1.     Mi trovi su: Homepage #5044538
    Il Tribunale di Losanna ha concesso la sospensiva all'esterno del Napoli e all'attaccante del Brescia, che così possono tornare subito a disposizione di Donadoni e Sonetti. Il processo nel merito ci sarà il 3 aprile e a questo punto è molto probabile che arrivi l'assoluzione

    ROMA, 17 marzo - Il Tas ha concesso la sospensiva a Mannini e Possanzini, che così possono tornare subito a disposizione di Napoli e Brescia. Il processo nel merito ci sarà il 3 aprile e a questo punto è molto probabile che arrivi l'assoluzione.

    -------------------------------------------------------------------

    Speriamo bene vista l'emergenza a sinistra :D

    Giusto così!! :approved:

    [Modificato da Pezzotto il 18/03/2009 18:26]

  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #5044637
    :clap::clap::clap::clap::clap::clap::clap::clap:

    una sanzione ridicola, finalmente hanno aggiustato un pò la cosa...adesso bisogna solo aspettare l'assoluzione( che assoluzione nn è visti i 14 giorni già scontanti + quelli dalla squalifica ad oggi)
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5044666
    I casatielli che ho mandato ai giudici del tas sono serviti a qualcosa. :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4.     Mi trovi su: Homepage #5044771
    Mannini, squalifica sospesa: "Sono rinato"

    La gioia del centrocampista azzurro. Felice anche il dg Marino: "Adesso speriamo che la squalifica venga definitivamente tolta"

    Fonte: sscnapoli.it

    La squalifica di Daniele Mannini è stata sospesa con effetto immediato. Il centrocampista azzurro, quindi, può tornare a giocare. Mannini era stato squalificato il 29 gennaio scorso per un anno dal Tas.

    Questa la soddisfazione del centrocampista azzurro:
    "Due mesi aspettando notte e giorno queste parole: 'Daniele ti hanno sospeso la pena'. Sono stati due mesi indescrivibili, trascorsi sperando in una notizia che non arrivava mai. Solo per continuare a fare quello che ho sempre desiderato fare. Ringrazio il Presidente De Laurentiis, il Direttore Generale Pierpaolo Marino, il mio procuratore Davide Lippi, la Figc, l'Aic e tutti coloro che mi hanno aiutato: il loro appoggio è stato fondamentale per tornare a giocare. Non ho mai mollato, nemmeno per un secondo, confortato dal ricordo di quel San Paolo stracolmo che trasmette emozioni uniche. Vedere i miei compagni giocare è stata la prova più dura. Avrei voluto dar loro una mano in un momento difficile. Adesso è l'ora di ricominciare a correre. Sono felice e confido che il nuovo processo possa concludersi nel migliore dei modi".

    Questo il commento a caldo del Direttore Generale Pierpaolo Marino:
    "La Società si aspetta che questo sia il preludio ad una revoca definitiva, come ritengo sia giusto. Il giocatore è già stato danneggiato da un provvedimento estremamente punitivo e questa sospensione è stata adottata per non procurare ulteriori danni a Mannini. Adesso speriamo che la squalifica venga definitivamente tolta". Ecco ulteriori dichiarazioni rilasciate da Marino, evidenziate dal Corriere dello Sport: "Quella decisione di fermare Mannini per un anno era come un arresto per divieto di sosta. Mannini in questo periodo si è sempre allenato ed è in condizioni di scendere subito in campo. Ora spetta a Donadoni decidere se metterlo in campo già domenica con il Milan. Comunque, visti gli infortuni di Maggio e Gargano, il rientro di Mannini ci dà una boccata d'ossigeno. Eravamo ridotti veramente all'osso. Datolo? Donadoni ha confermato per un turno la formazione che aveva giocato l'ultima partita con Reja, ora sta provando nuove soluzioni. Datolo ha avuto un infortunio alla caviglia, non si è ancora ripreso al meglio. A lui va dato il tempo di ambientarsi, è arrivato nel peggiore momento della squadra. Borriello sogna il Napoli? È un napoletano, ha sempre mandato segnali di affetto a questa squadra. Purtroppo il Milan lo ha riconfermato perché ci ha puntato, a parte gli infortuni che ha avuto".
  5.     Mi trovi su: Homepage #5064242
    Caso Mannini-Possanzini, sentenza dopo Pasqua

    L'udienza davanti al Tas durata quasi dieci ore. Probabile che lo stop si trasformi in multa

    LOSANNA (SVIZZERA), 3 aprile - Quasi dieci ore. Tanto è durata l'udienza davanti al Tas, il tribunale arbitrale dello sport di Losanna, che ha riesaminato il caso di Daniele Mannini del Napoli e Davide Possanzini del Brescia, i due calciatori squalificati per un anno per il ritardo a un controllo antidoping, sanzione ora sospesa in attesa del nuovo giudizio. Le parti hanno ripercorso tutte le tappe del caso, che risale a Brescia-Chievo dell'1 dicembre 2007, quando entrambi i calciatori giocavano nel Brescia: la squalifica era stata decisa poi il 29 gennaio scorso (e sarebbe scaduta il 14 gennaio 2010, considerati i 15 giorni di sospensione già scontati) ma è appunto sospesa dal 18 marzo.

    Tutte le parti in causa, infatti, avevano approvato la richiesta di riapertura del caso davanti al Tas avanzata dalla Figc: il ricorso originale che aveva portato alla squalifica, invece, era stato della Wada, l'Agenzia mondiale antidoping, contro il Coni e la Federcalcio per i provvedimenti disciplinari adottati in precedenza (rispettivamente squalifica per quindici giorni e assoluzione). La sentenza del Tas è attesa ora dopo Pasqua. Probabile, però, che lo stop di Mannini e Possanzini si trasformi solo in una multa.

  Tas, sospesa squalifica a Mannini e Possanzini

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina