lol!!! A quando "Oggi è arrivata la pace nel mondo"? :DD
     
    E' quello che dico anche io...  ridicoli.

    Poi a parole sono tutti bravi... ci vogliono i fatti.
  6. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4967423
    Maximus ha scritto:
    Mi fa davvero ridere, ad esempio, Repubblica, che titola "Oggi finisce il razzismo". Ma mega-stra-iper-lol!!! A quando "Oggi è arrivata la pace nel mondo"? :DD
     A dire il vero, questa è l' unica cosa concreta che Obama ha portato fino ad oggi. Giusto evidenziarla.
    Il titolo è un "pò esagerato", è vero. Di sicuro non segna la fine del razzismo. Ma il fatto è storico. E' l' abbattimento di un muro. Non escluderei che a distanza di molte decadi, sarà proprio il fatto di essere stato nero la cosa più importante della presidenza Obama. Insomma, non è solo un fatto di "immagine". La cosa porta con sè una serie di presupposti e conseguenze che si vanno ad intersecare con il tessuto più profondo della società. Probabilmente non è sbagliato dire che cambierà più l' America questo fatto, che non mille manovre economiche.

    Detto questo, e scendendo un pò più nel concreto, sicuramente Obama cambierà molto nella politica interna americana. Ma non è quello che a noi interessa. A noi interessa l' economia americana, che probabilmente non sarà così facile da cambiare (con tutte le sue ramificazioni), e la politica estera americana. E qui invece i cambiamenti ci saranno, saranno grossi e influenzeranno la nostra politica. Finirà l' isolazionismo bushiano. L' Europa sarà considerato partner preferenziale per il dialogo con l' America. Di conseguenza anche la politica inglese si riavvicinerà al resto d' Europa. La politica francese e tedesca ne usciranno rafforzate. E la nostra potrà prendere una posizione che finalmente non presenterà profonde contraddizioni interne.
    Forse si distenderà un minimo la situazione internazionale. Probabilmente la Russia tornerà ad essere un alleato non solo sulla carta. E quindi molti stati mediorientali, orientati in maniera anti-americana, dovranno starsene un pò più tranquilli. Forse persino la Cina diventerà un interlocutore credibile.
    Gli Stati Uniti passerebbero da nazione egemone a "direttore d' orchestra". E paradossalmente la cosa potrebbe portargli più vantaggi così che non nella pura ambizione di potere e controllo.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4967428
    I primi due anni saranno fondamentali per determinare la natura della sua politica e operare eventualmente una seria rottura con il passato. Poi, tra medio termine, elezioni presidenziali e altro medio termine (se ovviamente gli dice bene un'altra volta) è tutto più difficile.
    Gli Stati Uniti si sono parecchio indeboliti negli ultimi anni, perciò penso ci sia anche la sentita necessità di affrontare le varie (troppe) questioni in modo diverso. A tale proposito, dicono che gli anni presidenziali pesano il "doppio" per i presidenti (nel senso che invecchiano più velocemente), e ci credo!
      
    Il fanatico dei giochi Paradox Interactive
    Ex-cacciatore di Trofei
  8.     Mi trovi su: Homepage #4967471
    killer7 ha scritto:
    Ve lo dico fin da subito... NULLA (o quasi) cambierà.

    sarebbe interessante capire quel quasi a cosa corrisponde. Il quasi non è il nulla.
    Secondo me dipenderà tutto dalla forza che avrà con i suoi collaboratori. Dovesse portare a termine quello di cui ha parlato sarebbe una bella rivoluzione sociale, ma dipende sempre tutto dalle lobby, dai gruppi di potere etc..che in America sono molto forti e influenti.
    la fiducia è alle stelle e lui sta giustamente sfruttando il momento. Già dai semplici modi di fare e comportarsi promette di essere la persona giusta alla quale aggrapparsi mentre si sta affondando. Certamente non possiamo aspettarci miracoli e ci sarà subito chi farà la corsa a stroncarlo al primo tentennamento.
    Io ho fiducia in lui, poi "hope never die"
  9.     Mi trovi su: Homepage #4967491
    Speriamo. Al di la' di un profondo mutamento della politica estera, se gia', ma ci sono tutte le promesse, spingerà pesantemente per lo sviluppo delle energie rinnovabili, eolico in primis, trascinera' il mondo verso l'indipendenza dai combustibili fossili, e non e' poco, e rendera' obsolete le scelte di chi non va in questa direzione.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4967504
    tengolapalla ha scritto:
    Speriamo. Al di la' di un profondo mutamento della politica estera, se gia', ma ci sono tutte le promesse, spingerà pesantemente per lo sviluppo delle energie rinnovabili, eolico in primis, trascinera' il mondo verso l'indipendenza dai combustibili fossili, e non e' poco, e rendera' obsolete le scelte di chi non va in questa direzione.
     Io spero in un effetto a catena, magari non voluto. Investire nelle energie rinnovabili vuol dire investire in una vera rivoluzione...
  11.     Mi trovi su: Homepage #4967513
    Vito ha scritto:
    Io spero in un effetto a catena, magari non voluto. Investire nelle energie rinnovabili vuol dire investire in una vera rivoluzione...
    Ecco...e magari un bel piano americano per le biotecnologie, dai! Così mi trovo lavoro! :))
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)

  Obama presidente.... l' America cambierà ? E il mondo ?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina