1.     Mi trovi su: Homepage #5030513
    Ciao a tutti; mi sono imbattuto in una nuova distro che secondo alcune recensioni risulta migliore di Ubuntu. Il sistema ricorda da vicino Mac, con la barra in basso; è molto carino da vedere e sono interessato ad un eventuale "prova sul campo", magari con il mio fedele Macbook virtualizzandolo.
    Chi di voi l'ha provato? Impressioni?
    "Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto" G.Orwell
  2.     Mi trovi su: Homepage #5031040
    Io ero tentato di passarci... Sono curioso di provarlo. Però difficilmente riuscirei a staccarmi da Crunchbang... gOS è molto stiloso, molto, molto bello a vedersi, ma Crunchbang è veramente pratico e anche con mille applicazioni non usa mai più di 250 mega di RAM. E poi volevo provare anche Linux Mint!!!

    Massì, dai, partizione dell'HDD e proviamo anche questo gOS...
  3.     Mi trovi su: Homepage #5031676
    Allora, ho provato a farlo girare Live e non mi ha impressionato più di tanto. Non per niente ma credo che il bello di gOS sia la personalizzazione del desktop, i vari gadget da impostare ecc. quindi penso che più lo si usi, più lo si adatti alle proprie esigenze e più sia gratificante.Al primo avvio nelle impostazioni ho selezionato l'Italiano e si è bloccato. Ok, rifaccio installandolo in inglese.
    Solita modalità di installazione di Ubuntu, selezione delle impostazioni di lingua, ora ecc. e arriviamo alla parte della selezione dell'HDD. Utilizzo le impostazioni manuali per salvare la partizione di Crunchbang preesistente, imposto dove "bootare"  e concludo l'installazione. Riavvio e quando seleziono ogni voce del menù di GRUB mi viene detto che non trova la partizione... Morale della favola ho provato e riprovato a reinstallarlo un sacco di volte ma ancora siamo in alto mare. Ho provato anche dal menù di gOS live a vedere se ci fossero errori in menu.lst ma sembra tutto a posto... Mi girano i maroni perchè non riesco più ad accedere nemmeno a Crunchbang!!
    Il bello e il brutto di linux... Il brutto è che a volte non funziona NIENTE come dovrebbe, il bello è per quelli come me che si divertono a sistemare il problema!
  4. the last story  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5032578
    lennon79 ha scritto:
    Ciao a tutti; mi sono imbattuto in una nuova distro che secondo alcune recensioni risulta migliore di Ubuntu. Il sistema ricorda da vicino Mac, con la barra in basso; è molto carino da vedere e sono interessato ad un eventuale "prova sul campo", magari con il mio fedele Macbook virtualizzandolo.
    Chi di voi l'ha provato? Impressioni?



    edit: ho letto solo ora gOS, scusate :P
    Di che distro si tratta? Attualmente lavoro su Ubuntu 8.10 e ci sono tante personalizzazioni, anche la barra in basso stile mac. Ci sono alcuni bug (risolvibili) riguardo tcl/tk8.4 e blt.
    PS: ma qual è l'opzione per attivare la barra stile mac? Ho abbandonato il cubo che mi dava problemi, ma volevo attivare la barra...
    Ex capoReda di ConsoleGeneration (sempre nei miei ricordi)
    Codice 3DS: 1504-5679-6076
    codice wii Lucacat 4633-3406-7081-5109
  5.     Mi trovi su: Homepage #5032696
    Dopo aver smacchinettato ore ed ore per ripristinare il GRUB originario e rimettere a posto le partizioni dell'HDD, sono finalmente riuscito ad installare gOS. Per rimanere deluso una seconda volta...Per me chi dopo tanto tempo si è abituato ad una distro di Linux, l'ha personalizzata a dovere ecc. non dovrebbe abbandonarla per questo gOS. Secondo me chi l'ha creato non ha fatto altro che immaginare come sarebbe stato un sistema operativo di Google (tanto atteso da tutti) applicandolo a quel che di buono (e gratuito) c'è già, facendo sembrare il tutto più figo graficamente. Puntando tutto su questo hanno però tralasciato delle pecche più gravi. 
    Un esempio: chiaramente gOS fa affidamento sui contenuti fruibili online (tutte le applicazioni di Google). Se perciò collegherete via Ethernet il PC alla rete non dovreste avere problemi di alcuna sorta e vi godrete gOS al top. Se però vi collegherete via wif noterete già alcune differenze con l'ottimo Ubuntu: per quest'ultimo infatti è stato fatto un grandissimo lavoro affinchè dispositivi PCI e USB potessero funzionare "out of the box", ed infatti acquistando determinati prodotti che montano architetture conosciute ad Ubuntu non ci sarà da sbattersi per l'installazione. Quest'ottimo lavoro non c'è in gOS: ho provato a lanciare un "lsmod" e i moduli preinstallati sono molto, molto meno. Sono meno di quelli che ho io in Crunchbang, versione light di Ubuntu.
    Secondo me Linux per affermarsi ha bisogno della filosofia di Ubuntu piuttosto di quella di gOS: per conquistare l'utenza il SO deve riconoscere l'hardware senza che sia l'utente a impegnarsi per far tutto; le applicazioni di Google e un dock come OSX possono venire dopo, sono un punto d'arrivo, non di partenza. Perchè se non va l'hardware non ha senso neanche il resto: uso linux su un computer semplicissimo, da 100 euro, senza scheda grafica (ma con un chipset grafico comunque moderno), però non mi sembra una buona giustificazione per vedermi i gadget (che dovrebbero attirare l'utente) che flickerano sullo schermo. Ho spostato la calcolatrice e una copia della metà sotto è rimasta lì, impressa come se fosse disegnata sul background.
    Applicare la gratuità e la comodità di Google a Linux può essere una buona idea per ottenere un SO moderno e graficamente al passo di OSX e Seven, ma manca ancora del lavoro sottostante.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5033338
    brazzy ha scritto:
    Dopo aver smacchinettato ore ed ore per ripristinare il GRUB originario e rimettere a posto le partizioni dell'HDD, sono finalmente riuscito ad installare gOS. Per rimanere deluso una seconda volta...Per me chi dopo tanto tempo si è abituato ad una distro di Linux, l'ha personalizzata a dovere ecc. non dovrebbe abbandonarla per questo gOS. Secondo me chi l'ha creato non ha fatto altro che immaginare come sarebbe stato un sistema operativo di Google (tanto atteso da tutti) applicandolo a quel che di buono (e gratuito) c'è già, facendo sembrare il tutto più figo graficamente. Puntando tutto su questo hanno però tralasciato delle pecche più gravi. 
    Un esempio: chiaramente gOS fa affidamento sui contenuti fruibili online (tutte le applicazioni di Google). Se perciò collegherete via Ethernet il PC alla rete non dovreste avere problemi di alcuna sorta e vi godrete gOS al top. Se però vi collegherete via wif noterete già alcune differenze con l'ottimo Ubuntu: per quest'ultimo infatti è stato fatto un grandissimo lavoro affinchè dispositivi PCI e USB potessero funzionare "out of the box", ed infatti acquistando determinati prodotti che montano architetture conosciute ad Ubuntu non ci sarà da sbattersi per l'installazione. Quest'ottimo lavoro non c'è in gOS: ho provato a lanciare un "lsmod" e i moduli preinstallati sono molto, molto meno. Sono meno di quelli che ho io in Crunchbang, versione light di Ubuntu.
    Secondo me Linux per affermarsi ha bisogno della filosofia di Ubuntu piuttosto di quella di gOS: per conquistare l'utenza il SO deve riconoscere l'hardware senza che sia l'utente a impegnarsi per far tutto; le applicazioni di Google e un dock come OSX possono venire dopo, sono un punto d'arrivo, non di partenza. Perchè se non va l'hardware non ha senso neanche il resto: uso linux su un computer semplicissimo, da 100 euro, senza scheda grafica (ma con un chipset grafico comunque moderno), però non mi sembra una buona giustificazione per vedermi i gadget (che dovrebbero attirare l'utente) che flickerano sullo schermo. Ho spostato la calcolatrice e una copia della metà sotto è rimasta lì, impressa come se fosse disegnata sul background.
    Applicare la gratuità e la comodità di Google a Linux può essere una buona idea per ottenere un SO moderno e graficamente al passo di OSX e Seven, ma manca ancora del lavoro sottostante.
    Quoto tutto. Creato e cancellato la macchina virtuale in un'ora. Boh...

    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  7. Carroziere disperato  
        Mi trovi su: Homepage #5037963
    acitre ha scritto:
    Fai benissimo :D Io sono come te! :DD
     Mi spiegeresti come installare la barra stile mac su ubuntu 8.10 ??
    Inoltre come faccio a lasciare sempre attivi sull scrivania i gDesklets ? Devo attivare qualche demone? E casomai come ?
    Scusa ma so nubbio in materia.
    Boh !!
  8.     Mi trovi su: Homepage #5038061
    grant ha scritto:
    Mi spiegeresti come installare la barra stile mac su ubuntu 8.10 ??
    Inoltre come faccio a lasciare sempre attivi sull scrivania i gDesklets ? Devo attivare qualche demone? E casomai come ?
    Scusa ma so nubbio in materia.


    Non ho più ubuntu sottomano purtroppo... A furia di smanettare s'era impallato il desktop grafico e ormai installo di nuovo per la 9.04 in uscita ad aprile.

    La dockbar era un componente che scaricai da un repository ma non ricordo neanche il nome... Idem per i gadget! Era sempre un software da sparicare dal comodo pannello e nelle opzioni del software stesso andava spuntata una cosa tipo "esegui all'avvio"... Mo cerco e vedo se trovo come si chiamavano!

  Qualcuno ha provato gOS, la nuova distro linux?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina