1.     Mi trovi su: Homepage #4996876
    Il mistero di Appiah? I debiti

    Il centrocampista si allena sotto falso nome con il Rubin Kazan a Marbella. Ecco perché scappa sotto falsa copertura...



    Frank Abagnale (Leonardo Di Caprio) fugge cinque anni a Carl Hanratty (Tom Hanks) prima di mettersi al servizio dell'Fbi nel settore 'truffe'. E' la storia, ridotta all'osso, di 'Prova a prendermi'. Stephen Appiah (nome e cognome reali, o almeno lo crediamo da sempre) sta fuggendo da un numero imprecisato di creditori sparsi per il mondo. Il mediano, ex Brescia, Juventus e Parma, si sta allenando sotto mentite spoglie a Marbella con il Rubin Kazan (campione di Russia). Ma perché lui scappa e i tre figli con la moglie vivono 'serenamente' sulle colline di Torino?

    Perché il ragazzo, come scrive 'La Repubblica', ha contratto una serie di debiti da fare a gara con un piccolo staterello. L'ultimo in ordine di tempo riguarda il Fenerbahçe. Tesserato dai turchi nel 2005, ha dovuto fermarsi a causa di un'embolia a una gamba mal curata. Il giocatore ha chiesto 21 milioni di risarcimento al club di Istanbul (anche perché tutto questo lo ha costretto a saltare l'ultima Coppa d'Africa). La società ha replicato chiedendone 12 per mancato rispetto del contratto.

    Ma la lista dei debiti parte dai primi anni in cui è stato in Italia. Lo studio Canovi e il suo primo mentore Domenico Ricci gli chiedono ora 105 mila euro di provvigioni non saldate. Santiago Morrazzo, il procuratore successivo, chiede 580 mila euro per bollette mai pagate e per la percentuale non corrisposta inerente al contratto firmato con la Juventus. Ad Appiah ha chiesto i danni anche il vecchio padrone di casa di Torino perché il mediano, per salutare l'Italia, organizzò una festa (o meglio un festone) tra donne, amici della comunità ghanese e ragazze ucraine chiusa con lo sfascio totale dell'abitazione. L'avvocato Mattia Grassani, che lo ha difeso più volte, gli chiede 400 mila euro. Ne ha ottenuti 40 mila. Sequestrandoli.

    In chiusura, 'La Repubblica' ricorda che il suo domicilio personale è a Nichelino (To), in un casermone abitato da extracomunitari senza permesso di soggiorno. Non c'è campanello, non ci sono cassette della posta e l'ufficiale giudiziario ha stilato un rapporto di 'irreperibilità strutturale'.

    Provate a prenderlo...

    :asd:

  Appiah e i suoi debiti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina