1. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5050741
    Sean Malatesta, CEO di IG Fun, si è esibito in un'interessante chiacchierata nella quale ha raccontato quali possono essere le sfide legate alla conversione su piattaforma mobile di un gioco nato nel mondo delle console da casa. La sua compagnia, che fa parte di un agglomerato comprendente fra le altre anche Ignition e in cui ha le “mani in pasta” Disney, ha in passato lavorato su numerosi giochi su licenza, ...
  2.     Mi trovi su: Homepage #5050783
    "Certo, sarebbe stato più semplice dedicarsi all'ennesimo piccolo progetto, sviluppato in poco tempo e con quattro soldi. E probabilmente si sarebbero corsi meno rischi."

    Il punto secondo me è un altro però.
    Il mercato dei videogiochi su piattaforma mobile a che livello è?
    Innanzi tutto, vende?
    Qui siamo in un forum di appassionati e io non ho praticamente mai visto parlare dell'argomento. Per quanto ne so, forse solo in Giappone esiste un mercato abbastanza "maturo".
    Circa la maturità poi, il secondo aspetto.
    Se anche vendessero, i numeri sono fatti da veri giocatori o da quelli che si fanno infinocchiare dalle pubblicità in TV?
    In quest'ottica, quanto possono essere premiati gli sforzi di una SH che mira alla qualità del proprio titolo, quando probabilmente gran parte della sua platea nemmeno sa cosa Bioshock sia?

    Un'ultima osservazione, molti di noi appassionati hanno una console portatile, perchè virare su una produzione per cellulare, per forza di cose "inferiore" (passatemi il termine)?
  3. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5050795
    Beh, è chiaramente una sfida particolare, perché come giustamente dici non è necessariamente detto che un pubblico per questo genere di giochi ci sia.
    Occhio, però, a non sopravvalutare l'importanza "statistica" della partecipazione su un forum. Il nostro forum PC, per esempio, non ha un traffico paragonabile a quello console, ma questo non significa che non ci siano giocatori su PC, no?
    Poi, sicuramente il mercato giapponese è ben più maturo, non a caso buona parte delle persone che sto vedendo alle sessioni mobile hanno gli occhi a mandorla. :)
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline
  4.     Mi trovi su: Homepage #5050851
    Certo, questo forum è solo un possibile elemento di valutazione.
    Per dirne un altro però, quante persone conosci "in real" che sarebbero interessate a un acquisto del genere?
    Io ad esempio considero Bio il punto più alto raggiunto in questa generazione, eppure su di me non ha assolutamente appeal questa produzione. Innanzi tutto perchè considero il cellulare un mezzo castrante per il vg e poi perchè, essendo dotato di un DS, se necessito di un'esperienza "portatile" punto su di lui, non di certo sul mio cellulare, che a dirla tutta non è neppure un mostro di teconologia.
    Magari poi in USA e JAP è tutto diverso, ma i dati della nostra (insignificante) realtà li vedo poco confortanti per la suddetta SH.
    Gli auguro comunque buona fortuna, fosse anche solo perchè hanno puntato su uno dei miei brand preferiti.

  [Blog Game Developers Conference 2009] La sfida di un Bioshock portatile

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina