1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5073106
    Ho aspettato 6 anni,un televisore di buona qualita' e un lettore Blu ray ma finalmente ieri sera ho visto IL FILM dedicato all'incredibile Hulk.Si perche' per quanto mi riguarda la pellicola del 2003,quella con l'Hulk verde pisello che salta tipo palla pazza per il deserto e si prende a pugni con l'uomo assorbente e' quanto di peggio mente umana abbia usato concepire per un film tratto da un fumetto.Forse solo Daredevil con Ben Affleck riesce ad essere peggiore.E' meglio perfino Ghost rider e ho detto tutto.

    Cmq dicevamo dell'incredibile Hulk......come ho scritto del titolo e' un film decisamente sfaccettato,quasi come fossero 3,magnifici,cortometraggi che uniti danno anima e corpo alla storia.Merito sicuramente del regista che ha saputo cogliere le varie anime di Banner/Hulk,quella sua duplice esistenza di uomo in fuga che allo stesso tempo e' consapevole e spaventato dal potere che ha dentro di se e merito anche del grande Edward Norton il quale ha disegnato il suo ruolo in maniera eccellente riuscendo ad avvicinare l'inavvicinabile,ovvero il grande Bill Bixby,quello che per sempre sara' il solo e unico Bruce (David) Banner.Sicuramente a Norton va dato anche il merito di aver contribuito alla fase di scrittura del film,specialmente nella prima parte e nella costruzione del personaggio.Infatti la parte ambientata in Brasile,la prima,e' senza dubbio la migliore del film,quella piu' introspettiva e malinconica dove il nostro cerca in tutti i modi di controllare la bestia dentro di se e una cura per debellarla.>,questo dice Bruce e questo cerca di fare.Ma non gli e' facile,anche perche' inconsciamente non vuole. La seconda e' piu' simile alla serie televisiva,non a caso si apre con il mitico tema del telefilm,ed ha l'aspetto di un road Movie,un viaggio che il nostro compie,tra difficolta e scontri,per arrivare all'epilogo.Un'epilogo che,come vuole la legge del blockbuster,e' tutta azione,fracasso e >.E va bene cosi' perche' cosi' deve essere,gli scontri precedenti,quello in Brasile e quello nel campus,sono stati un gustoso antipasto per permetterci di arrivare preparati al pezzo forte,lo scontro ad alto tasso di distruzione tra Hulk e Abominio.Personaggio quest'ultimo costruito benissimo,sin dalla prima volta in cui compare,da un Tim Roth ottimo nella sua recitazione misurata,molto meno istrione del solito,le cui motivazioni sebbene si intuisca un sottile strato di insania,all'inizio possono perfino sembrare sensate.Dopotutto il cattivo,il vero cattivo della storia,e' un'altro.L'ipocrisia della cecita',l'arroganza del potere,esercitate dal generale Ross faranno in modo che la situazione precipiti e lo porteranno a pentimento.In tutto questo,triplice volto di una umana vicenda,tra scene di distruzione di massa,ampio uso di effetti speciali e tonnellate di citazioni,c'e' l'amore.E chi se non Betty puo' rappresentarlo in questo modo ?.L'unica persona che vede Bruce anche dentro Hulk e l'unica persona che riesce a calmare la furia del gigante verde.Peccato che le sue scene siano poche e il personaggio sia poco sviluppato,cosi' come quelli di contorno,sia Stern (che speriamo di rivedere come CAPO) sia Doc Samson il cui apporto e' marginale anzicheno.

    Per chiudere finale ad effetto che lascia aperta la porta a una duplice chiave di lettura.....Buono o cattivo ?.Hulk 2 o i vendicatori ?.Chi conosce un po' l'universo Marvel sa a cosa mi riferisco e sa cosa sta bollendo in pentola a livello cinematografico.

    Personalmente io propendo per la seconda opzione......ovvero quella di Hulk "villain" nel film dei vendicatori e magari con la possibilita' di vederlo,in un ipotetico vendicatori 2,tra le file dei buoni..... 

  L'incredibile Hulk: 3 anime in un solo film

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina