1.     Mi trovi su: Homepage #4987999
    Se non ho inteso male la situazione, direi che sono d'accordo.

    Un clandestino è un clandestino e come tale va denunciato. Oltretutto bisogna anche prendere atto che spesso molti si approfittavano di questa condizione: ho una cugina che lavora come guardia medica notturna e mi ha raccontato di veri e propri sorprusi attuati da gente in clandestinità proprio per il fatto che non avendo documenti nè altro si sentono al di sopra della legge. Un pò come quando sui mezzi pubblici non possono essere multati. E' giusto assistere gli extracomunitari, ed è giusto prendere provvedimenti contro quelli clandestini.
    Rock in Progress. !PeacePeacePeace!
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4988016
    Kappei Jin ha scritto:
    Se non ho inteso male la situazione, direi che sono d'accordo.

    Un clandestino è un clandestino e come tale va denunciato. Oltretutto bisogna anche prendere atto che spesso molti si approfittavano di questa condizione: ho una cugina che lavora come guardia medica notturna e mi ha raccontato di veri e propri sorprusi attuati da gente in clandestinità proprio per il fatto che non avendo documenti nè altro si sentono al di sopra della legge. Un pò come quando sui mezzi pubblici non possono essere multati. E' giusto assistere gli extracomunitari, ed è giusto prendere provvedimenti contro quelli clandestini.
    secondo me non dovrebbe spettare ai dottori denunciare. il servizio sanitario dev-essere garantito a tutti, cittadini onesti o meno, italiani o stranieri, regolari o no, il clandestino, magari onesto che lavora in nero e aspetta solo di essere regolarizzato, che si rompera' una gamba, non andra' dal medico per paura di essere denunciato. e' un modo per risparmiare soldi e soddisfare gli appetiti xenofobi di una larga fetta dell'elettorato.
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  3.     Mi trovi su: Homepage #4988063
    Cloud Strife ha scritto:
    secondo me non dovrebbe spettare ai dottori denunciare. il servizio sanitario dev-essere garantito a tutti, cittadini onesti o meno, italiani o stranieri, regolari o no, il clandestino, magari onesto che lavora in nero e aspetta solo di essere regolarizzato, che si rompera' una gamba, non andra' dal medico per paura di essere denunciato. e' un modo per risparmiare soldi e soddisfare gli appetiti xenofobi di una larga fetta dell'elettorato.
     Guarda che il clandestino non è in una situazione regolare. E finora, questo lo ha sempre messo al di sopra della legge, dato che quasi mai vengono rimpatriati e con l'assenza di cittadinanza, dimora, documenti non ha dovere e non è classificabile. Ti assicuro che al pronto soccorso ne succedono di tutti i colori. Il caso più deplorevole è quello in cui il clandestino pretende di passare davanti a tutti, e se non viene fatto passare inizia a fare casino litigando e deturpando l'ambulatorio. Lo fa perchè sa che non è punibile, in quanto nemmeno classificabile. Molti di loro, sempre perchè si sentono sopra la legge, passano le notti a ubriacarsi e a fare a botte, tanto poi vanno al pronto soccorso, passano davanti a tutti e non pagano nemmeno il ticket. Mia cugina una volta ha ricucito un delinquente 3 volte in una notte, perchè questo puntualmente tornava a fare a botte con il suo antagonista, le ribuscava, e si ripresentava a urlare e a pretendere di nuovo i punti di sutura.
     Purtroppo essere clandestini è una condizione che l'extracomunitario può e dovrebbe evitare. Poi nessuno gli nega le cure primarie, ma che per lo meno si sappia che non è in una posizione regolare.
    Rock in Progress. !PeacePeacePeace!
  4. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #4988176
    Kappei, perdonami. Tu stai parlando di casi in cui qualsiasi cittadino può già prendere il telefono a chiamare il 113. Se uno sfascia un ambulatorio, litiga, si azzuffa, minaccia... e nelle norme già vigenti in Italia che si possa chiamare la forza dell' ordine.

    Qui si parla di altro. Di rendere obbligatoria la denuncia da parte di un medico, altrimenti è lo stesso medico che commetterà reato, omettendo di farlo.
    E se permetti è ben altra cosa.

    Fermo restando la posizione di illegalità del clandestino.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4988342
    Cloud Strife ha scritto:
    secondo me non dovrebbe spettare ai dottori denunciare. il servizio sanitario dev-essere garantito a tutti, cittadini onesti o meno, italiani o stranieri, regolari o no
     
    Sono d'accordo, anche con Piccolo.
    \"Even if I go to hell, I will live till the end of
    the world, and if the world does not came to an end,
    I will destroy it with my own hands!\"
  6.     Mi trovi su: Homepage #4988882
    Piccolo ha scritto:
    Qui si parla di altro. Di rendere obbligatoria la denuncia da parte di un medico, altrimenti è lo stesso medico che commetterà reato, omettendo di farlo.
    E se permetti è ben altra cosa.
    Assolutamente no. Secondo Repubblica (e tutti gli altri giornali, e il testo della legge) è stata solo "soppressa la norma che vietava ai medici di segnalare la presenza di irregolari. Ora il medico potrà comportarsi secondo coscienza".
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  7.     Mi trovi su: Homepage #4988888
    Comunque c'è anche una norma, imho giustissima, che è passata inosservata: il registro dei clochard. Entro 190 giorni dall'entrata in vigore della legge dovrà essere fatto un censimento di tutti i senza fissa dimora.
    Ah, e finalmente è legale la vendita dello spray al peperoncino.

    Comunque il testo è qui.
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  8. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4989037
    Maximus ha scritto:
    Comunque c'è anche una norma, imho giustissima, che è passata inosservata: il registro dei clochard. Entro 190 giorni dall'entrata in vigore della legge dovrà essere fatto un censimento di tutti i senza fissa dimora.
    Ah, e finalmente è legale la vendita dello spray al peperoncino.

    Comunque il testo è qui.
     e che fai? aspetti che il barbone si presenti in comune o vai a bussare sulle panchine? mah. non che mi dispiaccia come intento, ma non capisco come faranno a concretizzarlo. mi leggo il testo và.
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  9.     Mi trovi su: Homepage #4989055
    Cloud Strife ha scritto:
    secondo me non dovrebbe spettare ai dottori denunciare. il servizio sanitario dev-essere garantito a tutti, cittadini onesti o meno, italiani o stranieri, regolari o no, che si rompera' una gamba, non andra' dal medico per paura di essere denunciato. e' un modo per risparmiare soldi e soddisfare gli appetiti xenofobi di una larga fetta dell'elettorato.
       Sono d'accordo, ma solo nei casi di emergenza. Non mi garba sinceramente che un clandestino si faccia fare una pulizia dei denti allo stomatologico e quindi a spese mie.

    il clandestino, magari onesto che lavora in nero e aspetta solo di essere regolarizzato
      La clandestinità è tale quando l'individuo non ha con se documenti di identità e non è quindi identificabile, non quando non ha documenti di soggiorno (quello è l'irregolare). Qualcuno che arriva qui senza documenti di identità per imedimenti oggettivi ci sarà anche, ma non venirmi a raccontare la barzelletta che tutti i clandestini arrivano qui senza documento di identità per caso.
    Continui a confondere clandestino con irregolare (e non so nemmeno quante volte te l'avrò già scritto).

    [Modificato da Lightside il 05/02/2009 21:20]

  10.     Mi trovi su: Homepage #4989068
    Piccolo ha scritto:


    Qui si parla di altro. Di rendere obbligatoria la denuncia da parte di un medico, altrimenti è lo stesso medico che commetterà reato, omettendo di farlo.

      Non vedo cosa ci sia di così strano. Imho non serviva nemmeno una legge, la cosa è già presa in considerazione dall'ordinamento giuridico. Se tu vedi o conosci qualcuno che commette o è nell'illegalità saresti tenuto a denunciarlo, perchè se in sede di giudizio dovesse venire fuori che tu lo sapevi potresti essere accusato di favoreggiamento e, nel peggiore dei casi, anche di associazione a delinquere.
  11.     Mi trovi su: Homepage #4989084
    Piccolo ha scritto:
    Kappei, perdonami. Tu stai parlando di casi in cui qualsiasi cittadino può già prendere il telefono a chiamare il 113. Se uno sfascia un ambulatorio, litiga, si azzuffa, minaccia... e nelle norme già vigenti in Italia che si possa chiamare la forza dell' ordine.  
    Eh, ma dovresti essere lì per capire la situazione: tra la chiamata e l'arrivo passa un sacco di tempo e spesso fai prima a visitarli, anche perchè se no si tratta di bloccare per almeno un'ora il servizio... credimi subentrano situazioni che non seguono sempre la teoria. Io dico solo che per tutti esiste la possibilità di farsi identificare, e piano pano mettersi in regola, ma quando parliamo di clandestini io in questo sarò bigotto ma propendo sempre a pensare che la maggioranza di loro lo siano volontariamente. E vanno bene le cure mediche, ma quella dell'identificazione ed eventualmente dell'espatrio sono cose comuni a tutte le nazioni...
    Rock in Progress. !PeacePeacePeace!

  I medici potranno denunciare i clandestini

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina