1.     Mi trovi su: Homepage #5004390
    Le parole di ieri di Moratti...."Al di là degli episodi avremmo vinto comunque.La determinazione della squadra era tale, anche prima della partita, che avremmo vinto comunque. E poteva finire anche con una vittoria più netta."

    E già questo discorso insensato (si vince perché siamo più determinati da prima della partita) la dice lunga sul suo stato di intendere e volere...se ancora ce ne fosse bisogno...ma lasciamo stare, questo fa ridere ... e va beh.. si sa.. è moratti, uno a cui la famiglia ha dato un giocattolino per tenerlo buono dopo i danni che aveva fatto con le cose importanti.


    Ma poi arriva la parte più bella:
    "Favori arbitrali? Può capitare UNA (:DD) svista, non certamente un favore. MI SEMBRA CHE FINO ALLA SCORSA SETTIMANA ERAVAMO NOI A TROVARE EPISODI SFAVOREVOLI" !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Amici interisti, ma dopo queste dichiarazioni allucinanti seguite a quelle altrettanto allucinanti di Mourinho, come fate a non pensare che poi alla gente non girino doppiamente gli attributi contro una squadra e una società come la vostra? Come fate  a cercare di difenderla??? Come fate a pensare che ci possa ancora essere spazio per il dialogo?
    Queste affermazioni e quelle di mourinho sono lo specchio di ciò che è diventata la vostra società.


    Io perlomeno ho il coraggio di criticare la società juventina, anche quando voi sembrate invece giudicarla bene. 


    Ma con un presidente e un allenatore che fanno questi discorsi...cioè non capisco...ma il senso della vergogna???
    E soprattutto, mi chiedo, non è che affermazioni del genere, sommate a quelle di mou, rischino poi di accendere violenza e rabbia in campo nelle partite ma anche fuori dal campo nel mondo del calcio? (e non mi pare ce ne sia bisogno). La gente, a sentirsi presa in giro in questo modo, e non con sfottò, poi si arrabbia, e trovi poi quello scemo o violento che fa il danno.


    Io ti giuro, cose così ... non lo so..davvero..neanche berlusconi ai processi.  
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.

  MORATTI Uber Alles!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina