1.     Mi trovi su: Homepage #4986865
    E' l'ora di Thiago Silva e Mattioni

    A Glasgow è l'esordio del terzino

    L'amichevole che affronta il Milan con i Glasgow è l'occasione per il debutto di Mattioni, neo acquisto rossonero, oltre che per rivedere il promettente Thiago Silva all'opera. In diretta su Mediaset Premium alle 20.45 cominciano le danze. E' anche una buona opportunità per Ronaldinho, nelle ultime uscite sempre relegato in panchina da Ancelotti, in campo dall'inizio e voglioso di riconquistare un posto da titolare.

    Sarà un buon test perchè i Rangers, secondi in classifica dopo 24 giornate, sono squadra decisamente più tosta rispetto all'Hannover incontrata due settimane fa. Buone notizie intanto da Milanello: Nesta sta procedendo con il recupero e tra un paio di settimane dovrebbe essere a disposizione di Ancelotti.
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4986867
    La coppa Itaglia l'è molto più importante. 8-(
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4987554
    Beckham esce allo scoperto
    "Voglio restare al Milan"

    Dopo l'amichevole in casa dei Glasgow Rangers (2-2: a segno Pato e
    Kakà), l'inglese comunica la sua volontà: "Ho un contratto con il
    Galaxy, ma spero che le due società trovino l'accordo. Rimanere in
    rossonero sarebbe la soluzione migliore per il mio futuro in Nazionale"

    GLASGOW (Scozia), 4 febbraio 2009 - "Ho un contratto con
    il Los Angeles Galaxy. Ma il mio desiderio è quello di restare al Milan
    e spero che le due società trovino l'accordo. Ho scoperto un grande
    feeling con l'ambiente e ora mi piacerebbe rimanere in Italia. Il Milan
    è fondamentale per continuare a mantenere questo livello e per poter
    giocare con l'Inghilterra. Questa per me è stata una serata molto
    bella, di gran calcio, un modo per rivivere il calcio britannico che
    per anni ho frequentato". David Beckham dopo l'amichevole di Glasgow
    con i Rangers rompe gli indugi e svela il suo desiderio. Evidentemente
    la voglia di giocare i Mondiali 2010 da protagonista e di vincere un
    ultimo trofeo prestigioso hanno avuto la meglio sui dollari della Major
    League americana. Ora la palla passa ai legali del Milan, che dovranno
    convincere il Los Angeles Galaxy a cedere la loro stella.

    LA PARTITA - "Siamo fuori dalla
    Coppa Italia e pensiamo che queste amichevoli possano essere utili".
    Adriano Galliani avrà certamente ottimi motivi per pensarlo, anche se
    le indicazioni nel 2-2 di Glasgow sono state davvero poche. Che Pato e
    Kakà fossero due campioni si sapeva da tempo, per il resto altri
    chilometri di rodaggio nel tachimetro di Thiago Silva (più ombre che
    luci per lui), debutto sulla fascia destra per l'altro brasiliano
    Mattioni, l'occasione per chi gioca poco di mettersi in mostra.
    Riuscita peraltro solo in parte.

    DUE TITOLARI - Carlo Ancelotti,
    da tecnico preparato e uomo saggio qual è, non rischia le preziose
    gambe dei suoi titolari e ne propone solo due dall'inizio, Pirlo (che
    sarà squalificato con la Reggina) e un Beckham che si limita
    all'ordinaria amministrazione. Anche i Rangers, squadra dai limiti
    tecnici fin troppo evidenti, danno spazio ad alcune seconde linee.
    Shevchenko ormai non fa più paura a nessuno, mentre Inzaghi non abbina
    alle motivazioni, sempre alte, una grande lucidità. Ronaldinho prova a
    incidere, ma si limita a un palo esterno su punizione al 25'. L'unico
    lampo di un primo tempo che scivola via senza troppi scossoni.

    QUALCHE LAMPO - Ancelotti nella
    ripresa inserisce anche Seedorf e Kakà per Beckham e Dinho. L'atmosfera
    si mantiene freddina, in linea col nevischio che ha accolto le squadre
    in campo. Ronaldinho trova la barriera su punizione e Seedorf ha il
    mirino sballato. Quando tutto sembra avviato verso un tranquillo 0-0
    Thiago Silva e Darmian sono imperfetti nella chiusura su Beasley, che
    si libera in area e batte Dida. Evidente l'errore soprattutto da parte
    del brasiliano. Poco dopo Pato, entrato per Sheva, non può esimersi dal
    segnare l'1-1 dopo una comica carambola tra i difensori dei Rangers,
    messi in difficoltà dalla percussione di Kakà sulla sinistra. La
    partita prende un minimo di tono: Inzaghi si fa murare da Alexander,
    prima che Kakà dia un saggio della sua classe firmando il 2-1 dopo una
    percussione centrale e un destro imparabile. Ultimo brivido al 36',
    quando Papac si infila in area dalla sinistra e batte Dida per
    l'ecumenico 2-2 finale.
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4987567
    io spero che parte:->

    torna in america...la terra delle opportunità.....che ci fai in italia!!!

    manco è condannato per qualcosa....altrimenti capirei










    P.S. nn si tratta di nessuna ritorsione nei confronti di zande che mi ha rubato maicon all'asta:->
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Milan: test a Glasgow

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina