1.     Mi trovi su: Homepage #4980576
    killer7 ha scritto:
    Secondo me ha fatto la scelta migliore... :)

    Purtroppo ho appena scoperto che Swayze è un fumatore tutt'oggi e non ha voluto smettere nell'ultimo anno.

    Non fumate... come disse Funari... siete degli *********.
     Bè ovviamente il fumo è una delle cause prinicipali!

    Funari era l'altro...un turco era niente a confronto!
    /!\uno di quelli che studia GIAPPONESE... di Nextgame/!\
    /!\uno di quelli che nell'estate 2008 è stato in GIAPPONE... di Nextgame/!\
    Pratico l'arte marziale JISSEN KOBUDO JINENKAN!
  2. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4980774
    arcturus85 ha scritto:
    Bravo Patrick.

    *

    Vedendo ogni tanto una vicina che fa la chemioterapia da anni, gli effetti collaterali sono devastanti: e oltretutto non migliora nemmeno.
    Mah...
      La gemcitabina, il chemioterapico di prima scelta ad oggi per il cancro del pancreas, ha effetti collaterali molto meno distruttivi del normale (raramente si presentano i classici sintomi come caduta dei capelli, vomito, nausea, etc.). Purtroppo la neoplasia pancreatica è difficilmente trattabile persino con la gemcitabina, che a volte viene associata ad altri chemioterapici, come il vecchio fluorouracile. Quasi certo che Patrick Swayze abbia seguito una cura a base di sola gemcitabina o di una combinazione di chemioterapici (che però hanno il solo effetto di allungare la vita media di 2-3 mesi, che solitamente per il cancro del pancreas è di 8-11 mesi). Purtroppo il cancro del pancreas è quello con l' indice di mortalità più elevato. Solo l' 1% dei tumori primari del pancreas hanno una sopravvivenza di 5 anni. E solo nel caso che sia stato possibile operarli. Per ora l' obiettivo delle terapie contro questo specifico tumore è solo quella di allungare la vita di qualche mese e porre il malato nelle condizioni di affrontare la morte in maniera meno dolorosa. E purtroppo questo non è un male capace di perdonare nessuno, da Pavarotti a Facchetti, da Patrick Swayze al recente caso di Steve Jobs, purtroppo nella stragrande maggioranza dei casi il tumore maligno del pancreas rappresenta una condanna a morte senza appello. Probabilmente il peggiore dei tumori, anche perchè i fattori di rischio che lo portano sono molto comuni e i primi sintomi si cominciano ad avvertire quando la malattia si trova già in stadio avanzato, spesso con lesioni secondarie già in atto.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4980867
    moroboshi ha scritto:
    Bè ovviamente il fumo è una delle cause prinicipali!

    Funari era l'altro...un turco era niente a confronto!

    Mah.

    Sarò fatalista, ma sono convinto che se una cosa ti deve venire... ti viene.

    Ho conosciuto gente in perfetta salute stroncata da tumori/infarti/aneurismi/ecc. e fumatori incalliti morti "tranquillamente" nel sonno a 90 e passa anni.

    Morale: live your life as you want.

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4980902
    Seph|rotH ha scritto:
    Mah.

    Sarò fatalista, ma sono convinto che se una cosa ti deve venire... ti viene.

    Ho conosciuto gente in perfetta salute stroncata da tumori/infarti/aneurismi/ecc. e fumatori incalliti morti "tranquillamente" nel sonno a 90 e passa anni.

    Morale: live your life as you want.

    Cla.
       
    LOL... scusa eh... ma non è un caso che chi fuma ha un maggior rischio di prendersi il cancro... è scientificamente provato (anche i produttori di sigarette sono stati costretti a scriverlo).

    Poi esistono le eccezioni, come in qualsiasi cosa della vita... nel bene e nel male.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4980933
    killer7 ha scritto:
    LOL... scusa eh... ma non è un caso che chi fuma ha un maggior rischio di prendersi il cancro... è scientificamente provato (anche i produttori di sigarette sono stati costretti a scriverlo).

    Poi esistono le eccezioni, come in qualsiasi cosa della vita... nel bene e nel male.
      Giusto! Se no potrei pure dire che vado a 230 Km/h in autostrada, tanto c'è chi lo fa e nn muore mai... ;)
    /!\uno di quelli che studia GIAPPONESE... di Nextgame/!\
    /!\uno di quelli che nell'estate 2008 è stato in GIAPPONE... di Nextgame/!\
    Pratico l'arte marziale JISSEN KOBUDO JINENKAN!
  6. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4981133
    A dire il vero il fumo ha più incidenza sulle malattie cardiovascolari che non su quelle tumorali. Sebbene molto spesso capiti che il fumo sia un fattore di rischio per il cancro ai polmoni.
    Non mi pare sia questo il caso di Swayze comunque, dove sono metastasi quelle che hanno colpito i polmoni.

    Poi, sinceramente, in quella condizione penso uno sia libero di scegliere come morire. Tanto di quello si tratta. I medici sono categorici quando viene diagnosticato un tumore di quel tipo. Ormai nessun medico dà più false speranze. Quindi che fumi pure. Al massimo se doveva smettere, avrebbe dovuto farlo prima di ammalarsi.

    Poi oltretutto c' è questa convinzione generalizzata che, se uno conduce una vita regolare e morigerata, sarà al sicuro dai tumori. E che chi si ammala di tumore, un "pò" se l' è cercata in fondo. Niente di più falso. Purtroppo. Il tumore può colpire anche persone che non presentano fattori di rischio e che conducono una vita COMPLETAMENTE sana. Persino persone che fanno la cosidetta "prevenzione", con controlli continui, sport e alimentazione corretta. Prevenzione che, tra parentesi, è inutile per la maggior parte dei tumori. La prevenzione è utile per individuare il cancro della prostata, con la misurazione del PSA, quello del seno o dei testicoli. Che tra parentesi sono fra i cancri che reagiscono anche meglio alle cure. Per gli altri, polmoni, cervello, pancreas, fegato... quando li si scopre il più delle volte è troppo tardi.

    Per le donne è consigliatissimo vaccinarsi contro il papilloma virus umano, che è stato individuato come uno dei principali fattori di rischio per il cancro alla cervice. Fatelo fatelo fatelo!
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4981160
    moroboshi ha scritto:
    http://magazine.libero.it/eventi/generali/patrick-swayze-ne9356.phtml

    :'(
     
    Onore a Patrick che in Point Break mi ha fatto sognare nel '91. Senza contare Alba Rossa ... praticamente un cult della mia infanzia.

    I miracoli da quattro soldi con le statue di gesso che piangono servono a poco, la sua guarigione sarebbe molto più apprezzata.

    Questo periodo sembra un'ecatombe per le mie icone. E' morto pure Mike Francis ...lo stavo ascoltando questa sera in macchina.
    "No gods or kings. Only Man"

    www.retro-gaming.it
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4981165
    Piccolo ha scritto:
    A dire il vero il fumo ha più incidenza sulle malattie cardiovascolari che non su quelle tumorali. Sebbene molto spesso capiti che il fumo sia un fattore di rischio per il cancro ai polmoni.
    Non mi pare sia questo il caso di Swayze comunque, dove sono metastasi quelle che hanno colpito i polmoni.

    Poi, sinceramente, in quella condizione penso uno sia libero di scegliere come morire. Tanto di quello si tratta. I medici sono categorici quando viene diagnosticato un tumore di quel tipo. Ormai nessun medico dà più false speranze. Quindi che fumi pure. Al massimo se doveva smettere, avrebbe dovuto farlo prima di ammalarsi.

    Poi oltretutto c' è questa convinzione generalizzata che, se uno conduce una vita regolare e morigerata, sarà al sicuro dai tumori. E che chi si ammala di tumore, un "pò" se l' è cercata in fondo. Niente di più falso. Purtroppo. Il tumore può colpire anche persone che non presentano fattori di rischio e che conducono una vita COMPLETAMENTE sana. Persino persone che fanno la cosidetta "prevenzione", con controlli continui, sport e alimentazione corretta. Prevenzione che, tra parentesi, è inutile per la maggior parte dei tumori. La prevenzione è utile per individuare il cancro della prostata, con la misurazione del PSA, quello del seno o dei testicoli. Che tra parentesi sono fra i cancri che reagiscono anche meglio alle cure. Per gli altri, polmoni, cervello, pancreas, fegato... quando li si scopre il più delle volte è troppo tardi.

    Per le donne è consigliatissimo vaccinarsi contro il papilloma virus umano, che è stato individuato come uno dei principali fattori di rischio per il cancro alla cervice. Fatelo fatelo fatelo!
     
    Ho parlato con alcune persone che per colpa del fumo passivo si sono beccate un bel cancro e no, stai tranquillo, non è stato un caso.

    Poi ovvio che succede anche a chi è sano...
  9. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4981172
    killer7 ha scritto:
    Ho parlato con alcune persone che per colpa del fumo passivo si sono beccate un bel cancro e no, stai tranquillo, non è stato un caso.
    Sei incredibile. Praticamente quello che mi hai risposto non ci azzecca niente.
    Trovami dove dico che il fumo non è un fattore di rischio nel mio post, per favore.

    Fermo restando che "ho parlato con persone"? "si sono beccate un bel cancro"? "non è stato un caso"?
    Mi sembrano argomentazioni un pò vage. Approfondisci.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4981185
    Piccolo ha scritto:
    A dire il vero il fumo ha più incidenza sulle malattie cardiovascolari che non su quelle tumorali. Sebbene molto spesso capiti che il fumo sia un fattore di rischio per il cancro ai polmoni.
    Non mi pare sia questo il caso di Swayze comunque, dove sono metastasi quelle che hanno colpito i polmoni.

    Poi, sinceramente, in quella condizione penso uno sia libero di scegliere come morire. Tanto di quello si tratta. I medici sono categorici quando viene diagnosticato un tumore di quel tipo. Ormai nessun medico dà più false speranze. Quindi che fumi pure. Al massimo se doveva smettere, avrebbe dovuto farlo prima di ammalarsi.

    Poi oltretutto c' è questa convinzione generalizzata che, se uno conduce una vita regolare e morigerata, sarà al sicuro dai tumori. E che chi si ammala di tumore, un "pò" se l' è cercata in fondo. Niente di più falso. Purtroppo. Il tumore può colpire anche persone che non presentano fattori di rischio e che conducono una vita COMPLETAMENTE sana. Persino persone che fanno la cosidetta "prevenzione", con controlli continui, sport e alimentazione corretta. Prevenzione che, tra parentesi, è inutile per la maggior parte dei tumori. La prevenzione è utile per individuare il cancro della prostata, con la misurazione del PSA, quello del seno o dei testicoli. Che tra parentesi sono fra i cancri che reagiscono anche meglio alle cure. Per gli altri, polmoni, cervello, pancreas, fegato... quando li si scopre il più delle volte è troppo tardi.

    Per le donne è consigliatissimo vaccinarsi contro il papilloma virus umano, che è stato individuato come uno dei principali fattori di rischio per il cancro alla cervice. Fatelo fatelo fatelo!
      Tutto dannatamente vero...:'(Un giorno sei sano, e il giorno dopo ti ritrovi a combattere contro la morte, e perdere...
  11.     Mi trovi su: Homepage #4981212
    Piccolo ha scritto:

    Poi oltretutto c' è questa convinzione generalizzata che, se uno conduce una vita regolare e morigerata, sarà al sicuro dai tumori. E che chi si ammala di tumore, un "pò" se l' è cercata in fondo. Niente di più falso. Purtroppo. Il tumore può colpire anche persone che non presentano fattori di rischio e che conducono una vita COMPLETAMENTE sana.
      
    Falso a metà. Che chi si ammala di tumore un po' se l'è cercata in fondo è vero nella maggior parte dei casi. Per quello ai polmoni la stragrande maggioranza sono fumatori. Anche per quello al pancreas il fumo è un gran fattore di rischio. Che un po' col fumo se la cerchino è ovvio, non solo per i tumori, come hai detto, anzi... ma per tutte le prime cause di mortalità il fumo è implicato, non puoi dire che non se la cerchino.

    Anche per gli altri tumori: se non fai prevenzione quando ci sono screening gratuiti, un po' te la cerchi. Se fai sesso occasionale e non ti vaccini per l'HPV, un po' te la cerchi, ecc..
    \"Even if I go to hell, I will live till the end of
    the world, and if the world does not came to an end,
    I will destroy it with my own hands!\"
  12. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4981223
    Evil-ID ha scritto:
    Falso a metà. Che chi si ammala di tumore un po' se l'è cercata in fondo è vero nella maggior parte dei casi. Per quello ai polmoni la stragrande maggioranza sono fumatori. Anche per quello al pancreas il fumo è un gran fattore di rischio. Che un po' col fumo se la cerchino è ovvio, non solo per i tumori, come hai detto, anzi... ma per tutte le prime cause di mortalità il fumo è implicato, non puoi dire che non se la cerchino.
       E due! Il fumo è sicuramente un fattore di rischio. Come lo smog. Come l' esposizione a polveri sottili. Come un abbassamento delle difese immunitarie persino.
    Mai detto il contrario.

    Però, credimi, che sono ben altri i motivi per condurre una vita regolare, che non il rischio di tumore. Molto più probabile che se fumi o mangi troppo morirai per infarto o soffrirai di pressione alta, piuttosto che ammalarti di tumore. Il tumore è qualcosa che colpisce indiscriminatamente. Nessuno è al sicuro. E nessuno stile di vita.

    Sulla prevenzione. L' ho detto. Serve solo per alcuni tumori. Non ci sono test specifici che individuano certe tipologie di tumori. Con il tumore al pancreas quasi tutti i valori possono risultare nella norma fino a che non sorgono i primi sintomi. In quel caso il tumore è già conclamato... e probabilmente ha fatto metastasi. Inoltre, persino ad un ecografia addominale il tumore al pancreas difficilmente è visibile, perchè è un organo nascosto da altri organi. La tomografia assiale computerizzata è l' unico test non invasivo che può rilevare un tumore di questo tipo. Ma sarà comunque necessaria una biopsia per capirne la tipologia. Alla TAC un tumore al pancreas può sembrare persino una cisti o un adenoma.

    Ma capisco l' autodifesa psicologica del volersi sentire al sicuro nel condurre una vita regolare. Non è così. Ma fa bene pensarlo.
    E bene... continuate pure a pensare che chi si ammala di tumore è in qualche modo colpevole. Sperando che non dobbiate mai cambiare idea.

  Onore a chi sa prendere così una malattia terminale...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina