1.     Mi trovi su: Homepage #4993108
    Un altro dei candidati come miglior film alla prossima notte degli Oscar :)
    La regia è di Ron Howard.

    Trama: dopo lo scandalo Watergate, David Frost, comico e conduttore di un talk show televisivo australiano, rileva che sono stati ben 400 milioni i telespettatori che hanno seguito in diretta le dimissioni del presidente Nixon. Decide perciò di proporgli un'intervista. Nixon vuole 600mila dollari, e Frost, non trovando nessun finanziatore, inizia a sborsarli di tasca propria pur di portare a termine il suo progetto nel quale crede fermamente. Nixon, dal canto suo, si ritiene avvantaggiatissimo, dal momento che il suo antagonista è un giovane conduttore televisivo, e nelle prime fasi dell'intervista riesce facilmente a metterlo in ginocchio riabilitando la propria immagine ad ogni risposta che dà. Non riuscendo a creare nessun colpo di scena, Frost rischia di perdere tutto quello che ha e di finire in mezzo a una strada, e messo all'angolo si gioca il tutto per tutto nell'ultima fase, che riguarda proprio lo scandalo Watergate, in un crescendo emotivo che lascerà l'America senza fiato.

    Beh, il film è davvero bello ;) ma a sto punto confindo in Benjamin Button, perchè Ron Howard ha saputo esprimersi molto meglio in passato. Dico questo perchè in pratica il nocciolo del film sta tutto nel secondo tempo, prima del quale la narrazione è meramente una cronaca degli avvenimenti che possono interessare solo i meri appassionati della vicenda - sicuramente più gli americani che non noi - e pochi altri, e poi sarebbe stato interessante vedere qualcosa di più incentrato sulla moralità e sul rapporto tra politica e media, invece su questo ci si sofferma solo in alcune scene (il prestasoldi che deve stringere la mano a Nixon per educazione nonostante lo detesti, e il braccio destro di Nixon - un buon Kevin Bacon - che minaccia Frost). Il crescendo emotivo con cui si arrivano alle rivelazioni finali di Nixon comunque è ottimo, bravissimi gli attori (Langella è degno dell'Oscar, Michael Sheen sembra molto Jack Nicholson ), la regia di Howard è funzionale e "realistica" secondo il suo classico stile.
    Rock in Progress. !PeacePeacePeace!
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4998603
    Visto domenica... E' piaciuto molto anche a me! La regia è in linea con lo spirito del film (molto "pulita" e appunto come dice Kappei realistica) e gli attori sono davvero ispirati. A livello di sceneggiatura è scritto molto bene, personalmente non conoscevo con precisione i fatti ma il film li racconta con chiarezza e facendo appassionare lo spettatore...
    Un ottimo film insomma! :)
    Viviamo in un mondo in cui ognuno è libero di decidere chi essere, dove le regole sono uguali per tutti, un mondo dove hai sempre una seconda possibilità. Lo vuoi salvare? ...Non rimuovere la Memory Card...
  3. farewell  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4998621
    Afterandre ha scritto:
    Visto domenica... E' piaciuto molto anche a me! La regia è in linea con lo spirito del film (molto "pulita" e appunto come dice Kappei realistica) e gli attori sono davvero ispirati. A livello di sceneggiatura è scritto molto bene, personalmente non conoscevo con precisione i fatti ma il film li racconta con chiarezza e facendo appassionare lo spettatore...
    Un ottimo film insomma! :)
     Langella enorme poi.
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5000868
    Secondo voi quante possibilità ha, realisticamente? Chiedo perchè non ho (ancora) visto gli altri film/attori candidati...
    Viviamo in un mondo in cui ognuno è libero di decidere chi essere, dove le regole sono uguali per tutti, un mondo dove hai sempre una seconda possibilità. Lo vuoi salvare? ...Non rimuovere la Memory Card...
  5. Loacker - Raiden NEXTGAME  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5000929
    Afterandre ha scritto:
    Secondo voi quante possibilità ha, realisticamente? Chiedo perchè non ho (ancora) visto gli altri film/attori candidati...
     

    MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA


    Sean Penn per 'Milk'

    Brad Pitt per 'Il curioso caso di Benjamin Button'

    Mickey Rourke per 'Il wrestler'

    Frank Langella per 'Frost/Nixon'

    Richard Jenkins per 'L'ospite inatteso'










    Poche, perché il super favorito è Sean Penn.
    I Am Lightning... The rain transformed...
    "...So this is what the dream feels like? This is the victory we longed for."
    LO TOPIC è anche su Facebook! Clicca su "Mi piace" e condividi il miglior topic del web!
  6.     Mi trovi su: Homepage #5002308

    Anche Penn credo che se lo meriti... Milk non l'ho visto ma Penn è un mago della recitazione, e miei amici che l'han visto hanno detto che è impressive. E' un bel testa a testa tra lui e Langella. Pitt lo escludo, ecchecavolo, ha recitato bene ma niente in confronto a quei due!
    Rock in Progress. !PeacePeacePeace!
  7.     Mi trovi su: Homepage #5002419
    Kappei Jin ha scritto:
    Anche Penn credo che se lo meriti... Milk non l'ho visto ma Penn è un mago della recitazione, e miei amici che l'han visto hanno detto che è impressive. E' un bel testa a testa tra lui e Langella. Pitt lo escludo, ecchecavolo, ha recitato bene ma niente in confronto a quei due!
     Penn è maestoso in Milk, eccezionale. Però resta il fatto che anche Penn non è proprio il miglior amico dell'academy.
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  8. primi sempre. per dna.  
        Mi trovi su: Homepage #5002723
    Finora ho visto solo Frost/Nixon, un capolavoro, dubito che altre interpretazioni possano colpirmi più di quella di Langella.
    Pitt lo escluderei.
    I favoriti sono Penne e Rourke e siccome Penn lo ha già vinto e Hollywood ama gli attori che cadono in disgrazia e si rialzano, direi che lo vince Mikey Rourke.
    I videogiochi sono come le gnocche: una bella grafica te la porti a letto, ma è di un gran gameplay che ti innamori!
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5058189
    Notevole, anche se penso possa coinvolgere di più solo chi conosce, e magari ha vissuto quei momenti.

    A me è solo venuta una gran tristezza a pensare ad un ipotetico parallelismo con il nostro Paese. Un giornalista che intervista un politico potentissimo e molto discusso che sguazza nell'illegalità (diciamo berlusconi), una risposta clamorosa ed imbarazzante seguita dall' indifferenza generale.
    "A un’altra vita".

    Bangkok

  Frost/Nixon - Il Duello

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina