1. Gioca Giuè!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5098143
    Una mia amica, lavorando sulla sua tesi sulle radici della sconosciuta lingua Cipro-Minoica, si è imbattuta in un articolo di una ricercatrice tipo americana che ha utilizzato il Metodo Bootstrap per dimostrare in che modo si fossero evolute le lingue di quell'epoca e di quell'area geografica.
    In breve, ha tirato fuori un albero fatto più o meno così:

    - due nodi padre (che contengono alcuni valori pesati di due varianti della lingua Lineare A, considerate la base per tutte le lingue successive) e che, se non c'ho capito un cacchio, sono i dataset inseriti nel Bootstrap;

    - varie foglie (che sono le lingue successive)

    - lunghezza degli archi (detta semplice: la quantità di variazioni dalla lingua padre alla lingua figlia)



    Ora, la ricerca usa il Bootstrap semplicemente per DIMOSTRARE cose che già si sanno, ma la mia amica vorrebbe sapere se è possibile usarlo per tentare di trovare un senso alla lingua Cipro-Minoica, di cui attualmente non si sa una sega (manco a quale ceppo appartiene, per dire).
    Ha chiesto a me pensando che essendo iscritto a Scienze ne sapessi qualcosa. Purtroppo non ne so nulla. E in giro le spiegazioni del Bootstrap implicano conoscenze di terminologia statistica che io non ho.
    Quindi non saprei che dirle, se non cose frutto del mio solo intuito, quindi presumibilmente errate.

    Qui qualcuno sa che diavolo è il Metodo Bootstrap? E se sì, saprebbe spiegarmelo come se avessi 3 anni? E se sì, saprebbe farmi qualche esempio di come sia possibile utilizzarlo?


    Grazie mille! ^_^
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5098169
    Copons ha scritto:
    Una mia amica, lavorando sulla sua tesi sulle radici della sconosciuta lingua Cipro-Minoica, si è imbattuta in un articolo di una ricercatrice tipo americana che ha utilizzato il Metodo Bootstrap per dimostrare in che modo si fossero evolute le lingue di quell'epoca e di quell'area geografica.
    In breve, ha tirato fuori un albero fatto più o meno così:
    - due nodi padre (che contengono alcuni valori pesati di due varianti della lingua Lineare A, considerate la base per tutte le lingue successive) e che, se non c'ho capito un cacchio, sono i dataset inseriti nel Bootstrap;
    - varie foglie (che sono le lingue successive)
    - lunghezza degli archi (detta semplice: la quantità di variazioni dalla lingua padre alla lingua figlia)

    Ora, la ricerca usa il Bootstrap semplicemente per DIMOSTRARE cose che già si sanno, ma la mia amica vorrebbe sapere se è possibile usarlo per tentare di trovare un senso alla lingua Cipro-Minoica, di cui attualmente non si sa una sega (manco a quale ceppo appartiene, per dire).
    Ha chiesto a me pensando che essendo iscritto a Scienze ne sapessi qualcosa. Purtroppo non ne so nulla. E in giro le spiegazioni del Bootstrap implicano conoscenze di terminologia statistica che io non ho.
    Quindi non saprei che dirle, se non cose frutto del mio solo intuito, quindi presumibilmente errate.
    Qui qualcuno sa che diavolo è il Metodo Bootstrap? E se sì, saprebbe spiegarmelo come se avessi 3 anni? E se sì, saprebbe farmi qualche esempio di come sia possibile utilizzarlo?

    Grazie mille! ^_^
    Ascolta, ma dopo che la hai aiutata, almeno te la da?
    No, perche una cosa del genere manco a saperla mi ci metterei a spiegarla senza secondi fini.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  3. Gioca Giuè!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5098220
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Ascolta, ma dopo che la hai aiutata, almeno te la da?
    No, perche una cosa del genere manco a saperla mi ci metterei a spiegarla senza secondi fini.


    Sono uno di quei sapientoni del cavolo che si spaccherebbero la testa (nel mio caso in senso letterale :DD ) per spiegare qualcosa a qualcuno...

    Ah, per rimanere in topic, quel che doveva esser stato dato è stato dato in passato, quindi mò non mi rimane che aiutarla. :))
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5098241
    Copons ha scritto:
    Sono uno di quei sapientoni del cavolo che si spaccherebbero la testa (nel mio caso in senso letterale :DD ) per spiegare qualcosa a qualcuno...
    Ah, per rimanere in topic, quel che doveva esser stato dato è stato dato in passato, quindi mò non mi rimane che aiutarla. :))
      :DD.
    Per rimanere in topic, non ne so assolutamente nulla comunque.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #5098253
    Copons ha scritto:
    Sono uno di quei sapientoni del cavolo che si spaccherebbero la testa (nel mio caso in senso letterale :DD ) per spiegare qualcosa a qualcuno...
    Ah, per rimanere in topic, quel che doveva esser stato dato è stato dato in passato, quindi mò non mi rimane che aiutarla. :))
     Per quello che ricordo io del sistema, se non hai i dati di base per costruire lo schema non è che ottieni molto... se mi dici che lei di quella lingua non ha nemmeno il ceppo d'origine, viene già a mancare uno dei punti di partenza di base della struttura che descrivi...
    Per il resto non posso aiutarti nello specifico perchè non ho mai studiato quel sistema in particolare, ma da quello che leggo in giro non credo sia molto applicabile a quello che serve alla tua amica.
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  6. Gioca Giuè!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5098268
    Andhaka ha scritto:
    Per quello che ricordo io del sistema, se non hai i dati di base per costruire lo schema non è che ottieni molto... se mi dici che lei di quella lingua non ha nemmeno il ceppo d'origine, viene già a mancare uno dei punti di partenza di base della struttura che descrivi...
    Per il resto non posso aiutarti nello specifico perchè non ho mai studiato quel sistema in particolare, ma da quello che leggo in giro non credo sia molto applicabile a quello che serve alla tua amica.
    Cheers


    Il fatto è che non è che LEI non hai i dati. E' che il Cipro-Minoico è ancora una lingua quasi del tutto indecifrata.
    Solo che magari, tramite qualche metodo scientifico, potrebbe essere possibile confrontarla a nastro con altre lingue di quel periodo fino a trovare corrispondenze che possano permettere di capirci qualcosa.
    In fondo è un problema di enigmistica, e l'enigmistica è matematica. E in questo caso, trovare un'indice di prossimità (se non dico una bestialità) del Cipro-Minoico e di un altra lingua conosciuta, potrebbe essere un problema di statistica, no?
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5098312
    Copons ha scritto:
    Il fatto è che non è che LEI non hai i dati. E' che il Cipro-Minoico è ancora una lingua quasi del tutto indecifrata.
    Solo che magari, tramite qualche metodo scientifico, potrebbe essere possibile confrontarla a nastro con altre lingue di quel periodo fino a trovare corrispondenze che possano permettere di capirci qualcosa.
    In fondo è un problema di enigmistica, e l'enigmistica è matematica. E in questo caso, trovare un'indice di prossimità (se non dico una bestialità) del Cipro-Minoico e di un altra lingua conosciuta, potrebbe essere un problema di statistica, no?
     Il ragionamento è corretto, ma un'analisi di questo tipo non è solo matematica.. necessita anche di identificare le variabili da analizzare per il confronto... e anche se la mia specializzazione lingusitica non è di tipo filologico, ti posso dire che non è una cosa da poco su una lingua viva, figurati su una lingua morta e, da quello che mi dici, semi sconosciuta.
    Il mio consiglio, se lei non si intende di statistica, è di rivolgersi al proprio relatore e di verificare la possibilità di avere il supporto di qualcuno del ramo. La mia ragazza ha avuto una situazione simile nella sua tesi e il suo relatore le ha trovato una persona che le avrebbe svolto la parte statistica dato che lei non avevo quel tipo di preparazione nel suo curriculum universitario.
    cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  8.     Mi trovi su: Homepage #5098401
    In archeologia e antropologia spesso abbiamo a che fare con campioni piccoli, e i confronti non raggiungono la significativita'. Il bootstrap e' un metodo che genera dai tuoi dati un campione piu' grande, immagino pescando a random dai tuoi dati un numero elevatissimo di volte. Facendo una serie di un migliaio di bootstrap, la vera natura delle differenze tra i tuoi campioni dovrebbe emergere.
    Naturalmente ha un senso se il tuo campione e' comunque ragionevolmente numeroso, chesso' nel mio caso posso fare un bootsrtap se ho due campioni da 7-8 femori, ma non se ne ho due da 3-4...
  9. Gioca Giuè!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5098513
    Provo a spiegarla un po' meglio.


    Abbiamo una cifra di sistemi di scrittura di quell'area geografica (Grecia e isole limitrofe) e di quel periodo storico (tipo 1500-1300 a.C.) che derivano da ceppisimili.
    Poi c'è sta dannata lingua Cipro-Minoica di cui non si sa il ceppo di appartenenza, non se ne conosce la grammatica e via così.
    Dati noti del Cipro-Minoico: il tempo, il luogo, il fatto che i simboli siano simili a quelli degli altri sistemi di scrittura. Punto.

    Ora: guardando tutti i sistemi ritrovati in quel periodo, vediamo che ovunque si usano gli stessi simboli ma con variazioni più o meno grosse. Tipo: a Roma scrivono la T così; a Firenze la scrivono con due stanghette orizzontali; a Milano così ma con una piccola stanghetta orizzontale al centro di quella verticale. E via dicendo.
    Stessa cosa fa il C-M.
    Cioè: il suo alfabeto è composto da simboli SIMILI (non uguali) a quelli degli altri alfabeti "affini". Questo però non vuol dire che la lettera V che ad Atene si pronuncia V, a Cipro si pronunci effettivamente V e non, per dire, S.

    Insomma, conosciamo i simboli ma non siamo in grado di dargli un suono e tantomeno un significato.

    Però ho pensato: prendiamo le lingue affini.
    Facciamo un certo tipo di controlli "enigmistici", tipo vediamo la percentuale di occorrenza dei simboli all'interno del vocabolario (che ne so: la A occorre più volte della Q); vediamo in che modo sono posizionate all'interno della parola (per esempio alternando vocali e consonanti); vediamo le desinenze delle parole per tentare di estrapolarne una declinazione/coniugazione; ecc.
    Facciamo tutto questo per tutte le lingue affini, poi lo facciamo anche sul C-M, basandoci SOLO sull'alfabeto e sugli scritti pervenutici.
    Poi prendiamo il dataset del C-M e mettiamolo nel frullatore Bootstrap e frulliamo n-mila volte, finchè non esce un risultato che, confrontato con il dataset di un'altra lingua, non restituisca una qualche somiglianza.
    Facciamo lo stesso con tutte le lingue e dovremmo riuscire a capire cosa il C-M ha preso da questa o quella lingua.
    Unendo i puntini, abbiamo decifrato il C-M e scopriremo che la X è il punto dove scavare, checchè ne dica il Dott. Jones.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5098520
    Copons ha scritto:
    Provo a spiegarla un po' meglio.

    Abbiamo una cifra di sistemi di scrittura di quell'area geografica (Grecia e isole limitrofe) e di quel periodo storico (tipo 1500-1300 a.C.) che derivano da ceppisimili.
    Poi c'è sta dannata lingua Cipro-Minoica di cui non si sa il ceppo di appartenenza, non se ne conosce la grammatica e via così.
    Dati noti del Cipro-Minoico: il tempo, il luogo, il fatto che i simboli siano simili a quelli degli altri sistemi di scrittura. Punto.
    Ora: guardando tutti i sistemi ritrovati in quel periodo, vediamo che ovunque si usano gli stessi simboli ma con variazioni più o meno grosse. Tipo: a Roma scrivono la T così; a Firenze la scrivono con due stanghette orizzontali; a Milano così ma con una piccola stanghetta orizzontale al centro di quella verticale. E via dicendo.
    Stessa cosa fa il C-M.
    Cioè: il suo alfabeto è composto da simboli SIMILI (non uguali) a quelli degli altri alfabeti "affini". Questo però non vuol dire che la lettera V che ad Atene si pronuncia V, a Cipro si pronunci effettivamente V e non, per dire, S.
    Insomma, conosciamo i simboli ma non siamo in grado di dargli un suono e tantomeno un significato.
    Però ho pensato: prendiamo le lingue affini.
    Facciamo un certo tipo di controlli "enigmistici", tipo vediamo la percentuale di occorrenza dei simboli all'interno del vocabolario (che ne so: la A occorre più volte della Q); vediamo in che modo sono posizionate all'interno della parola (per esempio alternando vocali e consonanti); vediamo le desinenze delle parole per tentare di estrapolarne una declinazione/coniugazione; ecc.
    Facciamo tutto questo per tutte le lingue affini, poi lo facciamo anche sul C-M, basandoci SOLO sull'alfabeto e sugli scritti pervenutici.
    Poi prendiamo il dataset del C-M e mettiamolo nel frullatore Bootstrap e frulliamo n-mila volte, finchè non esce un risultato che, confrontato con il dataset di un'altra lingua, non restituisca una qualche somiglianza.
    Facciamo lo stesso con tutte le lingue e dovremmo riuscire a capire cosa il C-M ha preso da questa o quella lingua.
    Unendo i puntini, abbiamo decifrato il C-M e scopriremo che la X è il punto dove scavare, checchè ne dica il Dott. Jones.
     Affascinante. Dico seriamente.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  11.     Mi trovi su: Homepage #5098581
    Copons ha scritto:
    Però ho pensato: prendiamo le lingue affini.
    Facciamo un certo tipo di controlli "enigmistici", tipo vediamo la percentuale di occorrenza dei simboli all'interno del vocabolario (che ne so: la A occorre più volte della Q); vediamo in che modo sono posizionate all'interno della parola (per esempio alternando vocali e consonanti); vediamo le desinenze delle parole per tentare di estrapolarne una declinazione/coniugazione; ecc.
    Facciamo tutto questo per tutte le lingue affini, poi lo facciamo anche sul C-M, basandoci SOLO sull'alfabeto e sugli scritti pervenutici.
    Poi prendiamo il dataset del C-M e mettiamolo nel frullatore Bootstrap e frulliamo n-mila volte, finchè non esce un risultato che, confrontato con il dataset di un'altra lingua, non restituisca una qualche somiglianza.
    Facciamo lo stesso con tutte le lingue e dovremmo riuscire a capire cosa il C-M ha preso da questa o quella lingua.
    Unendo i puntini, abbiamo decifrato il C-M e scopriremo che la X è il punto dove scavare, checchè ne dica il Dott. Jones.
      eheheheeh magari bastasse sapere come si fa un bootstrap per risolvere la questione :DD
    Questi studi sono estremamente complicati e la statistica che serve prevede modelli simulativi, magari persino Bayesiani... Di' alla tua amica di inziare a chiedere a sti due qui. Che culo, sono pure italiani. Ah, se la tromberanno loro.
    http://www.tech.plym.ac.uk/SoCCE/evolang6/turchi_christianini.pdf
  12. Gioca Giuè!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5098900
    Vito ha scritto:
    eheheheeh magari bastasse sapere come si fa un bootstrap per risolvere la questione :DD
    Questi studi sono estremamente complicati e la statistica che serve prevede modelli simulativi, magari persino Bayesiani... Di' alla tua amica di inziare a chiedere a sti due qui. Che culo, sono pure italiani. Ah, se la tromberanno loro.
    http://www.tech.plym.ac.uk/SoCCE/evolang6/turchi_christianini.pdf


    Ma infatti è quello che le ho detto anch'io: o ti trovi uno statistico che si smazza il lavoro sporco e ti dà pure delle idee su come impostare la ricerca, o nisba.
    Solo che - effettivamente - quest'idea per la sua tesi gliel'ho data io, quindi mò si sente in dovere di tentare e ritentare a nastro. :DD

    Comunque grazie mille per il link. Cioè, grazie da parte sua. Perchè visto che sono IO a conoscere le notazioni matematiche presenti lì dentro, sarò IO a dovermelo leggere.
    Quindi, da parte mia ho solo insulti vari. :DD
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.
    Gioca Giuè Il blog di videogiuochi che non stavate aspettando altro.

  Aiuto STATISTICO per un'amica!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina