1.     Mi trovi su: Homepage #5078612
    Si ma sono anche poco svegli.
    L'autenticità del gioco quando si gioca online si ottiene tramite un semplice codice seriale.
    Il DRM non serve a nulla in quel senso, serve a non far partire il gioco se non è originale, ma da che mondo è mondo l'autenticità online si verifica col serial number.
    E' encomiabile a mio avviso che non habbiano messo DRM nel gioco, ma non mettere neanche il seriale è semplicemente stupido, e dovrebbero prendersela solo con se stessi... purtroppo chi pirata ci sara' sempre, e non capisco perchè non debbano proteggersi anche quando la protezione (un semplice numero da inserire una volta) non è per nulla invasiva o fastidiosa come il DRM.
    L'assenza di protezione dovrebbe essere un modo per facilitare la vita e la libertà dell'utente legittimo, In questo modo paradossalmente sono gli utenti legittimi i più scontenti, dato che il gran numero di utenti warez intasa i server di gioco....
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5078658
    In effetti un seriale avrebbero potuto anche mettercelo, però è comunque da lodare la loro scelta.
    La cosa ancora più sciocca è stato farlo uscire in America un mese prima che in Europa. Per lo meno, il prezzo della versione digitale su Impulse è abbastanza in linea con quello dei negozi online qui, ma è ancora troppo alto: al cambio attuale viene circa 27 sterline, mentre nei negozi si trova tranquillamente a 23/24, addirittura a 18 da Shopto.
    Non mettere i DRM va benissimo, ma servono politiche vere e aggressive anche sui prezzi del digital delivery.

    Detto questo, il gioco mi intriga, ci darò un'occhiata quando uscirà qui da noi, in attesa che esca qualche recensione nel frattempo.
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  3.     Mi trovi su: Homepage #5078662
    Da Hammer ha scritto:
    In effetti un seriale avrebbero potuto anche mettercelo, però è comunque da lodare la loro scelta.
    La cosa ancora più sciocca è stato farlo uscire in America un mese prima che in Europa. Per lo meno, il prezzo della versione digitale su Impulse è abbastanza in linea con quello dei negozi online qui, ma è ancora troppo alto: al cambio attuale viene circa 27 sterline, mentre nei negozi si trova tranquillamente a 23/24, addirittura a 18 da Shopto.
    Non mettere i DRM va benissimo, ma servono politiche vere e aggressive anche sui prezzi del digital delivery.
    Detto questo, il gioco mi intriga, ci darò un'occhiata quando uscirà qui da noi, in attesa che esca qualche recensione nel frattempo.
     Si, in effetti le uscite "asincrone" sono una delle cause maggiori di pirateria... molti utenti dicono "perchè gli americani possono giocarci un mese prima di me?? Non è giusto, a questo punto lo scarico!". L'ho odiato a morte quando successe con Doom 3... una release di importanza storica, ritardata quasi due mesi!! Come se ci fosse tutto sto dialogo da tradurre... per non parlare di titoli console (soprattutto i JRPG) che a volte escono un anno dopo in europa rispetto a usa/jap.
  4. next  
        Mi trovi su: Homepage #5079120
    Da Hammer ha scritto:
    In effetti un seriale avrebbero potuto anche mettercelo, però è comunque da lodare la loro scelta.
     in realtà il panico è durato due giorni, poi hanno trovato il modo di evitare che i 140.000 disonesti rovinassero l'esperienza di gioco multiplayer dei 20.000 onesti.

    per inciso, le copie farlocche non possono giocare in multiplayer (ma intasavano cmq i server per non ho ben capito quale motivo). insomma, non hanno messo il seriale ma non sono stati così sprovveduti :D

    (peccato che a quanto pare gamespot abbia ben pensato di recensire il gioco sulla base dei due giorni in cui i server erano collassati...)
  5. next  
        Mi trovi su: Homepage #5079580
    hammer questa è tutta per te. a parlare è il tizio di stardock:

    So are games, in general, priced too high?

    Wardell: It depends on the game. I saw an article the other day that says indies
    should charge more for their games. I think the context is wrong.
    Developers should be smarter in how they price their games. We try to
    explain this to developers on Impulse all the time. They would be way
    better off selling their games for 5 bucks, but they go, "no way, my
    game is worth $20." We as developers do not set the value of our games.
    Customers determine the value based on what they are willing to part
    with to get it. In my opinion, a lot of games would be way better off
    selling at $4.99.

    Personally, and I know statistically we know this to be the case, what happens is indie developers want to
    sell their games at $19.99. They eat it in sales because a lot of
    people just aren't going to pay that. But you make it $5, and you'll
    sell bazillions of copies of it.
  6. next  
        Mi trovi su: Homepage #5079840
    Da Hammer ha scritto:
    Le copie digitali dei giochi costano troppo, questo è poco, ma sicuro. Quanto troppo è difficile da quantificare, ma trovo assurdo che nei negozi si trovi la copia fisica a meno, e spesso *molto* meno, di quanto costi quella digitale.
     la cosa assurda è che sono gli sviluppatori a voler fissare i prezzi alti, a dispetto dell'evidenza e dei dati statistici che se fissi un prezzo molto basso guadagni molto di più... bof, che mondo strano.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5079920
    babalot ha scritto:
    la cosa assurda è che sono gli sviluppatori a voler fissare i prezzi alti, a dispetto dell'evidenza e dei dati statistici che se fissi un prezzo molto basso guadagni molto di più... bof, che mondo strano.
      Mmmm... più che gli sviluppatori (che non credo abbiano molta voce in capitolo sul marketing) la colpa credo sia più dei publishers/distributori.
    D'altra parte c'è un intero business "fisico" che va oltre la produzione del gioco, ci sono intere catene di distribuzione (EB Games, Toys 'R us, GameStop) che penso premano molto  (anche finanziariamente ;)) per mantenere viva la distribuzione scatolata.
  8. next  
        Mi trovi su: Homepage #5080398
    Master_T ha scritto:
    Mmmm... più che gli sviluppatori (che non credo abbiano molta voce in capitolo sul marketing) la colpa credo sia più dei publishers/distributori.
     no no, guarda sta scritto poco sopra nella dichiarazione di Wardell che ho copiaincollato. Stardock, in veste di *publisher*, non riesce a convincere gli sviluppatori che sia più *remunerativo* abbassare i prezzi.
  9.     Mi trovi su: Homepage #5080635
    babalot ha scritto:
    no no, guarda sta scritto poco sopra nella dichiarazione di Wardell che ho copiaincollato. Stardock, in veste di *publisher*, non riesce a convincere gli sviluppatori che sia più *remunerativo* abbassare i prezzi.
      :6 Mah... mi chiedo se non sia una trovata di stardock per non fare "brutta figura"... da che mondo è mondo è il publisher a stabilire il prezzo. A volte addirittura il distributore (es: in italia FX interactive che sceglie di vendere i giochi che distribuisce a massimo  19 euro, come Sacred, la serie Imperium, The Black Mirror, ecc...)
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5080723
    Master_T ha scritto:
    :6 Mah... mi chiedo se non sia una trovata di stardock per non fare "brutta figura"... da che mondo è mondo è il publisher a stabilire il prezzo. A volte addirittura il distributore (es: in italia FX interactive che sceglie di vendere i giochi che distribuisce a massimo  19 euro, come Sacred, la serie Imperium, The Black Mirror, ecc...)

    Ahò, c'è scritto, eh. Il tizio di Stardock parla dei giochi indie.
    Evidentemente in quel caso gli accordi sono diversi, visto che spesso Stardock, Steam e compagnia fanno solo da negozianti e non da publisher. Infatti il prezzo di Braid per PC lo ha abbassato Blow, non i Stardock o altri.
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  11.     Mi trovi su: Homepage #5080738
    Da Hammer ha scritto:
    Ahò, c'è scritto, eh. Il tizio di Stardock parla dei giochi indie.
    Evidentemente in quel caso gli accordi sono diversi, visto che spesso Stardock, Steam e compagnia fanno solo da negozianti e non da publisher. Infatti il prezzo di Braid per PC lo ha abbassato Blow, non i Stardock o altri.
      Ok, mi era sfuggito il termine "indie", chiedo venia.... :'(

  [Notizia Demigod] Demigod accerchiato dai pirati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina