1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5040244
    E rieccoci qua:) Mancano ancora due settimane, ma nel frattempo vogliamo comunque aprire il thread ufficiale della nuova stagione di F1. Nel tempo che ci separa da oggi al 29 marzo (giorno della prima gara) vedremo tutte le novità e le ultime news ;)
    CLASSIFICHE FINALI

    Classifiche mondiali piloti

    Pos. Pilota Nazione Punti

    1 Button Jenson (GBR) 95
    2 Vettel Sebastian (GER) 84
    3 Barrichello Rubens (BRA) 77
    4 Webber Mark (AUS) 69.5
    5 Hamilton Lewis (GBR) 49
    6 Raikkonen Kimi (FIN) 48
    7 Rosberg Nico (GER) 34.5
    8 Trulli Jarno (ITA) 32.5
    9 Alonso Fernando (SPA) 26
    10 Glock Timo (GER) 24
    11 Massa Felipe (BRA) 22
    12 Kovalainen Heikki (FIN) 22
    13 Heidfeld Nick (GER) 19
    14 Kubica Robert (POL) 17
    15 Fisichella Giancarlo (ITA) 8
    16 Buemi Sebastien (SVI) 6
    17 Sutil Adrian (GER) 5
    18 Kobayashi Kamui (JPN) 3
    19 Bourdais Sebastien (FRA) 2






    -------------------
    Classifiche mondiali costruttori

    Pos. Team Punti

    1 Brawn GP 172
    2 RedBull 153.5
    3 McLaren Mercedes 71
    4 Ferrari 70
    5 Toyota 59.5
    6 BMW Sauber 36
    7 Williams 34.5
    8 Renault 26
    9 Force India 13
    10 Toro Rosso 8

       
    In allegato:
    Piloti e Scuderie, e il calendario 2009 :cool:
    post in aggiornamento :\

    [Modificato da Kaiserniky il 03/11/2009 07:57]

  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5040245
    Formula 1 2009: ecco tutte le novità

    In attesa che i team si pronuncino su assegnazione dei punteggi e format delle qualifiche, già ardono sul fuoco della Formula 1 2009 temi succulenti come gomme slick, KERS, motori a lunga vita e limitazioni aerodinamiche. In risposta a molte richieste pervenuteci e grazie al supporto del sito ufficiale della Formula 1, abbiamo preparato una piccola guida che fa il punto sulle tante novità regolamentari che nel 2009 investiranno il Circus iridato.

    OBIETTIVI. Lo scopo di queste novità è uno e trino. La FIA, infatti, vuole contemporaneamente ridurre i costi, aumentare lo spettacolo e puntare alla ricerca ed alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema del rispetto dell’ambiente. Da notare che, raggiunti eccellenti standard di sicurezza, l’istanza ecologista ha sostituito nell’agenda della Federazione, la tanto ossessiva quanto mai fuori luogo imposizione di crash test sempre più severi.

    GOMME. Dopo 10 anni di gomme scanalate, ritornano le slicks. La mossa si inserisce all’interno di un disegno più ampio che tende ad incrementare l’aspetto meccanico più che quello aerodinamico delle monoposto. Il grip aumenterà del 20%.

    AERODINAMICA. In risposta alla maggiore aderenza data dalle gomme slick, il carico aerodinamico sarà drasticamente ridotto. Esteticamente il corpo vettura apparirà più pulito poiché saranno vietate quelle alette e quei deflettori prosperati come funghi fino al 2008. Concretamente, oltre a bilanciare l’incremento di grip proveniente dagli pneumatici, queste aerodinamiche “semplificate” dovrebbero ridurre il disturbo di chi precede, rendendo più agevoli le manovre di sorpasso. L’ala anteriore monterà flap mobili manovrabili dal pilota per un massimo di due volte per giro, sarà abbassata di 75mm e si allargherà di 400mm (da 1400 a 1800, vale a dire la stessa larghezza della monoposto). L’ala posteriore sarà alzata di 150mm e sarà ridotta in larghezza da 1000 a 750 mm. Il diffusore al retrotreno, infine, sarà modificato in modo tale da generare meno carico aerodinamico.

    KERS. Dal 2009, i team avranno la possibilità di utilizzare il Kinetic Energy Recovery System per incrementare provvisoriamente la prestazione dell loro macchina. Il sistema accumula energia durante la frenata mediante un sistema meccanico o elettrico ed il pilota, grazie ad un pulsante “boost” situato sul volante, può scegliere quando usufruire di questa potenza aggiuntiva durante il suo giro di pista. Ad oggi, il surplus è stimato tra i 60 e gli 80 cavalli e può durare al massimo per 7 secondi al giro. Questo si trasforma, parlando di tempi, in una manciata di decimi di vantaggio a tornata che possono, però, venir annullati dal peso e dall’ingombro delle scomode apparecchiature.

    MOTORI. La stessa unità passa da due a tre gare consecutive in termini di utilizzo. E’ al vaglio, inoltre, l’ottenimento di un’ulteriore standardizzazione nelle prestazioni che supplisca al mancato accordo per il fornitore unico del 2010.

    TEST. Dai 30.000 del 2008, i chilometri disponibili per i test durante la stagione 2009 scenderanno a 20.000. Scontata è la conferma di bonus extra per i team che faranno provare giovani piloti non ancora in possesso della superlicenza
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5040247
    Test - Alonso "Abbiamo 3-4 squadre davanti"
    Eurosport - gio, 12 mar 15:01:00 2009

    Il pilota spagnolo è impressionato dai tempi segnati da Ferrari, Bmw, Toyota e soprattutto Brawn nella sessione di test a Barcellona

    C'è una macchina tutta bianca con qualche rifinitura giallo fosforescente che sul circuito di Barcellona sta lasciando tutti a bocca aperta: la nuova Brawn GP ha timbrato il terzo tempo nella sessione di martedì con Barrichello e il primo in quella di mercoledì con Jenson Button al volante. Flavio Briatore ha minimizzato, accusando la nuova scuderia di girare appositamente con poca benzina per segnare tempi record e attirare così sponsor, ma, rimanendo sempre in casa Renault, c'è anche chi crede in buona fede che le prestazioni super della Brawn siano frutto di un lungo e oculato lavoro svolto nell'ultimo biennio dagli ingegneri della ex-Honda.

    "Non è facile giudicare in questo momento della stagione - spiega Fernando Alonso, grande speranza della scuderia anglo-francese - ma Toyota, Ferrari, BMW e Brawn sono molto veloci. La concorrenza è molto forte e tutti stanno lavorando molto bene, mostrando grandi progressi. Non è normale che la Brawn sia così veloce nella sua prima sessione di test, ma la verità è che hanno sviluppato questa vettura con grandissima cura nell'arco di due anni, fra il 2007 e il 2009. Ed è evidente nel suo design, perché è una macchina molto elaborata, con forme differenti rispetto alle altre".

    Dopo la buona sessione a Jerez, la Renault sta faticando al Montmelò, dove è in svolgimento l'ultima sessione di test collettivi prima della gara di debutto stagionale a Melbourne: lunedì Piquet ha segnato il quinto tempo, martedì Alonso ha chiuso ottavo, mercoledì ancora quinto.

    "Mi sembra chiaro che, al momento, ci siano tre o quattro scuderie superiori alla nostra - ha proseguito Alonso - Ferrari, Brawn e BMW sembrano al momento irraggiungibili. Dobbiamo renderci conto del fatto che finire al quinto posto qui a Barcellona, con una sola vettura per squadra, significa, in proiezione, arrivare decimi in un Gran Premio. Nonostante tutto, però, sono ottimista: il nostro obiettivo non è vincere subito a Melbourne, ma essre competitivi lungo l'intero arco della stagione. Sono molto più positivo rispetto alla scorsa stagione, ma non voglio eccedere, perché finora abbiamo vissuto di alti e bassi: malissimo a Portimao, benissimo a Jerez, dove sembravamo pronti per vincere il Mondiale. Dobbiamo andare avanti, un passo alla volta, e lavorare duro per essere competitivi ad alto livello".

    -------------------
    Barrichello esalta la Brawn GP
    Eurosport - gio, 12 mar 22:11:00 2009

    Dopo lo sprint di Button del mercoledì, oggi il più veloce è Rubens Barrichello che realizza il miglior tempo a Montmelò davanti a Rosberg e Glock. Sesto crono per il ferrarista Felipe Massa, che testa gli assetti della F60 e si tiene dietro Kubica e Hamilton

    I test sono finiti. Ora l'appuntamento è per l'ultimo weekend di marzo, in Australia, dove si inizierà a fare sul serio e dove, probabilmente, i tempi migliori non arriveranno dalle Brawn GP di Button e Barrichello.

    Sono stati i due piloti della nuova scuderia fondata sulle ceneri della Honda, infatti, a fornire l'impressione più positiva negli ultimi due giorni di test sul circuito del Montmelò, in Catalogna.

    Se l'inglese era stato il più veloce nei test di mercoledì, Barrichello ha confermato oggi la supremazia delle Mercedes di Ross Brawn rifilando quasi un secondo a tutti gli altri piloti: 1:18.926 il crono del brasiliano, che precede la Williams di Rosberg (1:19.774) e la Toyota di Glock (1:20.091).

    Fernando Alonso è quinto con la sua Renault alle spalle di Vettel (Red Bull), mentre la Ferrari chiude la 'settimana corta' di Barcellona con la sesta piazza di Felipe Massa. Il 27enne di San Paolo ha testato gli assetti della F60 completando 92 giri con il miglior tempo di 1:20.677 e tenendosi dietro due tra i potenziali rivali nella corsa al titolo 2009: Robert Kubica e Lewis Hamilton.

    Buone indicazioni dunque per il Cavallino Rampante che arriva ai nastri di partenza del campionato con grande fiducia: i nuovi regolamenti, però, promettono equilibrio e imprevedibilità, tanto che bisognerà tenere d'occhio anche queste imprevedibili Brawn GP...

    -------------
    Le speranze Toyota per la nuova stagione
    Eurosport - ven, 13 mar 14:44:00 2009

    Trulli e Glock, impegnati in Spagna nella fase finale della preparazione, si dichiarano fiduciosi sulle prospettive della nuova stagione

    Fervono i preparativi delle scuderie di Formula 1 in vista della nuova stagione. Mentre i test sulle vetture entrano nella fase finale e decisiva, particolarmente delicata quest'anno viste le tante novità nel regolamento, i piloti stanno completando la dure preparazione fisica necessaria ad affrontare la stagione che comincia tra due settimane.

    Tra questi i due piloti Toyota Timo Glock e Jarno Trulli , che a Ronda, nel sud della Spagna, si preparano anche con lunghe corse, sessioni di fitness ed escursioni in altura con la mountain bike.

    "Qui c'è una buona atmosfera - ha raccontato Trulli alle telecamere di Eurosport - io e Timo ci siamo rilassati molto qui, ci stiamo anche divertendo senza pensare troppo alle corse ma concentrandoci sulla nostra condizione fisica. Sappiamo di avere una buona macchina e di poter lottare ovunque per salire sul podio, c'è un po' di agonismo nella nostra squadra, ma è un agonismo sano".

    Non è stata un avvio di stagione facile per la Toyota, con parecchie cose da mettere a punto sulla vettura e sul sistema kers Ma rispetto all'avvio dell'anno scorso le cose dovrebbero andare meglio.

    "E' vero, abbiamo avuto una partenza un po' lenta - ammette Gluck - ma abbiamo lavorato molto intensamente tutti insieme, in un clima di grande collaborazione. Alla fine siamo riusciti a ottenere dei discreti risultati e credo che con l'esperienza della scorsa stagione quest'anno si possa puntare a qualche miglioramento considerevole".

    I primi risultati del lavoro svolto si sono visti nella sessione di test di giovedì a Barcellona, con Glock che ha chiuso col terzo tempo dietro la sorprendente Brawn Gp di Barrichello e la Williams di Rosberg.

    ---------
    McLaren: c'è aria di crisi a Woking
    Eurosport - ven, 13 mar 18:25:00 2009

    Il team anglo-tedesco arranca: troppo lento il campione del mondo Lewis Hamilton nei test che anticipano il via del mondiale, troppo indietro rispetto alle avversarie per non mettere in allarme la scuderia

    A due settimane dal primo Gp del 2009, in Australia, il team di Woking prova a minimizzare la partenza falsa della stagione additando l'aerodinamica come causa dei mali del momento: certo è che allo stato attuale vincere un Gp per le frecce d'argento sarebbe pressoché impossibile. "Stiamo lavorando duro per risolvere il problema - dice Norbert Haug, vicepresidente della Mercedes Benz Motor Sport -. Fondamentalmente la macchina è buona, questo è quello che dicono i nostri piloti. Però attualmente non siamo così veloci, né competitivi da puntare alle vittorie". Presto per parlare di crisi, ma la preoccupazione sale nella scuderia anglotedesca. "Non abbiamo raggiunto il livello che avremmo voluto in questa fase - aggiunge Haug -. Continueremo i nostri test in programma la settimana prossima a Jerez per altri quattro giorni. Ma servirà un po' di tempo per essere incisivi".

    Nella prove sul circuito catalano Hamilton è stato il più lento mercoledì, e non ha fatto molto meglio ieri: al contrario dell'ex team Honda, ora Brawn Gp, che ha sorpreso tutti volando sulla pista di Catalogna. "Stiamo lavorando tanto per rimediare alle prestazioni carenti - spiega Martin Whitmarsh, che ha ereditato da Ron Dennis la guida del team - Il nostro motore Mercedes Benz è forte e lo abbiamo visto lo scorso anno. La macchina è scesa in pista con un pacchetto aerodinamico aggiornato, ma le prestazioni non sono state sufficienti".

    Insomma la MP4-24 a quindici giorni dal semaforo verde del mondiale 2009 presenta ancora i lavori in corso: "Al momento non è veloce - dice il numero uno della McLaren - e certamente non lo è in base ai nostri standard elevati". Whitmarsh ha però aggiunto che "molte volte nella storia della Formula 1 hanno avuto successo squadre che non erano partite come avevano sperato. Noi stiamo lavorando per risolvere i problemi che abbiamo". Sul circuito dell'Albert park, per il primo Gp della nuova stagione, la McLaren rischia insomma di restare nelle retrovie. "Noi stiamo facendo tutto il possibile, i nostri ingegneri riusciranno a mettere la monoposto in condizioni di gareggiare al top. Ma servirà qualche gara per vedere dei risultati significativi" chiude non troppo ottimista Haug.

    ----------------
    Domenicali "Contenti della macchina"
    Eurosport - sab, 14 mar 11:38:00 2009

    Per il team principal della Ferrari, però, bisogna ancora lavorare: quello che manca ora alla Rossa monoposto è l'affidabilità

    "Nei giorni scorsi sono stato a Barcellona per seguire da vicino le ultime fasi dei test e ho visto una squadra molto concentrata e determinata". Dopo 8.635 chilometri di prove e a poco più di due settimane dall'inizio del Campionato del Mondo, è tempo per un primo bilancio da parte di Stefano Domenicali, Team Principal della Scuderia Ferrari, che ha risposto alle domande del sito Media Ferrari.

    "Siamo contenti del livello della nostra macchina - ha risposto Domenicali alla domanda 'a che punto e' la Ferrari?" - dal punto di vista della prestazione mentre è chiaro che dobbiamo ancora lavorare con un'attenzione ancora maggiore sul versante dell'affidabilità. Abbiamo visto lo scorso anno quanto sia fondamentale essere affidabili, quanto determinanti siano i dettagli: dobbiamo moltiplicare gli sforzi in questa direzione".

    Quali sono le aspettative? "Mai come quest'anno mi aspetto un campionato difficilissimo - spiega - Sono stati introdotti tantissimi cambiamenti regolamentari: per progettare la macchina si è praticamente partiti da un foglio bianco. In questi casi, il fattore tempo assume un ruolo ancor più determinante: chi, come noi e i nostri principali avversari negli ultimi due anni, ha spinto fino all'ultimo nello sviluppo della vettura 2008 magari si ritrova più svantaggiato rispetto a chi ha scelto di dare per persa sin dall'inizio la scorsa stagione e ha dedicato ogni risorsa disponibile al nuovo progetto".

    Dove pensa che sia la Scuderia rispetto ai suoi avversari? "Non voglio che si pensi che eluda la domanda, ma mai come oggi è davvero difficile dire quali siano i rapporti di forza in campo. Fino all'altro giorno c'era un grandissimo equilibrio fra diverse squadre (alcune attese, altre meno) e poi c'è stato l'exploit della rediviva Brawn GP, le cui prestazioni sono molto sorprendenti e meritano di essere seguite con grande attenzione. Noi pensiamo di essere nel gruppo delle squadre più competitive ma restano tante incognite da chiarire: dovremo aspettare Melbourne per avere delle risposte".

    Negli ultimi giorni si sono sentite tante voci su alcune interpretazioni del regolamento tecnico effettuate da diverse squadre: qual è la posizione della Ferrari? "Da parte nostra riteniamo di aver applicato alla lettera lo spirito delle modifiche regolamentari introdotte in seguito al lavoro svolto dall'Owg (Overtaking Working Group) insieme alla Fia. Può essere accaduto che altri abbiano preso strade diverse: sta alla Fia spazzare via i dubbi e speriamo che lo faccia in maniera chiara e veloce".
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5040249
    Alonso stima di avere 7 chance su 10
    Di essere campione nel 2009


    Fernando Alonso ha stimato di avere sette possibilità su dieci di diventare campione del mondo per la terza volta nel 2009. E’ quanto ha dichiarato il pilota spagnolo in un’intervista con la televisione La Sexta trascritta sabato dal giornale Marca.

    Ad una domanda sulle "sue chance di essere campione," in una scala da uno a dieci il pilota Renault ha detto "sette,", stimando inoltre a cinque su dieci le chance di vincere la prima gara stagionale a Melbourne.

    "Sono molto più ottimista rispetto all’anno scorso, senza alcun dubbio," ha aggiunto Alonso. "Il punto di partenza di quest’anno è migliore.
    Non siamo a un secondo e mezzo dai migliori, ma molto vicini, a sette decimi," ha sottolineato il campione del mondo 2005 e 2006.

    Alonso si è detto soddisfatto al termine delle ultime prove private di Montmelo, considerando che la R29 è facile da guidare e competitiva, frutto del buon lavoro svolto durante tutto l’inverno.

    -----------
    Prima settimana positiva per la Brawn GP
    La BGP001 è nata sotto una buona stella


    La nuova Brawn GP001 ha destato grande scalpore questa settimana sul circuito del Catalunya. Jenson Button e Rubens Barrichello si sono infatti allegramente lasciati alle spalle il resto del plotone. Anche se non è da escludere un grande bluff, la vettura appena nata si è rivelata immediatamente molto affidabile.

    "Siamo soddisfatti di questa prima settimana di prove con la BGP001. Abbiamo iniziato molto tardi la nostra preparazione per la nuova stagione, con solo sette giorni a disposizione prima di Melbourne per far girare la monoposto. Il nostro obiettivo era quindi di verificare l’affidabilità e di percorrere più km possibili. Entrambi gli obiettivi sono stati raggiunti," ha commentato Ross Brawn.

    "Il fatto che la macchina sia subito affidabile è da mettere a credito del team di Brackley.
    Hanno svolto un ottimo lavoro mentre attraversavamo un momento difficile. La vettura ha prestazioni conformi alle attese. I ritorni d’informazioni di Jenson e Rubens sono positivi, entrambi hanno effettuato una simulazione di gara. Ci restano tre giorni di prove la prossima settimana a Jerez e sono impaziente di vedere se la monoposto continuerà nella sua progressione," ha concluso Brawn.
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5043040
    Giornata movimentata per la Renault a Jerez
    Per l’uscita di pista di Alonso

    16/03/09 09:58
    La Renault è tornata in azione ieri sul circuito di Jerez con Fernando Alonso per ultimare la sua preparazione per la stagione 2009. Lo spagnolo ha completato 40 giri per un totale di 177 km.

    La squadra ha usufruito di condizioni eccellenti ma in mattinata è stata interrotta nel suo programma a causa di un’uscita di pista di Alonso che ha richiesto riparazioni all’anteriore della R29. Nel pomeriggio il team ha ripreso i test focalizzandosi sull’aerodinamica e sulle procedure di gara. Fernando guiderà anche oggi prima di cedere il volante a Nelsinho Piquet che chiuderà quest’ultima sessione di prove.

    "Stamattina ho commesso un errore e sono uscito di pista. Può succedere durante le prove quando si cerca il limite del mezzo.
    La squadra ha svolto un lavoro rimarchevole e nel pomeriggio abbiamo potuto proseguire il programma effettuando la valutazione di nuovi pezzi," ha detto Alonso.

    "Siamo comunque riusciti a completare il programma. E’ certo che avremmo preferito fare più giri di pista. Domani cercheremo di recuperare il tempo perso oggi."
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5043041
    Rivoluzione FIA, Mondiale a chi vince più GP
    Eurosport - mar, 17 mar 17:00:00 2009

    Il Consiglio mondiale della Federazione internazionale si è riunito a Parigi e ha stabilito una nuova regola: il pilota che vince più Gran Premi sara' campione del Mondo nel 2009. Il sistema di punteggio non cambia: 10 punti al primo, il secondo ne avrà 8 e il terzo 6

    Incredibile ventata di novità in Formula Uno. Il campione del mondo del prossimo campionato piloti sarà il driver che avrà conquistato il maggior numero di Gp nel corso della stagione. A stabilirlo è il Consiglio della Federazione Internazionale (Fia) riunitosi oggi a Parigi.

    Come si legge direttamente sul sito della Federazione, "il Consiglio ha accettato la proposta avanzata da Formula One Management (che detiene i diritti commerciali del Mondiale, ndr) di assegnare il titolo piloti al driver che avrà vinto il maggior numero di gare durante la stagione". "Se due o più piloti - si legge sempre nella nota - termineranno il campionato con lo stesso numero di successi, il titolo verrà attribuito a chi avrà ottenuto più punti".

    E' una sorta di rivoluzione copernicana per la F1, che manterrà comunque i punteggi del passato: 10 al primo classificato, 8 al secondo e 6 al terzo. Il campione del mondo sarà quindi chi, alla fine del Mondiale, avrà ottenuto il maggior numero di successi parziali mentre, alle sue spalle, la classifica verrà stilata in base ai punti raccolti durante l'anno.

    Resta invece tutto invariato per quanto riguarda il Mondiale costruttori: la classifica sarà infatti determinata in base ai punti che ogni pilota del team guadagnerà gara per gara. Bocciate, infine, le proposte di Ecclestone, che avrebbe voluto l'assegnazione di medaglie ricalcando quello che è il modello olimpico, e quella avanzata dalla Fota, l'associazione dei team del circus, che avrebbe voluto portare a 12 i punti guadagnati dal pilota che vince il singolo Gran Premio, e darne 9 al secondo e 7 al terzo.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5043631
    Kaiserniky ha scritto:
    Rivoluzione FIA, Mondiale a chi vince più GP

     Praticamente così, dopo 8 gare un campionato può essere già finito.
    Non mi sembra una gran mossa per lo spettacolo.
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5043757
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5043999
    Budget limitati in F1 dal 2010
    La FIA propone 33 milioni di euro all’anno


    Il Consiglio Mondiale della FIA ha deciso martedì che i budget delle scuderie di F1 potrebbero essere limitati a 30 milioni di sterline a stagione (33 milioni di euro) dal 2010 in cambio di una maggiore libertà tecnica.

    "Tutte le squadre avranno l’opzione di correre con vetture gestite rigorosamente con un budget di 30 milioni di sterline" o di proseguire con le regole attuali fino al 2012, ha indicato la FIA in un comunicato.

    Questo budget coprirà tutte le spese, i prodotti o servizi sovvenzionati o forniti gratuitamente ai team conteggiati in base al loro valore commerciale.


    Per consentire alle squadre che intendono seguire la politica di riduzione dei costi di essere competitive contro i team che non hanno scelto il budget limitato, le loro monoposto usufruiranno di una maggiore libertà tecnica in termini di aerodinamica e di motore, ha precisato la federazione.

    -------------
    La Brawn di nuovo in evidenza con Button
    Nei test di Jerez


    Jenson Button ha segnato il miglior tempo oggi sul circuito di Jerez al volante della BGP001. Il britannico è stato l’unico a scendere sotto i 78 secondi.

    Seconda piazza per la Williams di Nico Rosberg che è apparsa piuttosto veloce. Il tedesco è uscito di pista nella curva 8, la stessa dove ha avuto l’incidente Alonso, provocando l’unica bandiera rossa odierna. Rosberg ha urtato il muro di protezione lateralmente, ma non ha riportato alcuna conseguenza.

    La McLaren ha da parte sua proseguito le sue valutazioni aerodinamiche col fluido verde che serve a visualizzare il flusso d’aria sulla monoposto, in particolare a livello del diffusore posteriore.

    E’ stata l’ultima giornata di prove per Brawn GP e Renault, mentre Williams e McLaren dovrebbero girare anche mercoledì e giovedì.

    Jerez 17/03/09
    1 . J.
    Button - Brawn Mercedes GP 001 - 1'17"844 - 114 giri
    2 . N. Rosberg - Williams Toyota FW31 - 1'18"041 (+ 0"197 ) - 66 giri
    3 . N. Piquet - Renault R29 - 1'18"382 (+ 0"538 ) - 128 giri
    4 . L. Hamilton - McLaren Mercedes MP4-24 - 1'19"121 (+ 1"277 ) - 118 giri


    --------------
    Assemblea degli Azionisti Ferrari
    Jean Todt lascia ogni incarico in Ferrari


    L'Assemblea ha approvato il bilancio e la relazione di gestione relativi al 2008 che, come comunicato nei giorni scorsi, ha registrato risultati record in tutti gli indicatori economici: primo fra tutti la redditività, con il ROS che è arrivato al 17,6%. Il fatturato 2008 è stato di 1.921 milioni di euro (+15,2%), con una forte crescita (+28%) delle attività legate al Marchio (licensing, retail e e-commerce). In aumento anche gli investimenti, che hanno raggiunto il 18% del fatturato.

    Il Presidente Luca di Montezemolo ha inoltre comunicato all'Assemblea la decisione di Jean Todt di lasciare l'incarico di Consigliere di Amministrazione, e ogni altra carica in Ferrari. Luca di Montezemolo, a nome del Consiglio di Amministrazione e di tutta la Ferrari, ha ringraziato Jean Todt per il grande contributo dato in questi anni ai successi della Scuderia e per l'impegno e la dedizione che ha sempre mostrato sin dal suo ingresso a Maranello nel 1993 in tutti i ruoli ricoperti, da quello di Direttore della Gestione Sportiva a quello di Amministratore Delegato, e di Consigliere di Amministrazione.


    "Jean Todt è stato un protagonista fondamentale della storia della Ferrari negli ultimi 15 anni" - ha detto Luca di Montezemolo - "capacità e passione hanno caratterizzato il suo lavoro e gli hanno fatto guadagnare la stima e l'affetto mio personale, di tutta l'Azienda e degli appassionati del Cavallino Rampante. Voglio fargli i migliori auguri per un futuro ancora ricco di soddisfazioni, personali e professionali." "Tutti questi anni passati insieme, le vittorie ma anche i momenti difficili - ha aggiunto Luca di Montezemolo - hanno creato un legame tra Jean Todt e la Ferrari che resterà per sempre".
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5044359
    La Renault conclude le prove invernali
    Il bilancio è positivo
    18/03/09 14:12

    La Renault ha concluso ieri il suo programma di prove private sul circuito di Jerez. Il team ha beneficiato di buone condizioni meteo, malgrado soffiasse un po’ di vento.

    Nelson Piquet si è focalizzato sull’aerodinamica e sulla messa a punto della R29. Il brasiliano ha inoltre lavorato sulle procedure di gara. Grazie alle temperature elevate sono stati raccolti dati interessanti che saranno utili nelle prime corse stagionali che verranno disputate in paesi caldi.

    "Ho completato la mia ultima giornata di prove della stagione e sono soddisfatto di aver coperto un buon numero di giri. Per prepararci alla prima corsa stagionale, abbiamo lavorato sull’aerodinamica e sulla messa a punto, trovando un buon bilanciamento," ha commentato Piquet.


    "Malgrado il vento di oggi, le condizioni sono state buone e abbiamo potuto completare il nostro programma. Sono pronto ad iniziare la stagione la prossima settimana. Possiamo essere soddisfatti del lavoro svolto dal team durante l’inverno," ha aggiunto il brasiliano.

    ------------
    La Williams prosegue il lavoro a Jerez
    Ultimo giorno di test perturbato per Rosberg
    18/03/09 14:21

    Nico Rosberg ha svolto la sua ultima giornata di prove invernali ieri sul circuito di Jerez de la Frontiera, nel sud della Spagna.

    Il pilota tedesco ha lavorato sulle valutazioni aerodinamiche, sui confronti dei pneumatici, sulla messa alla prova di alcuni elementi meccanici per verificarne l’affidabilità e su vari controlli. Nico è stato vittima di un’uscita di pista a fine sessione dalla quale è uscito indenne.

    Kazuki Nakajima guiderà negli ultimi due giorni di test di prestagione del team di Grove.

    "Abbiamo lavorato sulla nostra preparazione della corsa di Melbourne con Nico. In seguito abbiamo effettuato diverse serie di giri focalizzandoci su vari elementi aerodinamici.
    Purtroppo Nico ha danneggiato la vettura nel pomeriggio in un incidente. Quindi i preparativi per adattare la monoposto a Kazuki sono iniziati un po’ prima del previsto," ha spiegato Sam Michael, direttore tecnico.

    -----------
    La Brawn è pronta per Melbourne
    Nonostante una breve preparazione invernale
    18/03/09 14:33

    Anche la Brawn GP ha terminato ieri il suo più che succinto programma di test invernali a Jerez, con Jenson Button al volante della BGP001.

    "Questa sessione di prove a Jerez è stata molto utile, in particolare l’ultima giornata, perché sono riuscito ad affinare le regolazioni della macchina per adattarle al mio stile di guida. Anche dopo una campagna così corta di prove, sento che siamo pronti per la corsa di Melbourne. Tuttavia, sfrutteremo ogni minimo minuto delle libere del venerdì per preparare al meglio la gara," ha affermato Button.

    Anche Ross Brawn, è piuttosto contento per come stanno andando le cose finora. "Questa sessione di Jerez conclude bene la nostra preparazione invernale.
    Il nostro obiettivo principale era verificare l’affidabilità della monoposto, ma siamo anche soddisfatti dei tempi realizzati dalla nostra vettura nelle ultime due settimane," ha sottolineato l’ingegnere britannico.

    "Vorrei ringraziare la squadra ed i nostri piloti per i loro sforzi delle ultime settimane. Adesso aspettiamo la prima gara con impazienza per vedere in azione la macchina contro la concorrenza," ha concluso Brawn.


    ------------
    Il riconoscimento della vittoria non fa l’unanimità
    Molto brusio nel paddock…
    18/03/09 14:46

    Decidendo di assegnare il titolo mondiale al pilota che otterrà il maggior numero di vittorie, la FIA non ha fatto solo dei felici… Secondo la FOTA ( l’associazione delle scuderie) non è una brutta idea, ma secondo lei bastava attribuire più punti al vincitore affinché la classifica del campionato fosse comprensibile da tutti.

    "Sarebbe un peccato che, per incoraggiare i piloti a fare quello per cui sono pagati molto bene, ossia vincere gare, la FIA abbia adottato il proprio sistema puramente per mettere i team in riga" ha scritto il Guardian.

    "Forse vedremo più gare eccitanti, ma avremo un campione più meritevole ? Bisognerà verificarlo," ha affermato Martin Brundle nel Daily Telegraph.


    Bernie Ecclestone aveva una proposta abbastanza vicina a quella della FIA perché intendeva consegnare delle medaglie ai primi tre di ogni GP attribuendo il titolo al pilota col maggior numero di medaglie d’oro.

    "E’ quello che avevo proposto, ma senza la ricompensa al secondo e al terzo. Bisogna che i piloti si battano accanitamente per la vittoria piuttosto che accontentarsi del secondo posto. Sarà della competizione vera. E’ positivo per il pubblico e per il nostro sport," ha detto Ecclestone.
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5044964
    Il riconoscimento della vittoria non fa l’unanimità
    Molto brusio nel paddock…
    18/03/09 14:46

    Decidendo di assegnare il titolo mondiale al pilota che otterrà il maggior numero di vittorie, la FIA non ha fatto solo dei felici… Secondo la FOTA ( l’associazione delle scuderie) non è una brutta idea, ma secondo lei bastava attribuire più punti al vincitore affinché la classifica del campionato fosse comprensibile da tutti.

    "Sarebbe un peccato che, per incoraggiare i piloti a fare quello per cui sono pagati molto bene, ossia vincere gare, la FIA abbia adottato il proprio sistema puramente per mettere i team in riga" ha scritto il Guardian.

    "Forse vedremo più gare eccitanti, ma avremo un campione più meritevole ? Bisognerà verificarlo," ha affermato Martin Brundle nel Daily Telegraph.

    Bernie Ecclestone aveva una proposta abbastanza vicina a quella della FIA perché intendeva consegnare delle medaglie ai primi tre di ogni GP attribuendo il titolo al pilota col maggior numero di medaglie d’oro.

    "E’ quello che avevo proposto, ma senza la ricompensa al secondo e al terzo. Bisogna che i piloti si battano accanitamente per la vittoria piuttosto che accontentarsi del secondo posto. Sarà della competizione vera. E’ positivo per il pubblico e per il nostro sport," ha detto Ecclestone.


    -------------------
    Button potrebbe diventare campione?
    Secondo Ecclestone non è impossibile

    18/03/09 16:48

    Considerato che il titolo 2009 sarà assegnato al pilota con più vittorie, Bernie Ecclestone ritiene che Jenson Button abbia buone chance di essere iridato.

    "Suppongo che dipenderà da molte di queste nuove regole. Se la Brawn lavora bene, c’è una chance che Jenson Button vinca le prime tre corse," ha dichiarato Ecclestone a Autosport.

    "Adesso che non sono più i punti a determinare l’esito di un campionato, se ottenesse questi tre successi sarebbe un buon affare per lui. Ma bisognerà sorvegliare le ‘vecchie’ volpi che sono Alonso, Raikkonen e Hamilton."

    Alcuni hanno ancora alcuni dubbi sulla regolarità del diffusore posteriore della Brawn, nonostante la FIA l’abbia dichiarato conforme al regolamento qualche giorno fa.

    "Posso garantirvi che colui che vincerà in Australia verrà considerato un truffatore, indipendentemente da chi sarà.
    Sembra che ci siano due squadre, forse tre, ma certamente Brawn e Toyota, che hanno interpretato il regolamento in un altro modo. Per ora la FIA dice che questa interpretazione è corretta, ma non è impossibile che alcuni team depongano un reclamo prima di Melbourne. Non avrà alcuna incidenza sulla corsa perché il caso sarà esaminato dopo di essa," ha aggiunto Ecclestone.

    ------------
    La McLaren si riprende a Jerez
    Due team in pista
    18/03/09 18:10

    La McLaren è apparsa un po’ più in forma mercoledì sul circuito di Jerez. Heikki Kovalainen è stato infatti autore di una buona prestazione.

    Il finlandese ha segnato il miglior tempo in 1’18”202 battendo di un secondo il tempo registrato martedì da Lewis Hamilton. La squadra di Woking ha utilizzato di nuovo il fluido verde per visualizzare il flusso d’aria a livello del diffusore posteriore, forse questo lavoro inizia a portare i suoi frutti.

    In Williams è accaduto il contrario in quanto Kazuki Nakajima è stato nettamente più lento di Nico Rosberg.

    La sessione proseguirà ancora domani con le stesse scuderie.

    Jerez 18/03/09
    1 . H.
    Kovalainen - McLaren Mercedes MP4-24 - 1'18"202 - 85 giri
    2 . K. Nakajima - Williams Toyota FW31 - 1'20"023 (+ 1"821 ) - 103 giri

  F1 2009

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina