1.     Mi trovi su: Homepage #5107367
    Si potrebbe correre nel 2012

    ROMA, 14 maggio - Il circuito del Gran Premio che si potrebbe correre a Roma già nel 2012 sarà lungo 4.669 metri e sarà percorribile in un tempo di un minuto e 34 secondi ad una velocità media sul giro stimata in 177 km/h. Non interesserà la Cristoforo Colombo, la direttrice che porta al quartiere litoraneo di Ostia, e neanche via Laurentina ma si snoderà nella parte nord dell'Eur interessando viale dell'Arte, viale delle Tre Fontane e via di Val Fiorita. il precorso è stato reso noto dal presidente della Fg Group nonchè presidente di FederLazio, Maurizio Flammini, ideatore e promotore del progetto. 

    SCENARIO INCOMPARABILE
    - Per Flammini l'area si presta «per l'ampiezza delle strade, la limitata presenza di palazzi lungo il tracciato e la possibilità di offrire ai telespettatori la visione dell'Eur», quartiere caratterizzato da esempi di architettura razionalista come «il Palazzo della Civiltà del Lavoro, il palazzo dei Congressi, il Palasport» ed anche un cenno di nuova architettura con la Nuvola di Fuksas, ora in fase di realizzazione. «Uno scenario - ha aggiunto - di incomparabile bellezza che si affiancherà all'immagine della Roma storica». L'accesso degli spettatori sarà facilitato dalle quattro fermate della metropolitana che costellano il tracciato permettendo l'accesso a piedi senza obbligo di utilizzare le auto private.

    IL CIRCUITO PIU' BELLO - «Quando insieme a Hermann Tilke (l'architetto tedesco noto progettista dei circuiti del Mondiale di F1, ndr) abbiamo percorso a piedi il tracciato di Roma e ci siamo fermati davanti al Colosseo quadrato, è rimasto incantato lì per tre quarti d'ora. Alla fine ci ha detto che questo è il circuito più bello del mondo», racconta poi Flammini. «Si tratta- dice- di un sogno che si realizza dopo quella telefonata che mi fece nel lontano 1984 Enzo Ferrari con cui mi chiedeva di organizzare a Roma un Gp». In quell'occasione, a fare la parte del leone, furono gli ambientalisti che riuscirono a bloccare un progetto in cui, comunque, credevano in pochi. «Rispetto ad allora- ricorda Flammini- le cose sono cambiate. Quel progetto ad esempio prevedeva il blocco della Colombo, che oggi non viene toccata. E comunque anche gli ambientalisti sono cambiati, passando da una fase ideologica a una più pragmatica e di dialogo. Il Gp che stiamo progettando guarda molto all'ambiente, basti pensare che l'asfalto produrrà energia elettrica al passaggio delle auto».

    «MAI SENZA FERRARI» - «Non possiamo fare un Gran Premio a Roma senza la 'Rossa'». Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in merito alle dichiarazioni del team Ferrari che potrebbe non iscriversi al prossimo campionato di Formula 1 per protesta contro le nuove regole per il 2010 volute dal presidente della Fia Max Mosley. «Non voglio neanche pensare all'idea di un Gran Premio a Roma senza la Ferrari - ha aggiunto Alemanno -. Sono assolutamente convinto che quando si correrà a Roma e anche prima, la Ferrari sarà in pista». Alemanno ha espresso infine cordoglio a Luca Cordero di Montezemolo, presidente della Ferrari, che in queste ore ha perso il padre: «In questi giorni ci siamo sentiti più volte e Montezemolo mi ha ribadito che la Ferrari non vede l'ora di correre a Roma».
    http://www.corrieredellosport.it/video/Formula1/2009/05/14-12023/Formula+Uno%2C+ecco+il+video+del+circuito+di+Roma

  F1 a Roma, ecco il Gp della Capitale

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina