1.     Mi trovi su: Homepage #5046856
    Da Adriano a Maxwell, tanti i giocatori in partenza. Dalle cessioni incassi per 80 milioni da investire sul mercato



    MILANO, 20 marzo - La campagna acquisti che Mourinho ha in mente per giugno farebbe tremare i polsi a qualsiasi presidente. Ma è probabile che almeno per una volta Massimo Moratti non sarà costretto a svenarsi personalmente per finanziare la sua Inter. Il club nerazzurro ha infatti un tesoro di circa 80 milioni in casa. Per il momento parliamo di soldi virtuali, visto che saranno incassati solo se sarà venduta una serie di giocatori che ad Appiano Gentile non vogliono più restare - come Adriano e Maxwell - oppure non si trovano con Mourinho oppure hanno deluso le aspettative: da Mancini a Jimenez l’elenco è lungo e arriva fino a Quaresma e Suazo, che all’Inter non giocano più ma sempre di proprietà nerazzurra sono. Oltre agli atleti citati, sul piede di partenza ci sono anche Rivas, Materazzi e Vieira, anche se gli ultimi due, data l’età, gli acciacchi e l’ingaggio elevato, non dovrebbero avere molto mercato. Staremo a vedere. Se la campagna cessioni andasse bene, allora Moratti si ritroverebbe con i soldi per dare l’assalto agli obiettivi più importanti indicati da Mourinho: su tutti Benzema, Aguero e uno fra Diego ed Essien. Se invece l’Inter non trovasse compratori per le sue stelle e stelline, allora il presidente sarebbe costretto, come ogni estate, a mettere mano al portafogli.

  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5046872
    Pezzotto ha scritto:
    Da Adriano a Maxwell, tanti i giocatori in partenza. Dalle cessioni incassi per 80 milioni da investire sul mercato



    MILANO, 20 marzo - La campagna acquisti che Mourinho ha in mente per giugno farebbe tremare i polsi a qualsiasi presidente. Ma è probabile che almeno per una volta Massimo Moratti non sarà costretto a svenarsi personalmente per finanziare la sua Inter. Il club nerazzurro ha infatti un tesoro di circa 80 milioni in casa. Per il momento parliamo di soldi virtuali, visto che saranno incassati solo se sarà venduta una serie di giocatori che ad Appiano Gentile non vogliono più restare - come Adriano e Maxwell - oppure non si trovano con Mourinho oppure hanno deluso le aspettative: da Mancini a Jimenez l’elenco è lungo e arriva fino a Quaresma e Suazo, che all’Inter non giocano più ma sempre di proprietà nerazzurra sono. Oltre agli atleti citati, sul piede di partenza ci sono anche Rivas, Materazzi e Vieira, anche se gli ultimi due, data l’età, gli acciacchi e l’ingaggio elevato, non dovrebbero avere molto mercato. Staremo a vedere. Se la campagna cessioni andasse bene, allora Moratti si ritroverebbe con i soldi per dare l’assalto agli obiettivi più importanti indicati da Mourinho: su tutti Benzema, Aguero e uno fra Diego ed Essien. Se invece l’Inter non trovasse compratori per le sue stelle e stelline, allora il presidente sarebbe costretto, come ogni estate, a mettere mano al portafogli.
     Adriano e maxwell sono in scadenza il prossimo anno. Se tirano su 25 milioni in due ci si lecca le dita.
    Mancini non lo vendi a più di 8, jimenez idem. Per Quasmerda forse arrivi a 15, Suazo 6?7?Rivas 4? Materazzi e Vieira 0.
    Quindi se anche fosse vai a prendere 65 mln di euro. Perdi però 9 giocatori. Dimmi te se una squdra può vendere 9 giocatori :asd:
  3.     Mi trovi su: Homepage #5046890
    massituo ha scritto:
    Adriano e maxwell sono in scadenza il prossimo anno. Se tirano su 25 milioni in due ci si lecca le dita.
    Mancini non lo vendi a più di 8, jimenez idem. Per Quasmerda forse arrivi a 15, Suazo 6?7?Rivas 4? Materazzi e Vieira 0.
    Quindi se anche fosse vai a prendere 65 mln di euro. Perdi però 9 giocatori. Dimmi te se una squdra può vendere 9 giocatori :asd:


    Di quelli che hai elencato tu, forse non venderei Maxwell che cmq può sempre servire. Per il resto, non vedrei alcun problema :asd:
    Vincitore della coppa Uefa Superleague Apertura 2010/11 e Supercoppa Superleague Apertura 2010/11
    Vincitore della coppa Superlega Clausura 2013/14

    Raccolta delle Zandetta di SuperLega
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5046904
    massituo ha scritto:
    Adriano e maxwell sono in scadenza il prossimo anno. Se tirano su 25 milioni in due ci si lecca le dita.
    Mancini non lo vendi a più di 8, jimenez idem. Per Quasmerda forse arrivi a 15, Suazo 6?7?Rivas 4? Materazzi e Vieira 0.
    Quindi se anche fosse vai a prendere 65 mln di euro. Perdi però 9 giocatori. Dimmi te se una squadra può vendere 9 giocatori :asd:


    Infatti l'Inter non è una squadra.E' un albergo extralusso dove per starci ti pagano una cifra blu e gli sponsor ancora buttano soldi per una squadra che non vince in champions league -coppa dei campioni da 40 anni o giù di lì. :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5046909
    zande85 ha scritto:
    Di quelli che hai elencato tu, forse non venderei Maxwell che cmq può sempre servire. Per il resto, non vedrei alcun problema :asd:
      Se vendi tutta quella gente devi sostituirla.
    L'attacco dell'inter è composto da Ibra, Balotelli Adriano, Cruz e Crespo.
    Gli ultimi due se ne vanno, se se ne va via anche adriano rimangono in due. Preso acquafresca rimangono in 3. Capisci che ne devi prendere almeno un altro. Gli attaccanti costano.
    Vero che quaresma mancini ed jimenez sono ai confini della rosa, ma capisci che perdi 3 giocatori che in un modo o nell'altro fanno rifiatare i titolari. Per i primi due ci sarebbe pure una bella minusvalenza. Jimenez rimane il naturale sostituto di stankovic considerando che si ritira pure figo. Se va via vieira devi prendere un altro centrocampista se no sei sempre contato. Rivas è quello che numericamente serve meno, ma con chivu che è sempre rotto, la poca fiducia in cordoba, un materazzi che è l'ombra di quello del mondiale capisci che ti rimane solo samuel. Su sburdisso meglio non commentare :asd: Finisce come il milan con nesta (nel vostro caso, con i dovuti limiti, samuel) poi...quando manca crolla la difesa

    edit. in ogni modo devi comprare giocatori per sostituire questi. Mica li trovi facilmente
  6.     Mi trovi su: Homepage #5046924
    massituo ha scritto:
    Se vendi tutta quella gente devi sostituirla.
    L'attacco dell'inter è composto da Ibra, Balotelli Adriano, Cruz e Crespo.
    Gli ultimi due se ne vanno, se se ne va via anche adriano rimangono in due. Preso acquafresca rimangono in 3. Capisci che ne devi prendere almeno un altro. Gli attaccanti costano.
    Vero che quaresma mancini ed jimenez sono ai confini della rosa, ma capisci che perdi 3 giocatori che in un modo o nell'altro fanno rifiatare i titolari. Per i primi due ci sarebbe pure una bella minusvalenza. Jimenez rimane il naturale sostituto di stankovic considerando che si ritira pure figo. Se va via vieira devi prendere un altro centrocampista se no sei sempre contato. Rivas è quello che numericamente serve meno, ma con chivu che è sempre rotto, la poca fiducia in cordoba, un materazzi che è l'ombra di quello del mondiale capisci che ti rimane solo samuel. Su sburdisso meglio non commentare :asd: Finisce come il milan con nesta (nel vostro caso, con i dovuti limiti, samuel) poi...quando manca crolla la difesa

    edit. in ogni modo devi comprare giocatori per sostituire questi. Mica li trovi facilmente

    Si ma ovvio. E' sottointeso che se parton questi devon arrivare sostituti. Non necessariamente 9 come quelli che se ne vanno, ma qualcuno deve arrivare. E son d'accordo anche sul fatto che prendere gente di un certo livello non è facile. Però i giocatori citati li tieni appunto solo per far rifiatare i titolari. E cmq l'obiettivo primario secondo me è prendere una punta seria da affiancare ad Ibra. Crespo purtroppo non vien preso in considerazione, perchè nonostante tutto, secondo me sarebbe ancora utile.
    Vincitore della coppa Uefa Superleague Apertura 2010/11 e Supercoppa Superleague Apertura 2010/11
    Vincitore della coppa Superlega Clausura 2013/14

    Raccolta delle Zandetta di SuperLega
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5046935
    zande85 ha scritto:
    Si ma ovvio. E' sottointeso che se parton questi devon arrivare sostituti. Non necessariamente 9 come quelli che se ne vanno, ma qualcuno deve arrivare. E son d'accordo anche sul fatto che prendere gente di un certo livello non è facile. Però i giocatori citati li tieni appunto solo per far rifiatare i titolari. E cmq l'obiettivo primario secondo me è prendere una punta seria da affiancare ad Ibra. Crespo purtroppo non vien preso in considerazione, perchè nonostante tutto, secondo me sarebbe ancora utile.
     magari non 9, ma 5 sicuri. Crespo rimane un giocatore d'esperienza, che a mourinho non è mai piaciuto. Lui non vuole prime punte, ma seconde punte grosse fisicamente dotate e con ottima tecnica. Uno come Vieri dei bei tempi per assurdo con lui non avrebbe mai giocato.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5047783
    ovviamente gli introiti per questi giocatori sono solo l'acconto per gli acquisti...
    minimo ci sarà da tirar fuori altri 200 milioni tra ingaggi e costi...
    ci pensa lui non vi allarmate!:D
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  9.     Mi trovi su: Homepage #5047791
    Pezzotto ha scritto:
    Da Adriano a Maxwell, tanti i giocatori in partenza. Dalle cessioni incassi per 80 milioni da investire sul mercato



    MILANO, 20 marzo - La campagna acquisti che Mourinho ha in mente per giugno farebbe tremare i polsi a qualsiasi presidente. Ma è probabile che almeno per una volta Massimo Moratti non sarà costretto a svenarsi personalmente per finanziare la sua Inter. Il club nerazzurro ha infatti un tesoro di circa 80 milioni in casa. Per il momento parliamo di soldi virtuali, visto che saranno incassati solo se sarà venduta una serie di giocatori che ad Appiano Gentile non vogliono più restare - come Adriano e Maxwell - oppure non si trovano con Mourinho oppure hanno deluso le aspettative: da Mancini a Jimenez l’elenco è lungo e arriva fino a Quaresma e Suazo, che all’Inter non giocano più ma sempre di proprietà nerazzurra sono. Oltre agli atleti citati, sul piede di partenza ci sono anche Rivas, Materazzi e Vieira, anche se gli ultimi due, data l’età, gli acciacchi e l’ingaggio elevato, non dovrebbero avere molto mercato. Staremo a vedere. Se la campagna cessioni andasse bene, allora Moratti si ritroverebbe con i soldi per dare l’assalto agli obiettivi più importanti indicati da Mourinho: su tutti Benzema, Aguero e uno fra Diego ed Essien. Se invece l’Inter non trovasse compratori per le sue stelle e stelline, allora il presidente sarebbe costretto, come ogni estate, a mettere mano al portafogli.
     

    Se loro vendono sta gente e ci ricavano 80 mln allora noi vendiamo Andrade a 50.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5047802



    Mancini: "Orgoglioso di aver
    cambiato la storia dell'Inter"



    L'ex tecnico nerazzurro su Raidue si confessa: "Lo sfogo post-Liverpool? Non sono pentito. Il comunicato dell'esonero è stata una brutta pagina, ma non l'ha scritto Moratti"

    ROMA - Daria Bignardi, conduttrice de "L'era Glaciale", su
    Raidue, s'è l'era preparato bene, l'esordio. Contava sull'amaro che
    resta in gola a un allenatore licenziato (e continuamente tirato in
    ballo dal suo successore). Sperava insomma su uno scoop per rendere
    speciale la prima puntata del programma. Sarà rimasta, immaginiamo, un
    po' delusa per essere riuscita a strappare a 'Mancio' solo un: "Sono
    orgoglioso di avere cambiato la storia dell'Inter". Non è poco, ma
    neppure quel che speravano lei e la Rai.

    La conduttrice ha chiesto a Mancini un commento sul fatto che secondo alcuni giornali
    a luglio potrebbe tornare all'Inter. Mancini ha risposto mentendo
    spudoratamente: "Non leggo i giornali da molto tempo, non saprei. Non è
    vero che il presidente Moratti mi ha allertato, ci siamo visti per
    altre cose ma non per questo. Sono sotto contratto per altri tre anni,
    ma l'Inter non ha bisogno di un allenatore in questo momento". La
    conduttrice non si è arresa: se l'Inter avesse bisogno di lei ci
    andrebbe? "Sì perché ci sarei obbligato: sono sotto contratto....
    Questa cosa mi farebbe felice? Non so, in questo momento non è certo un
    problema dell'Inter, ma nel calcio può accadere qualsiasi cosa".

    Mancini è un tecnico giovane ma ne ha viste tante ma tante, sapeva che
    l'argomento-Mourinho sarebbe stato il piatto forte. Lo sapeva talmente
    bene che ha giocato stretto in difesa evitando le 'trappole' e
    limitandosi a dire che "ogni allenatore sceglie i giocatori secondo il
    suo pensiero e l'Inter ha una squadra forte". Ma, da buon sostenitore
    del voto in condotta reintrodotto dal ministro Gelmini, Mancini accetta
    di fare la pagella per due attaccanti: "Adriano? Dal punto di vista
    calcistico deve lavorare per essere promosso - ha sorriso - e anche
    Balotelli, anche se è giovane e può sbagliare".

    Ben preparata, la Bignardi l'ha poi incalzato domandandogli il perchè
    del suo sfogo-autogol dopo l'eliminazione contro il Liverpool l'anno
    scorso. Si è pentito? "Non so se mi sono pentito, se l'ho fatto c'erano
    motivi validi. Quali? Erano tanti, perchè non si parlasse più
    dell'eliminazione e poi altre cose. Su certe situazioni un allenatore
    vorrebbe che la società, il presidente, intervenisse. Comunque non ho
    avuto nessun problema con la squadra nè con Moratti". Basta crederci...

    Infine il 'Mancio' non ha potuto non lanciare una stilettata sul duro comunicato
    con cui l'Inter l'ha liquidato a maggio. "Certo che non è stato un bel
    comunicato. Era brutto e freddo. sicuramente non nello stile Inter, Per
    questo sono certo che Moratti non c'entra, l'ha scritto qualcuno non
    all'altezza della situazione. Dopo quattro anni di lavoro e sette
    trofei, non era certamente quello il modo di lasciarsi...".

    20 marzo 2009


    Quanto ci danno per lo Specialone se lo scudetto finisse a Torino ? :cool:

  L'Inter scopre di avere un tesoro

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina