1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5089165
    http://magazine.ciaopeople.com/Sport_Freetime-4/Altri_sport-47/Internazionali_di_Tennis,_volano_le_gonne_delle_hostess-9796
    Internazionali di Tennis, volano le gonne delle hostess-->
    Come mostrano le immagini, la prima giornata del torneo di Roma è stata caratterizzata da pioggia e vento. Intanto gli azzurri Starace e Cipolla sono già stati eliminati, mentre è arrivato anche il numero uno al mondo Rafael Nadal
    Un ospite inatteso e capriccioso, soprattutto per chi era in gonnellina.
    Agli Internazionali Bnl d’Italia a Roma, ha preso oggi il via il tabellone principale dell'edizione 2009, ma la vera star del Foro Italico è stato il vento, che insieme alla pioggia ha caratterizzato la prima giornata di match di un certo livello.
    Tanto da costringere la sospensione del gioco praticamente su tutti i campi, ma come dimostrano le immagini in Photogallery, le vere vittime delle intemperie sono state soprattutto le hostess, più volte sorprese dalle folate di vento.
    Avventura già terminata, intanto, per gli azzurri Potito Starace e Flavio Cipolla che sul campo Centrale del Foro italico hanno ceduto rispettivamente allo spagnolo Albert Montanes (7-6 6-4) e al croato Marin Cilic (doppio 6-2).  
    Starace spiega così la reazione avuta dopo aver perso il tiebreak del primo set (racchetta sbattuta a terra e rotta). «Oggi ero molto nervoso in campo. Mi dava fastidio tutto, non solo il vento e la pioggia. Quando si continua a giocare in queste condizioni non riesco a divertirmi, non è tennis. Non si riusciva a fare uno scambio ma, comunque, Montanes è stato più bravo di me visto che il maltempo c'era anche per lui. Ha dimostrato di essere mentalmente più forte».
    Autocritica anche per Cipolla, sconfitto da Cilic come due settimane fa a Montecarlo: «Doveva essere una rivincita, ma non lo è stata. Anche in questa occasione sono partito male in entrambi i set. Da una parte lui ha giocato bene, servendo in modo molto solido e giocando molto profondo, dall'altra io ho non sono riuscito a mettergli abbastanza pressione, a tenere il pallino del gioco. Forse dovevo rischiare un po' di più e cercare maggiori variazioni di gioco».
    Intanto a Roma è arrivato anche il favorito alla vittoria finale: lo spagnolo Rafael Nadal. Queste le dichiarazioni del tennista originario di Maiorca, fresco trionfatore per la quinta volta consecutiva a Montecarlo e a Barcellona.
    «Sto bene fisicamente e non mi sento stanco. Qui a Roma ho già vinto tre volte e non sono deluso per la sconfitta dell'anno scorso. Scenderò in campo per fare il meglio. Non c'è un rivale più pericoloso di un altro, ci sono tanti avversari forti ma il rivale più pericoloso è sempre quello che ti trovi ogni giorno ad affrontare sul campo. Il fatto di essere numero uno mondiale non mi crea alcun problema. È solo un numero - ha poi concluso Nadal - io ho gli stessi obiettivi di quando ero secondo. Il mio scopo è quello di continuare a migliorare».
    Alessandro Fedele
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  Evviva il vento!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina