1.     Mi trovi su: Homepage #4987090
    "L'Inter aveva bisogno di lui"

    "Mourinho mi convince ogni giorno di più, c'era bisogno di lui". E' un Massimo Moratti generoso di encomi verso il tecnico portoghese quello che si confessa alla Gazzetta dello Sport. "E' innanzitutto una persona intelligente, capace di anteporre le esigenze della squadra al suo orgoglio. Va elogiato, non criticato". Il tutto malgrado l'affare Quaresma, suggerito proprio da Mou: "Non è stato un successo, ma al Chelsea può rilanciarsi".

    Moratti riconosce al tecnico la duttilità tattica che lo ha portato a cambiare modulo rispetto al 4-3-3 iniziale, poco redditizio, poi alle lodi per Mourinho ("M'è spiaciuto allontanare Mancini, ma c'era bisogno di cambiare") aggiunge quelle per i giocatori, a partire da Maicon ("E' un trascinatore, una forza della natura"), passando per la rivelazione Santon ("Non lo peschi mai in affanno, è la caratteristica dei grandi giocatori"), fino a Vieira ("Su di lui conto tantissimo"). 'Clemenza' anche nelle parole riservate a Quaresma: "Se dopo l'Inter ti capita il Chelsea non puoi certo essere definito un flop".

    Inevitabile un accenno alla vicenda Balotelli: "Lascio fare a Mou, lui è uno che i giocatori sa conquistarseli". Infine una battuta di mercato: "Drogba in arrivo? Io so che Cruz è prossimo al rinnovo e ne sono felice".

  Moratti: "Mou, dieci e lode"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina