1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5079031
    Prendi Clive Owen,quello bravo di inside man e i figli degli uomini.Prendi Paul Giamatti,quello bravo di Sideways e man on the moon (solo per citarne due).Prendi Monica Bellucci quella non brava di un sacco di film.
    3 protagonisti di richiamo,un regista di talento,un titolo che,specie per chi ha fatto dei videogame la sua passione,di sicura attrazione.Shoot em' up,spara a tutti,spara senza freni.E si spara in Shoot em' up,senza freni,senza pieta'.E allora cosa c'e' che non va ?.Detta cosi' si direbbe che ci troviamo di fronte al filmazzo dei filmazzi,quello che lo devi vedere per forza col 5.1 sparato a manetta,sul megaschermo e in alta definizione.Il problema purtroppo,come disse Selen dopo che il suo partner fece cilecca,sta nel manico.Ovvero nella trama.Ovvio che uno non si aspetta da un film del genere dialoghi intellettuali o scene bergmaniane,ma quantomeno un minimo di attaccamento al reale,in un film che e' surreale dal primo all'ultimo fotogramma,mi sarebbe piaciuto.
    Non dico che il film sia brutto,anzi bisogna dire che il suo lavoro lo fa bene.Intrattiene,diverte,ti fa dire "ma che cazzata" ogni 3 minuti (li ho cronometrati),ma alla fine sembra quasi il prodotto compiaciuto di un regista che fa come per dirti "vedi come sono bravo,vedi come imito bene i registi di Hong Kong" ?.Imitare di solito vuol dire scimmiottare,non certo prendere ad esempio uno stile e farlo proprio.Detto questo credo che facendo la tara,prendendo il film per quello che e',ne rimane un roboante divertissment da vedere magari in compagnia in fantozziana posa.
    sugli attori/barra personaggi poco da dire.Stante la professionalita' di Owen e di Giamatti,che infatti si divertono un mondo a far parte di questo videogame con personaggi reali,la Bellucci e' bella da guardare ma quando parla e' meglio mettere il televisore a volume minimo.Davvero inascoltabile.Per di piu' se nella versione originale il suo personaggio talvolta parla in italiano,nella versione italiana,per accentuare la diversa parlata,si e' optato per un doppiaggio ciociaro/umbro degno dei peggiori sketch di martufello.Roba che nemmeno Dario argento mi ha dato mai questi brividi.
    Concludendo posso solo dire che,se siete disposti a staccare ogni spina celebrale per 90 minuti,a mettervi in modalita' "mibevoognicazzatatantopoimiriprendovedendounfilmdautore",allora godetevi alla grande questo film.In tutti gli altri casi,meglio girare alla larga.....

  shoot em' up: spara o muori (dal ridere)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina