1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5079946
    L'altra sera sono andato a vedere Franklyn, senza sapere neanche di cosa parlasse, avevo visto solo la locandina.
    Mi è piacciuto moltissimo, molto riflessivo, la storia è abbastanza intrippata con un finale geniale, è anche molto Alan Moorinana come stile, sembra di vedere una sua storia. Peccato per l'eccessiva lentezza, se era un po piu agile sarebbe stato un gran film.
    Parla della 4 tipi con quattro storie diverse, un vecchio che cerca suo figli disperso, un tipo che cerca una sua vecchia fiamma e un'artista depressa che tenta continuamente il suicidio, queste tre ambientate a Londra, e un tipo mascherato che deve uccidere un'uomo per vendetta in una Londra alternativa chiamata "citta di mezzo" in cui la societa è basata su una dittatura religiosa, e lui è l'unico ateo. Andando avanti queste storie si intreccieranno sempre piu fino ad arrivare allo stupendo finale.
    Ripeto l'unico grandissimo difetto è l'eccessiva lentezza del film, che sembra duri 4 ore invece dura solo 1 ora e mezza.
    www.myspace.com/akirametalhead
    www.myspace.com/humandecay
    www.drunkgamers.blogspot.com
  2. don't panic!  
        Mi trovi su: Homepage #5081953
    123 ha scritto:
    ma non l'ha visto nessuno sto film?
       io io io!
    Pure io sono andato a caso
    Non avevo proprio idea a cosa andavo incontro
    Film godibilissimo,ma molto,molto scontato
    Devo correre,forse tornerò a spiegarmi meglio :DD
    don't panic!

    Sebbene suo marito andasse spesso in viaggio per affari, ella odiava star sola.“Ho risolto il nostro problema”, disse egli.“Ti ho comprato un San Bernardo. Si chiama Estrema Riluttanza.”“Adesso, quando vado via, sai che ti lascio con Estrema Riluttanza!”Ella lo colpì con un mestolo.
  3.     Mi trovi su: Homepage #5084785
    Anche io l'ho visto, i miei amici l'hanno immondamente schifato ,a parte uno che si e' espresso con un benigno "boh".
    A me invece è piaciuto molto, anche nella sua "lentezza" devo dire che è riuscito a interessarmi per la maggiorparte del tempo. Non l'ho trovato molto scontato, quantomeno fino a tre quarti del film.
    Splendide certe visuali della città di mezzo :clap:
  4. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #5085714
    Visto.
    Carino, principalmente per il suo messaggio di fondo (sempre se è quello che ho capito io :DD ) però soprattutto nella prima parte.... è di una lentezza disarmante.
    A dire il vero la mia impressione è che si potesse fare lo stesso in 30 minuti, imho la maggior parte delle scene e situazioni è superflua.

    La storia di lei poi la trovo davvero piatta e banale, mentre mi è "piaciuta" di più quella del padre. Quella del figlio è semplicemente forzatissima (imho) mentre quella dell'altro figlio (l'amico d'infanzia) è ridicola ad eccezione del finale.

    Film fatto malino imho. Per dire Terabithia imho è ANNI luce superiore, sia per realizzazione, che per ritmo, che per "concentrazione di eventi" che, soprattutto per finale con sentimento-messaggio annesso.

    Domandona:
    l'inserviente-bidello che alla fine sparisce, come lo dovrei interpretare? Una sorta di "angelo"? Il destino? La divina provvidenza?
     

    ma soprattutto: perchè registi e sceneggiatori si devono drogare? :DD
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5085832
    Atlas ha scritto:
    Visto.
    Carino, principalmente per il suo messaggio di fondo (sempre se è quello che ho capito io :DD ) però soprattutto nella prima parte.... è di una lentezza disarmante.
    A dire il vero la mia impressione è che si potesse fare lo stesso in 30 minuti, imho la maggior parte delle scene e situazioni è superflua.
    La storia di lei poi la trovo davvero piatta e banale, mentre mi è "piaciuta" di più quella del padre. Quella del figlio è semplicemente forzatissima (imho) mentre quella dell'altro figlio (l'amico d'infanzia) è ridicola ad eccezione del finale.
    Film fatto malino imho. Per dire Terabithia imho è ANNI luce superiore, sia per realizzazione, che per ritmo, che per "concentrazione di eventi" che, soprattutto per finale con sentimento-messaggio annesso.
    Domandona:
    l'inserviente-bidello che alla fine sparisce, come lo dovrei interpretare? Una sorta di "angelo"? Il destino? La divina provvidenza?
      
    ma soprattutto: perchè registi e sceneggiatori si devono drogare? :DD
     In effetti non ho ben capito neanche io il ruolo del tipo delle pulizie, non ho capito cosa dovrebbe rappresentare
    www.myspace.com/akirametalhead
    www.myspace.com/humandecay
    www.drunkgamers.blogspot.com

  Franklyn

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina