1.     Mi trovi su: Homepage #4984441
    Tonga, Vanuatu, isole Figi...

    ragazzi mi fanno venire l'orticaria solo al pensiero che se mi giro ci sono 15 cm di neve fuori dalla finestra...

    ma qualcuno di voi c'ha mai pensato a lasciare tutto e trasferirsi lì? Vendere casa e andare lì ad aprire un bar, un ristorantino turistico, qualcosa insomma?
    Perchè io lo farei seduta stante.

    Intanto qualche immagine, in ordine da sinistra a destra:

    - Tonga
    - Vanuatu
    - Isole Figi
    - Kiribati
    - Samoa
  2. tira una brutta aria...  
        Mi trovi su: Homepage #4984472
    agentJ ha scritto:
    :sbav:

    questa neve mi ha davvero rotto le scatole pure a me..
      eeh si vede che siete giovincelli :D

    quando ero poppante inverni di questo tipo erano la norma,l'ultimo davvero nevoso è stato quello del 1987..
    nella vita fai quel che pensi
    perchè altrimenti potresti trovarti a pensare a quel che fai
    R.I.P. man on the silver mountain
  3.     Mi trovi su: Homepage #4984476
    matly ha scritto:
    eeh si vede che siete giovincelli :D

    quando ero poppante inverni di questo tipo erano la norma,l'ultimo davvero nevoso è stato quello del 1987..
      
    Ma io mi chiedo chi possa aver colonizzato la Pianura Padana.
    La maggior parte dei luoghi della terra sono caratterizzati o da un inverno rigido (compensato da un'estate mite) oppure da un'estate caldissima (compensata da un inverno mite).
    Qui d'inverno fa freddo e d'estate fa caldo. Non è che sia stata una genialata abitarci X( .
  4. tira una brutta aria...  
        Mi trovi su: Homepage #4984480
    James Mc Cloud ha scritto:
    Ma io mi chiedo chi possa aver colonizzato la Pianura Padana.
    La maggior parte dei luoghi della terra sono caratterizzati o da un inverno rigido (compensato da un'estate mite) oppure da un'estate caldissima (compensata da un inverno mite).
    Qui d'inverno fa freddo e d'estate fa caldo. Non è che sia stata una genialata abitarci X( .
     nebbia e freddo d'inverno
    afa e zanzare d'estate
    in effetti non è il massimo eh eh..io cmq vivo alle pendici dell'appennino,in estate non si sta poi così male..
    nella vita fai quel che pensi
    perchè altrimenti potresti trovarti a pensare a quel che fai
    R.I.P. man on the silver mountain
  5.     Mi trovi su: Homepage #4984533
    Io non potrei mai vivere lontano da neve e montagne (nonostante i metri di questa annata eccezionale X( )

    Una vacanza a Tonga certo che la farei molto volentieri :sbav: , non piu' di 15 giorni pero'
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4984562
    matly ha scritto:
    io se potessi me ne andrei in Norvegia o Finlandia :)
       Norvegia l'adoro, Svezia pure, sono stato più volte in tutti e due i paesi e tornerei sicuramente, ma avendo una passione spropositata per mare e tutti gli annessi e connessi ad esso opto per località di mare.

    Risposta al topic, SI ci ho pensato più volte, perchè non l'ho fatto ? non lo so, ora come ora non voglio neanche pensarci dato che mi sto per sposare e sarà un sogno irrealizzabile, ma quello che ho qui sicuramente vale molto di più :)
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #4984673
    A me piacerebbe andare nella Costa Rica o nella zona nordorientale del Brasile: è il sogno mio e di un amico.
    Ci siamo già informati su quasi tutto.

    Finita la triennale, ad aprile parto per l'Irlanda insieme ad un amico per un'esperienza lavorativa di qualche mese: ci sono già stato, la gente mi piace e il clima è ideale per me, però il paesaggio industrial-campagnolo e le nubi sempre sopra la testa mi deprimono dopo un po'.
    Quando torno cercherò di entrare in un'azienda che ha diverse sedi all'estero, soprattutto nei posti più selvaggi e pericolosi dell'emisfero australe, così mi abituo all'impatto traumatico con una nuova realtà più povera rispetto all'Occidente e metto da parte un bel po' di soldi (sempre se riesco a entrare).

    Conto di arrivare alla trentina, quindi tra 6/7 anni, con un capitale di circa 100mila euro nel peggiore dei casi: in Costa Rica con quei soldi ti compri la casa da 80/100 mq e un po' di terra da coltivare. Paese molto tranquillo e gente accogliente, natura incontaminata e mozzafiato.

    In Brasile con 30mila euro ti compri l'appartamento dove vivere, con altri 30mila un internet point o un bar, e i restanti 40mila li puoi mettere per il 10% in titoli di stato e per il 90% li investi in altri appartamenti da affittare durante il periodo estivo. Paese bellissimo, gente accogliente e solare. Purtroppo però ci sono fasce di povertà spaventose e la criminalità è tra le peggiori al mondo: si può morire per una catenina portata al collo o per un paio di scarpe firmate che stupidamente ci si porta appresso.
    Il vantaggio è che il mio amico ha uno zio che ci vive e io ho un amico di Milano che si è trasferito lì e ha aperto un ristorantino.

    Le isole a cui fa riferimento James sono splendide, però sono molto piccole e sperdute, per cui hanno grossi problemi per quanto riguarda l'import/export di materie prime e di altri materiali.
    Chi è stato in Polinesia o in alcune di quelle isole ha detto che il costo della vita è spaventoso: o si impara a fare il pescatore, oppure di altri lavori redditizi non ce ne sono.
    Per far capire le difficoltà economiche, prodotti come la birra o le bibite arrivano tranquillamente a 12/15 euro a bottiglia.
    La frutta e la verdura che non sono presenti sull'isola costano 3 volte tanto rispetto a noi quando arrivano per nave.
    La carne che non è pesce ha prezzi assurdi.
    L'elettricità non sempre c'è, qualche volta bisogna razionarla.

    Ci sono tante difficoltà anche in questi paradisi terrestri: ognuno comunque vede il bicchiere come vuole, alcune persone vivono benissimo anche senza tv, senza console, senza computer, senza telefono...

    :)
  8.     Mi trovi su: Homepage #4985162
    arcturus85 ha scritto:

    Per far capire le difficoltà economiche, prodotti come la birra o le bibite arrivano tranquillamente a 12/15 euro a bottiglia.
    La frutta e la verdura che non sono presenti sull'isola costano 3 volte tanto rispetto a noi quando arrivano per nave.
    La carne che non è pesce ha prezzi assurdi.
    L'elettricità non sempre c'è, qualche volta bisogna razionarla.

    Ci sono tante difficoltà anche in questi paradisi terrestri: ognuno comunque vede il bicchiere come vuole, alcune persone vivono benissimo anche senza tv, senza console, senza computer, senza telefono...

    :)
     allora mi sa che il mohito non me lo posso permettere XD
    <--ma che dolcinii *-*
  9.     Mi trovi su: Homepage #4985203
    James Mc Cloud ha scritto:
    Tonga, Vanuatu, isole Figi...

    ragazzi mi fanno venire l'orticaria solo al pensiero che se mi giro ci sono 15 cm di neve fuori dalla finestra...

    ma qualcuno di voi c'ha mai pensato a lasciare tutto e trasferirsi lì? Vendere casa e andare lì ad aprire un bar, un ristorantino turistico, qualcosa insomma?
    Perchè io lo farei seduta stante.

     più o meno ogni 15 secondi ...ogni 5 da martedì scorso quando mi sono accorta ceh avevo 39.5 di febbre causa gelo:(

  Alla faccia delle neve io sogno il Pacifico del Sud

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina