1. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #5080347
    ... venuto giù come fosse di cartapesta?
    Impregilo.
    Si, sempre lei (l'azienda di Caltagirone, suocero del segretario UDC Casini)
    La stessa che ha causato l'emergenza rifiuti a Napoli.
    La stessa che è riuscita a incrementare esponenazialmente le spese per i lavori della TAV con i quali ha causato danni ambientali enormi.
    La stessa che lavora sulla Salerno-Reggio Calabria e proprio in questi giorni ha chiesto e ottenuto un prolungamento della consegna dei lavori di altri tre anni, ottenendo ovviamente altri fondi.
    La stessa che ha vinto l'appalto per la costruzione del Ponte di Messina.
    La stessa che dovrà costruire sul nostro territorio le centrali nucleari.
    La stessa i cui vertici sono stati indagati a tutto spiano.
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #5080409
    beppojosef ha scritto:
    ... venuto giù come fosse di cartapesta?
     Questi della Impregilo saranno sicuramente dei poco di buono, però questo modo di esporre le informazioni non funziona. L'ospedale dell'Aquila non è venuto già come cartapesta, anzi non è venuto giù e basta. L'ospedale è ancora lì dove è sempre stato ed è agibile (attenzione agibile, non funzionante), anche se l'agilbilità al 100% si avrà solo dopo il ripristino delle aree lesionate e la riparazione di due pilastri. L'ospedale non è funzionante perché gli impianti devono essere completamente revisionati, quindi serve a poco o nulla.
    Ora, va da sè che è inaccettabile che un ospedale venga costruito in modo tale da non sopportare senza danni un sisma in una zona sismica. Le strutture pubbliche, figuriamoci poi un ospedale, nelle zone sismiche devono tutte essere costruite in modo da reggere l'urto di un sisma come quello appena capitato. Però fare come fa Indymedia e scrivere che l'ospedale è venuto giù come cartapesta produce un solo risultato: perdere credibilità. E allora se una fonte mi dice una balla, perché dovrei pensare che non me ne sta dicendo due o tre?
    Peraltro credo che la Impregilo abbia più santi in paradiso di quelli che si creda, visto che credo che Romiti sia ancora più coinvolto di Caltagirone nella società, ma potrei sbagliarmi.
  3. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #5080424
    scudettoweb ha scritto:
    Questi della Impregilo saranno sicuramente dei poco di buono, però questo modo di esporre le informazioni non funziona. L'ospedale dell'Aquila non è venuto già come cartapesta, anzi non è venuto giù e basta. L'ospedale è ancora lì dove è sempre stato ed è agibile (attenzione agibile, non funzionante), anche se l'agilbilità al 100% si avrà solo dopo il ripristino delle aree lesionate e la riparazione di due pilastri. L'ospedale non è funzionante perché gli impianti devono essere completamente revisionati, quindi serve a poco o nulla.
    Ora, va da sè che è inaccettabile che un ospedale venga costruito in modo tale da non sopportare senza danni un sisma in una zona sismica. Le strutture pubbliche, figuriamoci poi un ospedale, nelle zone sismiche devono tutte essere costruite in modo da reggere l'urto di un sisma come quello appena capitato. Però fare come fa Indymedia e scrivere che l'ospedale è venuto giù come cartapesta produce un solo risultato: perdere credibilità. E allora se una fonte mi dice una balla, perché dovrei pensare che non me ne sta dicendo due o tre?
    Peraltro credo che la Impregilo abbia più santi in paradiso di quelli che si creda, visto che credo che Romiti sia ancora più coinvolto di Caltagirone nella società, ma potrei sbagliarmi.
     Infatti la notizia arriva proprio da...
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5080427
    scudettoweb ha scritto:
    Questi della Impregilo saranno sicuramente dei poco di buono, però questo modo di esporre le informazioni non funziona. L'ospedale dell'Aquila non è venuto già come cartapesta, anzi non è venuto giù e basta. L'ospedale è ancora lì dove è sempre stato ed è agibile (attenzione agibile, non funzionante), anche se l'agilbilità al 100% si avrà solo dopo il ripristino delle aree lesionate e la riparazione di due pilastri. L'ospedale non è funzionante perché gli impianti devono essere completamente revisionati, quindi serve a poco o nulla.
    Ora, va da sè che è inaccettabile che un ospedale venga costruito in modo tale da non sopportare senza danni un sisma in una zona sismica. Le strutture pubbliche, figuriamoci poi un ospedale, nelle zone sismiche devono tutte essere costruite in modo da reggere l'urto di un sisma come quello appena capitato. Però fare come fa Indymedia e scrivere che l'ospedale è venuto giù come cartapesta produce un solo risultato: perdere credibilità. E allora se una fonte mi dice una balla, perché dovrei pensare che non me ne sta dicendo due o tre?
    Peraltro credo che la Impregilo abbia più santi in paradiso di quelli che si creda, visto che credo che Romiti sia ancora più coinvolto di Caltagirone nella società, ma potrei sbagliarmi.
     magari si è voluta solo usare un'iperbole per sottolineare il fatto che la struttura dell'ospedale non abbia retto nella maniera nella quale era stato progettata, per mettere in risalto la gravità del fatto e l'irresponsabilità di certuni.
    L'uomo equilibrato è un pazzo. C. Bukowski
  5. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #5080439
    scudettoweb ha scritto:
    Questi della Impregilo saranno sicuramente dei poco di buono, però questo modo di esporre le informazioni non funziona. L'ospedale dell'Aquila non è venuto già come cartapesta, anzi non è venuto giù e basta. L'ospedale è ancora lì dove è sempre stato ed è agibile (attenzione agibile, non funzionante), anche se l'agilbilità al 100% si avrà solo dopo il ripristino delle aree lesionate e la riparazione di due pilastri. L'ospedale non è funzionante perché gli impianti devono essere completamente revisionati, quindi serve a poco o nulla.
    Ora, va da sè che è inaccettabile che un ospedale venga costruito in modo tale da non sopportare senza danni un sisma in una zona sismica. Le strutture pubbliche, figuriamoci poi un ospedale, nelle zone sismiche devono tutte essere costruite in modo da reggere l'urto di un sisma come quello appena capitato. Però fare come fa Indymedia e scrivere che l'ospedale è venuto giù come cartapesta produce un solo risultato: perdere credibilità. E allora se una fonte mi dice una balla, perché dovrei pensare che non me ne sta dicendo due o tre?
    Peraltro credo che la Impregilo abbia più santi in paradiso di quelli che si creda, visto che credo che Romiti sia ancora più coinvolto di Caltagirone nella società, ma potrei sbagliarmi.
      il san salvatore non è MAI stato agibile
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/04/14/ospedale-sconosciuto-al-catasto.html
    comunque dimenticate anche quei simpaticoni di benetton e ligresti tra i maggiori azionisti di impregilo :X
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #5080532
    lucyvanpelt ha scritto:
    magari si è voluta solo usare un'iperbole per sottolineare il fatto che la struttura dell'ospedale non abbia retto nella maniera nella quale era stato progettata, per mettere in risalto la gravità del fatto e l'irresponsabilità di certuni.
     Senza dubbio. Non metto neanche in discussione il fatto che siamo d'accordo sul fatto che l'ospedale doveva essere costruito meglio, però rimane il fatto che bisogna fare migliore informazione.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5080550
    scudettoweb ha scritto:
    Senza dubbio. Non metto neanche in discussione il fatto che siamo d'accordo sul fatto che l'ospedale doveva essere costruito meglio, però rimane il fatto che bisogna fare migliore informazione.
     non sapremo mai chi l'ha scritto, Beppo non ce l'ha svelato
    L'uomo equilibrato è un pazzo. C. Bukowski
  8.     Mi trovi su: Homepage #5081162
    vero .. l'Ospedale NON è venuto giù ma nel momento dell'emergenza è risultato inagibile all'80%, tanto che c'è stata l'emergenza di spostare tutti i malati che c'erano in altre strutture delle regioni vicine
    .
    il problema è sempre quello, che volendo sfruttare l'esigenza di concentrare l'attenzione sugli SCcempi e sulle protezioni di una Impresa edile letteralmente malavitosa, si cade nella trappola di esagerare nei termini finendo per spostare l'attenzione sulla sparata mediatica anzichè sulle "IMPRESE" che tale "Impresa" ha seminato per tutto il Paese, godendo di PROTEZIONI in altissimo loco, mettiamoci anche Romiti (e chi l'ha mai santificato?) ma ogni tanto mettiamoci pure il nome Giusto: l'Egr. Santissimo innominabile Silvio Berlusconi ed i suoi quaranta ladroni
    .
    ed infatti il Berlusca, come prima frase di impatto, commentando le anomale distruzioni di un terremoto di NON
    fortissima entità ha detto: Secondo me NON ci sono stati Abusi ed Irregolarità, ma comunque cercheremo di fare luce
    .
    Alzi la mano chi crede che veramente verranno perseguiti questi di Impregilo .. anche perché sono impegnati in tante altre imprese, per la maggior parte Appalti Pubblici e non è bello isturbare il loro lavoro .. LASSATELI LAVORARE, Cribbio
  9.     Mi trovi su: Homepage #5081170
    [...]
    Il 6 aprile 2009 alle ore 03:32 un terremoto con magnitudo di 5,8 scala Richter (6,3 Mw) colpisce l'Aquila e provincia. Tra i tanti edifici ad essere danneggiati c'è anche l'Ospedale Regionale San Salvatore. L'ospedale evacuato e dichiarato inagibile al 90% subito dopo il sisma è stato oggetto di una inchiesta parlamentare nel 2000, la Commissione d'Inchiesta Parlamentare sugli ospedali incompiuti, il cui ivicepresidente era Ferdinando di Orio, (ex senatore DS ed attuale rettore dell'Università degli Studi dell'Aquila).
    Il San Salvatore, progettato nel 1967 dall'architetto Marcello Vittorini, è stato costruito a blocchi a partire dal 1972 da diverse imprese con una serie di appalti e subappalti, per una spesa di 12 miliardi di lire per 1100 posti letto.[senza fonte] Nel 1992, i poliambulatori iniziarono la loro attività ma l'edificio rimase parzialmente incompiuto, con travi a vista e pilastri abbandonati. L'ultima tranche di lavori fu eseguita per piccoli lotti (il laboratorio d'analisi, la farmacia, poi nel 1998 le sale operatorie) fino all'inaugurazione finale del 1999, con una spesa finale di circa 200 miliardi di lire stanziati in 20 anni da Cassa del Mezzogiorno, Regione Abruzzo, Ministero dei Lavori Pubblici, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per 350 posti letto.[senza fonte]
    L'ultima impresa di costruzioni che fu coinvolta nel progetto di ricostruzione dell'Ospedale fu la Cogefar (all'epoca impresa della Fiat), successivamente confluita in Impregilo.[...]
     
    fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Impregilo
    L'uomo equilibrato è un pazzo. C. Bukowski

  Indovinate da chi è stato costruito il nuovo ospedale dell'Aquila...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina