1. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030365
    Con il presente editoriale assumo la piena responsabilità delle affermazioni qui riportate, perché udite pubblicamente. È già scritto qui di fianco ma è bene ripeterlo: le mie opinioni non coincidono necessariamente con quelle di Videogame.it. Un noto giornalista del passato, Mario Borsa, diceva che bisogna dire subito il fatto, perché il lettore vuole sapere subito il fatto. Non nascondete il fatto in mille divagazioni, non infiorettate l'articolo, perché il lettore ...
  2. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030366
    Fotone ha scritto:
    Con il presente editoriale assumo la piena responsabilità delle affermazioni qui riportate, perché udite pubblicamente. È già scritto qui di fianco ma è bene ripeterlo: le mie opinioni non coincidono necessariamente con quelle di Videogame.it. Un noto giornalista del passato, Mario Borsa, diceva che bisogna dire subito il fatto, perché il lettore vuole sapere subito il fatto. Non nascondete il fatto in mille divagazioni, non infiorettate l'articolo, perché il lettore ...
     Nuovo Next-Level: quando il videogioco sarà "preso sul serio"?
    http://www.facebook.com/VITSole
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5030511
    |Sole| ha scritto:
    Nuovo Next-Level: quando il videogioco sarà "preso sul serio"?
      
    Noto che quello che abbiamo scritto nell'altro thread è stato recepito, alla fine dei conti.

    Intanto trovo inaccettabili le dichiarazioni del giornalista: meglio non parlare, piuttosto che dare aria alla bocca con supposizioni gratuite, oltre che dannose per un qualsivoglia sviluppo dell'argomento.
    Concordo poi con quanto detto nella seconda parte dell'articolo: tutto quello che porta esperienza e trama una rete di socializzazione è medium. Poi rimangono esclusi i messaggi di cultura ed arte, che possono venir inclusi ma raramente sono integrati nel sistema, ma questo è ovvio: propenderà sempre (parlando in termini teorici) la cultura ed il prodotto di consumo per la massa, perchè l'arte richiede (quando viene cercata) un processo di per sè già più complesso e di maturazione con il tempo che la società contemporanea permette solo dentro certi limiti.

    Però non capisco perchè prendere in giro sempre il lavoro del Bittanti; dal mio punto di vista si tratta di un percorso encomiabile, che partiva già vent'anni fa (quindi uno dei primi grandi speculatori sull'argomento in Italia), e che volente o nolente una ricerca teorica al medium l'ha trovata. Paiono quasi le stesse critiche che si portano avanti da decenni a Piero Scaruffi. Il linguaggio potrà anche essere arzigogolato, ma, d'altronde, chi non lo ha in questi ambiti !


    Tutta questa manfrina per dire che il videogioco in sè è medium, il "videogioco d'arte" è un caso a parte, un sottoinsieme del medium stesso.
  4. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030522
    Chi "prende in giro il lavoro del Bittanti"???Dimmelo, che lo vado a cercare personalmente e lo aspetto sotto casa, eh.
    Per me, Bittanti, è maestro totalizzante.
    Poi, potrà "annoiare" i molti, ma io godo ogni volta che leggo le sue chiare e inappuntabili pagine.
    (e un pò si era già capito...)




    fotone.tumblr.com
  5. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030527
    Spiego meglio, che magari potrei essere frainteso:

    Chi scrive, parla e discetta di videogiochi (eccezion fatta per le recensioni al sapore di "consigli per gli acquisti") dovrebbe leggere quelle cinque pagine (da 9 a 13) scritte da Matteo Bittanti, impararle a memoria, strapparle dal libro, mangiarle, metabolizzarle, quindi ripetere tutta la procedura daccapo.
    Lì c'è scritto molto più di quello che sembra.
    Molto più di cinque semplici pagine. 
    E' un manifesto cristallino che la moderna critica videoludica dovrebbe avere sempre chiaro e presente.

    fotone.tumblr.com
  6. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030544
    Inoltre...l'ho scritto più volte in altri editoriali: il determinismo tecnologico consiste nell'idea che "in una società la struttura mentale delle persone e la cultura sono influenzate dal tipo di tecnologia di cui tale società dispone".
    Il videogioco è tecnologia... e della più nuova e moderna, a dire il vero.
    Il famoso mantra di McLuhan (il medium è il mesaggio) è fin troppo spesso incompreso, banalizzato, ridotto a "spot pubblicitario" della sociologia. 
    Il videogioco non va studiato soltanto sulla base dei contenuti, ma anche rilevando i criteri secondo i quali organizza la comunicazione. E dire comunicazione vuol dire medium.
    Principio, a mio avviso, dimenticato, ignorato o vattelappesca dal giornalista Marco Mele.
    Se parli all'università in un simposio di studiosi del settore, stai certo che avrai risposte che atterriscono.
    Allora, forse, sarebbe meglio evitare domande e affermazioni che fanno solo presenza.


    Poi, se tale cultura porta a noia, converrebbe farsi da parte e, se interpellati, lasciare la sedia a chi ne sa e ne studia ogni giorno, come Pecchinenda (che dopo un pò è andato via sfiduciato dalla mediocrità degli interventi in aula) e Bittanti.


    Da riflettere, insomma, ce n'è.
    fotone.tumblr.com
  7. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #5030545
    Il signor Mele, se quanto a lui ascritto risponde a verità, ignora il concetto di medium. Forse lui pensa a Giucas Casella.
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5030548
    Fotone ha scritto:
    Chi "prende in giro il lavoro del Bittanti"???Dimmelo, che lo vado a cercare personalmente e lo aspetto sotto casa, eh.
    Per me, Bittanti, è maestro totalizzante.
    Poi, potrà "annoiare" i molti, ma io godo ogni volta che leggo le sue chiare e inappuntabili pagine.
    (e un pò si era già capito...)
     
    Chiedo venia, ma avevo letto di fretta e non avevo contestualizzato la frase. In effetti era tutt'altro che una critica a Bittanti.

    Ancora mille scuse.
  9. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030551
    Myau ha scritto:
    Il signor Mele, se quanto a lui ascritto risponde a verità, ignora il concetto di medium. Forse lui pensa a Giucas Casella.
       :DD

    Ho un taccuino, un file di testo-appunti sul Mac e un file audio sul telefono cellulare a conferma di quello che ho scritto.
    Mi manca la moviola e la segnalazione dei guardalinee, ma sono comunque pronto a testimoniare in aula... 
     
    fotone.tumblr.com
  10. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #5030585
    Fotone ha scritto:
    :DD

    Ho un taccuino, un file di testo-appunti sul Mac e un file audio sul telefono cellulare a conferma di quello che ho scritto.
    Mi manca la moviola e la segnalazione dei guardalinee, ma sono comunque pronto a testimoniare in aula...


    In realtà probabilmente il signor Mele è una tale scarpa nei videogiochi che per frustrazione e vendetta ha elaborato questa teoria così sminuente...
    ...un po' come chi non ne becca mai uno nei giochi di guerra e allora si inventa teorie complottistiche e di propaganda militarista...
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  11. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5030617
    Durante il lauto pranzo self-service al sapore di catering (offerto da Sony), ero in modalità stealth (avevo il bavero del cappotto alzato, eh!) e ho allungato l'orecchio, fingendo noncuranza. Un ricercatore che ha presentato uno studio sul social network ludico ha detto a un responsabile Sony testuali parole: "non ho mai giocato con LittleBigPlanet, ma lo sto mappando in altri modi, insomma, ecco...però l'ho visto nei trailer e alla presentazione..."
    Mele, mentre assaggiava l'ottimo timballo bianco (classico: funghi, panna e piselli), ha affermato: "Ho giocato Castlevania Symphony of the Night, ma solo per la splendida colonna sonora, l'ha fatta un giapponese!".
    Come non dargli torto.

    :))

    [Modificato da Fotone il 07/03/2009 12:49]

    fotone.tumblr.com

  [Editoriale Next Level] LittleBigMedium

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina