1.     Mi trovi su: Homepage #4988523
    Il centrocampista ex Roma sta per firmare con il Tianjin Teda, squadra della quarta città del paese che è gemellata con Milano. "E' l'ennesima esperienza all'estero ma mi affascina. La considero un arricchimento culturale, umano e sportivo"





    ROMA, 6 febbraio 2009 - Lo accoglieranno al grido di "Chunjiede xinling", pronuncia esatta "ciungieta scinlin", traduzione cinese di "anima candida", soprannome coniato per lui dai tifosi della Roma? Potrebbe essere: Damiano Tommasi parte oggi per Tianjin, quarta città del Paese, a mezz’ora di treno da Pechino. I dirigenti del Tianjin Teda lo aspettano da venti giorni: subito dopo la rescissione del contratto di Tommasi con il Qpr di Briatore, il 9 gennaio, è infatti cominciata la trattativa per portare in Cina l’ex centrocampista di Verona, Roma e Levante. A un certo punto, si era profilata una soluzione-Verona, unico club italiano nel quale Tommasi avrebbe accettato di giocare, ma dopo il cambio di proprietà è calato il silenzio.

    LA FAMIGLIA - E allora Cina, dove prima di firmare Damiano vuole rendersi conto di persona di che cosa lo attenda. Le sue uniche remore sono legate alla famiglia, composta dalla moglie Chiara e dai figli Beatrice, Camilla, Susanna e
    Samuele: presenza di scuole internazionali, condizioni di vita generali. Sugli altri punti, durata del contratto e stipendio, c’è già un’intesa. Tommasi dovrebbe firmare per un anno a 40 mila dollari al mese. "Possibilità da uno a cento? Cento per l’esperienza di vita, ottanta per la scelta professionale, cinque per la famiglia. Ma se si trova il modo per rendere meno complicata la mia assenza per qualche tempo, non ci sono problemi", spiega Tommasi, che martedì ha effettuato l’ennesima visita di controllo al ginocchio: tutto ok. Già fissata la conferenza stampa di presentazione: sabato 7 febbraio. E già calda la tifoseria, che ha accolto benissimo la notizia del probabile arrivo di
    un italiano che ha giocato nella Roma ed è stato compagno di Francesco Totti. Non solo: nell’estate 2005, quando era impegnato nell’ultima fase del recupero dopo il terribile incidente del luglio 2004, Damiano andò a Shanghai a presentare la versione cinese del sito della Roma.

    MATERAZZI SENIOR - Il Tianjin Teda è stato allenato nel 2003 da Giuseppe Materazzi, papà di Marco. Il tecnico attuale è Zuo Shusheng, vecchia gloria del calcio cinese. In squadra ci sono gli attaccanti brasiliani Santos ed Eber Luis e il difensore ivoriano Daouda. La scorsa stagione il Tianjin è arrivato quarto nella Chinese Super League. Il Tianjin è stato 3 volte campione di Cina (1960, 1980 e 1983). Tianjin (o Tientsin) è una città di 10 milioni di abitanti, gemellata con Milano e dove Damiano scoprirà un quartiere "paisà". Nel 1901, infatti, l’Italia ebbe una concessione territoriale per l’intervento del nostro Paese contro la rivolta dei Boxer. Il quartiere italiano è collocato lungo il fiume Hai e l’architettura è di stile toscano: i progettisti si ispirarono alla Versilia. Le vie hanno una doppia denominazione sino-italiana. "L’ennesima esperienza all’estero mi affascina. La considero un arricchimento: culturale, umano e sportivo".

    ANCHE FRANCESCHINI? - Il viaggio in Cina era nell’aria da tempo. Damiano lo aveva lasciato capire anche sul "diario" del suo sito. Ecco il messaggio del 2 febbraio: "Per fare il calciatore ho ancora alcune possibilità legate a quei campionati con calendario marzo-ottobre che possono ancora tesserare per circa dieci giorni. Una mezza idea ce l’ho, un po’ strana, ma molto intrigante. La voglia di continuare è tanta. Non ho smesso quando avevo una gamba sfasciata, figurarsi ora". In Cina, Tommasi potrebbe avviare un discorso post-carriera. Il suo esempio potrebbe essere imitato nei prossimi giorni da Ivan Franceschini, difensore del Torino, in rotta con il club granata, destinazione Pechino Hyundai.

    :D
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4988528
    prima dava calci al pollone...adesso va a cucirli?:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Tommasi senza confini, prossima tappa la Cina

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina