1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #5043012
    Mondiale a chi vince di più
    Nuova rivoluzione in F.1


    Il Consiglio mondiale ha deciso di assegnare il titolo piloti a chi
    conquista più Gran Premi, lasciando invariato il sistema di punteggio
    che resterà valido in caso di parità e per le altre posizioni nel
    mondiale dei driver. Non cambia la classifica costruttori. Dal 2010
    spazio alle vetture low cost


    PARIGI (Francia), 17 marzo 2009 - La Formula 1 cambia
    tutto. Nel 2009 il titolo piloti andrà al pilota capace di vincere più
    gare, e non più a quello che ottiene il maggior numero di punti in
    classifica. Lo ha deciso la Fia nel suo Consiglio mondiale tenutosi
    oggi a Parigi. I punti, che rimarranno immutati rispetto alla passata
    stagione (10 al primo, 8 al secondo, 6 al terzo e così via), serviranno
    comunque per assegnare il titolo in caso ci siano due piloti con lo
    stesso numero di vittorie, e per determinare tutti i piazzamenti dal
    secondo in poi della classifica piloti. Il Consiglio mondiale ha
    rifiutato sia la proposta di riforma dei team (12 punti al primo, 9 al
    secondo e 7 al terzo), che quella di assegnare medaglie ai primi tre
    classificati. Non cambia invece l'assegnazione della classifica
    costruttori, sempre conquistata dal team la cui coppia di piloti riesce
    a mettere insieme più punti.


    MASSA CAMPIONE - Una
    rivoluzione totale, soprattutto se applicata già alla classifica 2008,
    stagione chiusa con la vittoria di Lewis Hamilton a quota 98 punti,
    appena uno più di Felipe Massa. Col nuovo sistema, infatti, il titolo
    sarebbe andato al brasiliano della Ferrari, che sarebbe diventato
    campione in Brasile, vincendo l'ultima gara, la sua sesta stagionale
    (dopo Bahrain, Turchia, Francia, Europa e Belgio). Hamilton invece si
    era fermato a cinque successi: Australia, Monaco, Gran Bretagna,
    Germania e Cina).


    NOVITA' - La revisione del
    mondiale piloti non è l'unica novità decisa dal Consiglio mondiale per
    la stagione che comincerà il 29 marzo a Melbourne, Australia: ai team
    sarà concesso di testare per tre volte un pilota emergente (non più di
    due GP nei 24 mesi precedenti) tra la fine della stagione e il 31
    dicembre, e di effettuare 8 test aerodinamici tra il primo gennaio e la
    fine del mondiale.


    2010 - Nella prossima stagione
    i team che lo vorranno potranno anche gareggiare con vetture che
    rispettano un tetto di spesa di 33 milioni di euro, cifra che dovrà
    coprire ogni spesa. Ma le squadre che opereranno in questo regime
    avranno maggiore libertà tecnica, potendo sviluppare, tra l'altro, ali
    mobili e un motore non soggetto al congelamento dello sviluppo.



    gasport

    X(
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2.     Mi trovi su: Homepage #5043267
    ne stavo parlando su msn con un mio amico...parliamo da 30 minuti...e mi continuano a venire in mente cose negative...sul sito della gazza il 50% è d'accordo.
    Ma ilo campionato finirà a 5 o 6 gare dalla fine, la ferrai perderà pèerchè ha 2 prime guide, e altre innumerevoli altre cose...esempio:
    il motore: ci sono regole che bisogna tenerlo un tot...quindi mettiamo che a monza raikkonen sia messo mica tanto bene,..non rischia per arrivare 3°..arriverà 10°..per cercare di vincere il gran premio successivo..ditemi voi...cavoli loro.Ma che vaccate...se chiedevano a me di dire una stupidaggine, non sarebbe mai stata all'altezza...
  3.     Mi trovi su: Homepage #5043335
    infatti .. se c'era un modo per peggiorare le cose lo hanno trovato ..
    il campionato rischia di perdere interesse già a metà stagione e verranno penalizzate quelle squadre che NON fanno il gioco di squadra, che di fatto sarebbe proibito

    un pasticciaccio da antologia ..

    ma ci voleva tanto a pensare di dare un pò più di punti a chi vince?

  Mondiale a chi vince di più: Nuova rivoluzione in F.1.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina