1.     Mi trovi su: Homepage #4988845
    "Adotteremo provvedimenti clamorosi"

    Provvedimenti clamorosi" contro una parte dei propri tifosi. Li minaccia l'Atalanta al termine di un comunicato nel quale viene contestata la decisione del Casms del Viminale di concedere ai soli abbonati nerazzurri di assistere alla partita con la Roma del 15 febbraio. "Il senso di impotenza della nostra società è enorme: esprimiamo solidarietà alle
    forze dell'ordine per la difficoltà del loro operato" ha precisato in una nota il club bergamasco.
     
    La decisione dell'organo del ministero degli Interni è scattata per via degli incidenti avvenuti in occasione di Atalanta-Bologna dello scorso 28 gennaio. "Chiediamo alle forze dell'ordine la massima determinazione nell'individuare i responsabili dei gravi episodi di violenza accaduti al di fuori dello stadio prima della partita in questione - si legge nel comunicato - Se le attività di indagine non consentiranno l'individuazione dei responsabili, la
    società si riterrà libera di adottare provvedimenti, anche clamorosi, per evitare che simili episodi possano ripetersi in futuro". Ma quali potrebbero essere questi provvedimenti clamorosi? Uno lo paventò proprio l'allora presidente dell'Atalanta, Ivan Ruggeri, dopo gli incidenti verificatisi dentro e fuori lo stadio Atleti Azzurri d'Italia in occasione della gara (poi sospesa) col Milan dell'11 novembre 2007 (il giorno della morte di Gabriele Sandri): "Ai miei tifosi dico di eliminare i teppisti, altrimenti chiudo la curva". Chissà se il figlio Alessandro, salito alla presidenza dopo la gravissima malattia del padre, non passerà dalle parole ai fatti.

  L'Atalanta minaccia gli ultrà

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina