1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5102054
    Ad annunciarlo manco a dirlo è Pierfiglio Berlusconi, vice presidente di Mediaset. La nuova rete, il cui nome temporaneo è Italia2, andrà solo su digitale terrestre da fine dicembre, inizio 2010 e sarà una rete ancora più "giovane e spregiudicata".
    Troppi formalismi? Prendete Rai4, guardate gli ascolti, cambiate nome e metteteci il logo Mediaset. Ed ora dovremo subirci l'ennesima guerra, stavolta sull'acquisto dei diritti delle serie televisive per i canali free.
  2. Spaesato  
        Mi trovi su: Homepage #5103416
    PasdaMorom ha scritto:
    Ad annunciarlo manco a dirlo è Pierfiglio Berlusconi, vice presidente di Mediaset. La nuova rete, il cui nome temporaneo è Italia2, andrà solo su digitale terrestre da fine dicembre, inizio 2010 e sarà una rete ancora più "giovane e spregiudicata".
    Troppi formalismi? Prendete Rai4, guardate gli ascolti, cambiate nome e metteteci il logo Mediaset. Ed ora dovremo subirci l'ennesima guerra, stavolta sull'acquisto dei diritti delle serie televisive per i canali free.
     LOL?
    Vash, Mila, Ilaria.
    " I Blink 182(W!!!) sono passione, torrida, cieca, ma soprattutto sorda, passione." [Kabuto]
    Io non tremo, è solo un po' di me che se ne va...
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5105271
    Atlas ha scritto:
    Ma non c'era già Iris a fare concorrenza a Rai 4? :-O
      Iris? Secondo me non conosci gli obiettivi, i target e la programmazione delle due reti. Rai4 è palesemente per i giovani, ci sono telefilm e serie americane (solitamente di ABC Disney), ogni tanto qualche film e produzioni interne giovanili (Sugo, Blog e Vite Reali sono tutti strettamente connessi al linguaggio del web).
    Iris è un canale Cinema "classic" (d'autore, per capirci), con documentari, sit-com e concerti di musica lirica (una tantum). Non è un caso lo slogan scelto: Cinema e Dintorni.
    Certamente nelle intenzioni di Mediaset non vi era il lancio di un nuovo canale free per giovani, ma quando vedi che la concorrenza fa il 3% di share con un canale nuovo e ancora poco diffuso (Rai4 è nato il 14 luglio 2008) mentre te fai si e no lo 0,x% (Iris è nato nel 2007)...

    [Modificato da PasdaMorom il 13/05/2009 12:33]

  4. tranquillo  
        Mi trovi su: Homepage #5105313
    PasdaMorom ha scritto:
    Iris? Secondo me non conosci gli obiettivi, i target e la programmazione delle due reti. Rai4 è palesemente per i giovani, ci sono telefilm e serie americane (solitamente di ABC Disney), ogni tanto qualche film e produzioni interne giovanili (Sugo, Blog e Vite Reali sono tutti strettamente connessi al linguaggio del web).
    Iris è un canale Cinema "classic" (d'autore, per capirci), con documentari, sit-com e concerti di musica lirica (una tantum). Non è un caso lo slogan scelto: Cinema e Dintorni.
    Certamente nelle intenzioni di Mediaset non vi era il lancio di un nuovo canale free per giovani, ma quando vedi che la concorrenza fa il 3% di share con un canale nuovo e ancora poco diffuso (Rai4 è nato il 14 luglio 2008) mentre te fai si e no lo 0,x% (Iris è nato nel 2007)...
     Potenza del Dio dollaro.
    E figurati se Rai e Mediaset non si facevano la guerra.
    Mediaset ha puntato molto su quella che il sottoscritto definisce (commercialmente) una boiata pazzesca e cioè mediaset Premium (buona solo per le partite) cercando di fare concorrenza in Peiperviu (inglesismo) a Sky, Premetto che non posseggo Sky ma se mai dovessi fare un pacchetto a pagamento diciamo che tra le due offerte non avrei dubbi di sorta. Il bello è che su Med. Prem. adesso non puoi neppure comprare più i singoli eventi e sei obbligato a fare pacchetti, che magari ti includono Gf, Fattoria, e altri progrmmi di cui fsi può fare volentieri a meno.
    Ora dato che Rai 4 è decollata e programmi come Sugo & Co fanno ottimi ascolti, Mediaset ha deciso di buttarsi anche lei nella realizzazione della sua rete per i giovani (praticamente quello che era italia 1 quando uscì).
    Ora se questo sarà un bene o un male non lo so, il fatto che sia Free è di per se un bene, se ci saranno varietà di programmazione ben venga, se questo farà si che qualche bella serie americana da noi mai arrivata finisca sulle 2 piattaforme alleluja, quello che mi preoccupa è che non si commetta l'errore di utilizzare la nuova rete e costringere Rai 4 a diventare un riempitivo, e cioè infarcirlo di tanta di quella roba dando spazio più alla quantità che alla qualità, che per ora su Rai 4 si vede eccome e imho da punti alle sorelle maggiori. 
  5. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #5106228
    PasdaMorom ha scritto:
    Iris? Secondo me non conosci gli obiettivi, i target e la programmazione delle due reti. Rai4 è palesemente per i giovani, ci sono telefilm e serie americane (solitamente di ABC Disney), ogni tanto qualche film e produzioni interne giovanili (Sugo, Blog e Vite Reali sono tutti strettamente connessi al linguaggio del web).
    Iris è un canale Cinema "classic" (d'autore, per capirci), con documentari, sit-com e concerti di musica lirica (una tantum). Non è un caso lo slogan scelto: Cinema e Dintorni.
    Certamente nelle intenzioni di Mediaset non vi era il lancio di un nuovo canale free per giovani, ma quando vedi che la concorrenza fa il 3% di share con un canale nuovo e ancora poco diffuso (Rai4 è nato il 14 luglio 2008) mentre te fai si e no lo 0,x% (Iris è nato nel 2007)...
      
    Mmm, prendo atto. Io ogni volta che metto Rai 4 vedo solo film o serie, non m'è quasi mai capitato di trovarci altro.

    Buona segnalazione, vedrò di farci più caso. ;)
  6. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #5106239
    BlueHaplo ha scritto:
    Potenza del Dio dollaro.
    E figurati se Rai e Mediaset non si facevano la guerra.
    Mediaset ha puntato molto su quella che il sottoscritto definisce (commercialmente) una boiata pazzesca e cioè mediaset Premium (buona solo per le partite) cercando di fare concorrenza in Peiperviu (inglesismo) a Sky, Premetto che non posseggo Sky ma se mai dovessi fare un pacchetto a pagamento diciamo che tra le due offerte non avrei dubbi di sorta. Il bello è che su Med. Prem. adesso non puoi neppure comprare più i singoli eventi e sei obbligato a fare pacchetti, che magari ti includono Gf, Fattoria, e altri progrmmi di cui fsi può fare volentieri a meno.
    Ora dato che Rai 4 è decollata e programmi come Sugo & Co fanno ottimi ascolti, Mediaset ha deciso di buttarsi anche lei nella realizzazione della sua rete per i giovani (praticamente quello che era italia 1 quando uscì).
    Ora se questo sarà un bene o un male non lo so, il fatto che sia Free è di per se un bene, se ci saranno varietà di programmazione ben venga, se questo farà si che qualche bella serie americana da noi mai arrivata finisca sulle 2 piattaforme alleluja, quello che mi preoccupa è che non si commetta l'errore di utilizzare la nuova rete e costringere Rai 4 a diventare un riempitivo, e cioè infarcirlo di tanta di quella roba dando spazio più alla quantità che alla qualità, che per ora su Rai 4 si vede eccome e imho da punti alle sorelle maggiori.
     
    Il deterioramento di molti nuovi canali televisivi è già scritto e di facile previsione. La stessa Mediaset, all'epoca Fininvest, aveva un palinsesto da paura nei primi anni, ma anche nel primo decennio. Poi dopo, saldati gli ascolti, fatti i nomi, una volta affermatasi, si è "raizzata" pure lei, coi classici programmi beoti, roba comprata all'estero di dubbia qualità e........ ha smesso di prendere anime in quantità industriale, preferendo robaccia di non so quale provenienza.

    Imho Rai 4 e gli altri canali solo digitali godono oggi della libertà conferita da due elementi: la poca attenzione(ingerenza) politica e la necessità di ricavarsi spazi(quindi soldi) dovendo necessariamente tirar fuori roba di qualità.

    Ci resto di sasso ogni volta, ad esempio, che vedo un film nei tre canali mediaset che, guardacaso, era stato pochi giorni prima su Iris.


    OT: accendo un cero per lunedì scorso. Prima 2Fast 2Furious e subito dopo X-Men 2. Non capirò mai per quale motivo si debbano "bruciare" due serate con "maratone" del genere, per poi mettermi show del piffero per metà settimana...
  7. tranquillo  
        Mi trovi su: Homepage #5106303
    Atlas ha scritto:
    Il deterioramento di molti nuovi canali televisivi è già scritto e di facile previsione. La stessa Mediaset, all'epoca Fininvest, aveva un palinsesto da paura nei primi anni, ma anche nel primo decennio. Poi dopo, saldati gli ascolti, fatti i nomi, una volta affermatasi, si è "raizzata" pure lei, coi classici programmi beoti, roba comprata all'estero di dubbia qualità e........ ha smesso di prendere anime in quantità industriale, preferendo robaccia di non so quale provenienza.
    Imho Rai 4 e gli altri canali solo digitali godono oggi della libertà conferita da due elementi: la poca attenzione(ingerenza) politica e la necessità di ricavarsi spazi(quindi soldi) dovendo necessariamente tirar fuori roba di qualità.
    Ci resto di sasso ogni volta, ad esempio, che vedo un film nei tre canali mediaset che, guardacaso, era stato pochi giorni prima su Iris.

    OT: accendo un cero per lunedì scorso. Prima 2Fast 2Furious e subito dopo X-Men 2. Non capirò mai per quale motivo si debbano "bruciare" due serate con "maratone" del genere, per poi mettermi show del piffero per metà settimana...
     Perchè lo show del piffero piace alla famiglia, e sicome devono sottrarre utenti a mamma Rai, ecco che ti sparano il reality, semireality, show dei record, bruciandosi così due film che avrebbero retto alla grande la prima serata ma che secondo chi timona il barcone non si meritano la programmazione in due giorni differenti.
    Per non parlare delle serie TF, io ad esempio un paio di anni fa seguivo The Guardian su canale 5 in seconda serata che poi è diventata terza ed infine la trasmettevano alle 3:00 del mattino (mollata), o peggio ancora The Shield partito in seconda serata e finito in terza (seguita su altre reti o registrata).
    Gli anime non vorrei neanche toccare questo tasto dolente, non ci sono più i begli anime di una volta e non si osa più, solo MTV ogni tanto ci procura qualcosa di decente.
    Tornando IT spero proprio che le nuove reti almeno per un quinquennio ci diano molta qualità, poi sarà fisiologico che quest'ultima sparirà a scapito della spazzatura
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5109301
    Atlas ha scritto:
    Mmm, prendo atto. Io ogni volta che metto Rai 4 vedo solo film o serie, non m'è quasi mai capitato di trovarci altro.
    Buona segnalazione, vedrò di farci più caso. ;)
     Carlo Freccero, quel comunistaccio direttore di Rai4 e RaiSat (già direttore di Canale5, Italia1, RaiDue - mica pizza e fichi eh), in un'intervista di alcuni mesi fa:
    "Rai4 al momento deve essere una tv di consumo, in futuro potrà diventare tv di produzione".
    Questa frase - breve - dice pressocchè tutto.
    Prima una piccola parentesi: Rai4 è una tv low-budget, edita da RaiSat (società privata che non riceve fondi dal canone) e finanziata dalla sola pubblicità. 3% di share in Sardegna (unica regione all-digital), prima tv a livello nazionale (considerando al poca diffusione del DTT in Italia è un risultato eccezionale) in ascolti per le serie televisive, superando Fox e le reti Sky.
    Questo breve resoconto è necessario per capire quale sarà il futuro di Rai4. Freccero ipotizzava basandosi sul nulla, con i dati d'ascolto in mano le ipotesi diventano realtà. La strada è tutta in salita e presto, forse proprio dal prossimo periodo di garanzia (quando anche Piemonte, Lazio e Trentino si aggiungono alla Sardegna) si vedrà un giusto equilibro tra serie, film e produzioni interne (che si andranno ad aggiungere a Sugo - stupendo -, Vite Reali e Blog).
    Rai4 è la Italia1 che non è più, è la RaiDue che non è mai stata.
  9.     Mi trovi su: Homepage #5109378
    BlueHaplo ha scritto:
    Mediaset ha puntato molto su quella che il sottoscritto definisce (commercialmente) una boiata pazzesca e cioè mediaset Premium (buona solo per le partite) 
       Nah, il nuovo canale, Studio Universal, piazzato al posto della frequenza che ospitava il GF merita un elogio, giacchè ripropone tutti i fim classici anni 50 (compresi quelli Horror e di Fantascienza).
    Inoltre Mediaset, essendo una TV commerciale, nasce per concorrere, è la RAI che è fuoriluogo in tal senso. Un elogio però a RAI4 (unico canale RAI veramente utile) va fatto per il palinsesto.
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5109445
    Lightside ha scritto:
    Nah, il nuovo canale, Studio Universal, piazzato al posto della frequenza che ospitava il GF merita un elogio, giacchè ripropone tutti i fim classici anni 50 (compresi quelli Horror e di Fantascienza).
    Inoltre Mediaset, essendo una TV commerciale, nasce per concorrere, è la RAI che è fuoriluogo in tal senso. Un elogio però a RAI4 (unico canale RAI veramente utile) va fatto per il palinsesto.
     Se segui le serie tv, RaiDue (Antonio Marano) ha preparato un palinsesto estivo con i controfiocchi - che strizza l'occhio proprio a Rai4.
    Studio Universal - no comment. Aveva vinto la gara per entrare nei canali free del digitale terrestre ma ha ceduto il posto perchè "non conveniente" in termini pubblicitari. Poi ce lo ritroviamo a pagamento su Premium. Ci rimango di sasso, perchè questi sono investimenti sul lungo termine ed è ovvio che non puoi partire a razzo subito - data la poca diffusione del DTT. Ma a questo punto penso: prima di partecipare a tale gara due conti te li sarai fatti, e quindi già sapevi di non coprire le spese in un primo momento. Allora, ma che partecipi a fare? Mah.
  11.     Mi trovi su: Homepage #5109457
    PasdaMorom ha scritto:
    Se segui le serie tv, RaiDue (Antonio Marano) ha preparato un palinsesto estivo con i controfiocchi - che strizza l'occhio proprio a Rai4.
    Studio Universal - no comment. Aveva vinto la gara per entrare nei canali free del digitale terrestre ma ha ceduto il posto perchè "non conveniente" in termini pubblicitari. Poi ce lo ritroviamo a pagamento su Premium. Ci rimango di sasso, perchè questi sono investimenti sul lungo termine ed è ovvio che non puoi partire a razzo subito - data la poca diffusione del DTT. Ma a questo punto penso: prima di partecipare a tale gara due conti te li sarai fatti, e quindi già sapevi di non coprire le spese in un primo momento. Allora, ma che partecipi a fare? Mah.
      E' vero che Studio Universal è a pagamento, ma non causa un sovraprezzo. Cioè, chi ha già Premium ha questo canale in più (che poi sono due canali, non uno). Personalmente, visto il piano di programmazione, preferisco che resti a pagamento, poichè elimina la pubblicità (una noia) e soprattutto mi da il doppio audio.
    C'è sempre da tenre conto che Mediaset è una TV commerciale libera, ossia senza canone, e da qualche parte i soldi li deve tirar fuori per comprare i programmi. Pago molto più volentieri quelle 6-12 euro al mese per avere programmi senza pubblicità e con doppio o triplo audio che non un canone che mi costa pressochè uguale ma che mi infila dentro pure la pubblicità (ebbene si, RAI4 ha iniziato ad infilare pubblicità all'interno di alcune programmazioni).
  12.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5109463
    Lightside ha scritto:
    E' vero che Studio Universal è a pagamento, ma non causa un sovraprezzo. Cioè, chi ha già Premium ha questo canale in più (che poi sono due canali, non uno). Personalmente, visto il piano di programmazione, preferisco che resti a pagamento, poichè elimina la pubblicità (una noia) e soprattutto mi da il doppio audio.
      Il doppio audio c'è anche sui canali free (Italia 1 e Rai4).
    Comunque certo, gli stacchi pubblicitari durante un film non sono proprio piacevoli e condivido il tuo pensiero in merito. Sul fatto che non sia a pagamento, bisogna precisare che "per adesso non lo è". E anche sui neri pubblicitari, "per adesso non ci sono". ;)
  13.     Mi trovi su: Homepage #5109610
    PasdaMorom ha scritto:
    Il doppio audio c'è anche sui canali free (Italia 1 e Rai4).
      A me non risulta. Ho provato più volte a vedere, e mi segnala l'audio originale ma poi, selezionandolo, non cambia. La traccia è sempre quella italiana.
    I programmi medaset Premium non sono mai stati interrotti dalla pubblicità, non vedo perchè dovrebbero iniziare adesso, visto poi che te li fanno pagare proprio per non dovercela mettere.
  14.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5109621
    Lightside ha scritto:
    A me non risulta. Ho provato più volte a vedere, e mi segnala l'audio originale ma poi, selezionandolo, non cambia. La traccia è sempre quella italiana.
    I programmi medaset Premium non sono mai stati interrotti dalla pubblicità, non vedo perchè dovrebbero iniziare adesso, visto poi che te li fanno pagare proprio per non dovercela mettere.
     Anche Sky ti fa pagare, eppure la pubblicità c'è.
    Se proprio vogliamo essere maligni -riprendendo una frase precedente di Blue (se non erro), Mediaset Premium non è in concorrenza con la Rai, ma proprio con Sky. E infatti non si capisce per quale arcano motivo Mediaset può proporre un servizio a pagamento mentre Sky non può proporre un servizio free.
    Non tutte le serie tv hanno il doppio audio, ma ho la piena certezza che in alcune (trasmesse da Italia1 e Rai4) sia disponibile.

  Mediaset lancia Italia 2

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina