1.     Mi trovi su: Homepage #4987079
    Diego Pablo Simeone: «A marzo verrò in Italia»




    ROMA, 3 febbraio - «Voglio dire ai tifosi della Lazio di stare vicini alla squadra, ai giocatori, perchè prima o poi i valori verranno fuori. Lo prometto: a marzo sarò in Italia, voglio guardare qualche partita e verrò a vedere la Lazio. Sarà bellissimo tornare all'Olimpico»Diego Pablo Simeone, che da poco più di un mese non è più l'allenatore del River Plate, è intervenuto nel corso di una trasmissione dell'emittente romana Tr2Sat, per ricordare i tempi in cui, da giocatore, era uno dei simboli della Lazio e ringraziare quei tifosi della curva Nord che tuttora lo acclamano: «Mi hanno raccontato che la gente laziale mi acclama ogni domenica, e questo mi fa un gran piacere - ha detto "El Cholo" -. Molti amici mi chiamano da Roma per raccontarmi che la gente là non mi ha mai dimenticato. So che la Lazio sta vivendo un momento difficile e spero che ritrovi presto la strada che aveva intrapreso all'inizio del
    campionato»
    .

    POSSIBILE SOSTITUTO - Ma Simeone, il cui nome è stato fatto assieme a quello di Roberto Donadoni per un eventuale arrivo sulla panchina biancoceleste, pensa ad un futuro da allenatore della Lazio?: «Parto dal presupposto che io ho molto rispetto per la gente che lavora lì - ha risposto l'argentino - perciò non vorrei sbilanciarmi. Però della Lazio ho un gran ricordo, e di Roma e di quell'atmosfera ho nostalgia. La squadra per me ha dei buoni giocatori, ma non fatemi dire di più, perchè rispetto la gente che lavora lì».

    IL COLPO - A Simeone viene poi chiesto un giudizio su Angeleri, l'argentino probabile acquisto a luglio del presidente Lotito: «È davvero un ottimo giocatore, molto rapido - ha detto il tecnico -. L'ho allenato un anno e mezzo nell'Estudiantes e ho scoperto in lui un grande uomo e un gran calciatore. Forte moralmente e tatticamente, era
    importante quando giocava sulla fascia destra. Però Angeleri è utile anche a centrocampo davanti alla difesa, in quella zona può diventare pericoloso con le sue incursioni»
    .

    I CONTESTATORI - Infine un messaggio ai contestatori di Carrizo: «Ho gran fiducia in lui - ha detto Simeone - e
    sono sicuro che nella Lazio farà bene. In questo ultimo periodo le cose per lui non sono andate bene, ma Carrizo ha un carattere forte. Immagino che lì i giornali non siano stati teneri con i suoi atteggiamenti e le sue mosse in campo. Ma Juan Pablo è il portiere della nazionale argentina e non lo è per caso»
    .
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4987131
    Due gran bei giocatori lui e Almeyda. :)
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4987159
    digital_boy84 ♫ ha scritto:
    ha nostalgia della lazio e non dell'inter? meschino :cool:
      ma che sbadato el cholo dev'essersi dimenticato dell'inter..   :asd:
    "al mio segnale...scatenate l'inferno!" dissi io, davanti alla colazione dell'hotel a 4 stelle di Padova...

  Simeone: «Grande nostalgia della Lazio»

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina