1.     Mi trovi su: Homepage #5111967
    Mi hanno sempre incuriosito le varie leggende locali su persone, fatti e avvenimenti vari, a volte nascondono un fondo di verità.
    Ve ne racconto una del comune in cui abito ovvero Conversano in provincia di Bari.
    Si dice che uno dei conti di Conversano Giangirolamo II detto il "Quercio delle Puglie" vissuto nel 1600 avesse queste simpatiche abitudini:
    - prima di dare l'approvazione per un matrimonio dei suoi cittadini imponeva alla futura moglie di passare la prima notte con lui, per questo a Conversano gira la battuta che i conversanesi sono tutti figli del conte;
    - dalla torre del suo castello usava sparare alle brocche di acqua che le donne trasportavano, spesso con spiacevoli inconvenienti, leggasi colpita la donna e non la brocca;
    - ma la più inquietante rimane quella secondo cui dopo aver fatto uccidere delle persone che si erano opposte al suo potere avesse utilizzato la loro pelle per rivestire delle sedie.
    Delle tre descritte sicuramente l'ultima è l'unica completamente falsa, le prime due nascondono probabilmente un fondo di verità.
    Se ne conoscete qualcuna delle vostre zone raccontate che sono curioso :)
  2. tranquillo  
        Mi trovi su: Homepage #5112004
    Ganon79 ha scritto:
    Mi hanno sempre incuriosito le varie leggende locali su persone, fatti e avvenimenti vari, a volte nascondono un fondo di verità.
    Ve ne racconto una del comune in cui abito ovvero Conversano in provincia di Bari.
    Si dice che uno dei conti di Conversano Giangirolamo II detto il "Quercio delle Puglie" vissuto nel 1600 avesse queste simpatiche abitudini:
    - prima di dare l'approvazione per un matrimonio dei suoi cittadini imponeva alla futura moglie di passare la prima notte con lui, per questo a Conversano gira la battuta che i conversanesi sono tutti figli del conte;
    - dalla torre del suo castello usava sparare alle brocche di acqua che le donne trasportavano, spesso con spiacevoli inconvenienti, leggasi colpita la donna e non la brocca;
    - ma la più inquietante rimane quella secondo cui dopo aver fatto uccidere delle persone che si erano opposte al suo potere avesse utilizzato la loro pelle per rivestire delle sedie.
    Delle tre descritte sicuramente l'ultima è l'unica completamente falsa, le prime due nascondono probabilmente un fondo di verità.
    Se ne conoscete qualcuna delle vostre zone raccontate che sono curioso :)
      La prima di sicuro è vera il signor conte applicava lo Jus primae noctis (e chiamalo scemo)
    LA seconda ci può stare, bisogna vedere dopo la terza ferita o morta  quante donne  avessero voglia di bere e andare al fiume a prendere l'acqua:DD
    LA terza potrebbe essere vera se il signor conte fosse parente di Edward Gein anche lui uso a rivestire di pelle umana il suo salotto.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5112006
    BlueHaplo ha scritto:
    La prima di sicuro è vera il signor conte applicava lo Jus primae noctis (e chiamalo scemo)
    LA seconda ci può stare, bisogna vedere dopo la terza ferita o morta  quante donne  avessero voglia di bere e andare al fiume a prendere l'acqua:DD
    LA terza potrebbe essere vera se il signor conte fosse parente di Edward Gein anche lui uso a rivestire di pelle umana il suo salotto.
        Ma lo sapete che lo jus primae noctis non è mai esistito in Europa? :)
    http://it.wikipedia.org/wiki/Ius_primae_noctis
    PSN ID : ShiryuJB la mia collezione
    Utente anziano e rispettabile dal lontano 2002 :O
    Now Playing : Fallout New Vegas Ultimate Edition
  4.     Mi trovi su: Homepage #5112018
    BlueHaplo ha scritto:
    LA seconda ci può stare, bisogna vedere dopo la terza ferita o morta  quante donne  avessero voglia di bere e andare al fiume a prendere l'acqua:DD
     Credo che nel 1600 se volevi l'acqua dovevi per forza uscire di casa, quindi erano obbligate, ma credo che anche questa fosse completamente falsa come diceria.
  5. tranquillo  
        Mi trovi su: Homepage #5112028
    Shiryu ha scritto:
    Ma lo sapete che lo jus primae noctis non è mai esistito in Europa? :)
    http://it.wikipedia.org/wiki/Ius_primae_noctis
       Ma non c'ero e non ti posso confermare:DD quel che so è che sia quando andavo a scuola sia in Tv qualche volta, ne ho sentito parlare.
    Su Wiki si dice che gli storici non sono concordi e spaccati a metà perchè non si hanno fonti certe, ma secondo me il signore del villaggio di una civiltà medioevale (magari non tutti eh ;)) praticasse tale diritto è più che verosimile.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5112198
    BlueHaplo ha scritto:
    Ma non c'ero e non ti posso confermare:DD quel che so è che sia quando andavo a scuola sia in Tv qualche volta, ne ho sentito parlare.
    Su Wiki si dice che gli storici non sono concordi e spaccati a metà perchè non si hanno fonti certe, ma secondo me il signore del villaggio di una civiltà medioevale (magari non tutti eh ;)) praticasse tale diritto è più che verosimile.


    Mmmmm...mi pare impossibile che esistano gruppi di persone che si lascino cornificare per rispettare una consuetudine, è un'affronto incredidile dai :berto:
  7. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5112203
    demagògò ha scritto:
    Mmmmm...mi pare impossibile che esistano gruppi di persone che si lascino cornificare per rispettare una consuetudine, è un'affronto incredidile dai :berto:

    Se l' alternativa fosse farti tagliare la testa, sono sicuro che tu e io ci faremmo cornificare ogni notte.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5112372
    Piccolo ha scritto:
    Se l' alternativa fosse farti tagliare la testa, sono sicuro che tu e io ci faremmo cornificare ogni notte.
     Ma infatti, pur sempre di una presunta usanza medievale si parla, al giorno d'oggi sarebbe difficilmente attuabile, ma a quei tempi era tutto un'altro discorso. 
  9.     Mi trovi su: Homepage #5112381
    Piccolo ha scritto:
    Se l' alternativa fosse farti tagliare la testa, sono sicuro che tu e io ci faremmo cornificare ogni notte.
      non cambia molto dalle usanze correnti..
    solo che ti cornificano ripetutamente e poi ti tagliano il portafoglio 8-(
    "Er tifo è er tifo,io sò dela Juventus e quest'anno vinciamo pure la Coppa delle Coppe."
    "Noo,quest'anno vinci la pizza delle pizze,hai capito,hai capito?"
    "tsz,tsz,tsz,tsz"
  10.     Mi trovi su: Homepage #5112559
    Piccolo ha scritto:
    Se l' alternativa fosse farti tagliare la testa, sono sicuro che tu e io ci faremmo cornificare ogni notte.
     Complimenti!, io preferirei l'omicidio/suicidio a una vita di m...a , comunque penso avrebbe scatenato una rivolta e rivolte ce n'erano per la fame, anche i sangue blu del medioevo dovevano usare la diplomazia per tenere la poltrona, la gente riesce a sopportare fino a una certa soglia, quando viene violentata e non vede speranza diventa pericolosa.

    [Modificato da demagògò il 19/05/2009 18:06]

  11.     Mi trovi su: Homepage #5112652
    Ganon79 ha scritto:
    Ma infatti, pur sempre di una presunta usanza medievale si parla, al giorno d'oggi sarebbe difficilmente attuabile, ma a quei tempi era tutto un'altro discorso.


    Perchè tutto un altro discorso? erano geneticamente diversi nel medioevo...se davi un pugno a uno ti diceva grazie?l'hai letto il link di Shurigan? è soltanto una storiella inventata per passare il tempo come tante dato che dopocena non avevano tv,ne sapevano leggere per la maggiore.
  12. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5112978
    demagògò ha scritto:
    Complimenti!, io preferirei l'omicidio/suicidio a una vita di m...a , comunque penso avrebbe scatenato una rivolta e rivolte ce n'erano per la fame, anche i sangue blu del medioevo dovevano usare la diplomazia per tenere la poltrona, la gente riesce a sopportare fino a una certa soglia, quando viene violentata e non vede speranza diventa pericolosa.

    Lo Ius Primae Noctis era una realtà, che tu lo voglia o no. Un pò come è una realtà che oggi per adulterio in qualche regione islamica un parente debba uccidere la donna che l' ha commesso.

    Sei ottimista... o forse particolarmente ingenuo. O magari pensi solo come un figlio dei tuoi tempi. Ma non sempre i diritti per le persone sono stati uguali. E non sempre il valore stesso delle persone è stato considerato lo stesso.
  13.     Mi trovi su: Homepage #5113061
    demagògò ha scritto:
    Perchè tutto un altro discorso? erano geneticamente diversi nel medioevo...se davi un pugno a uno ti diceva grazie?l'hai letto il link di Shurigan? è soltanto una storiella inventata per passare il tempo come tante dato che dopocena non avevano tv,ne sapevano leggere per la maggiore.
      Se fino a oggi è arrivata questa diceria ci sarà pure un fondo di verità, ribadisco a quei tempi era tutto un altro discorso, se ti opponevi alla volontà del ricco signore facevi una brutta fine,  nel caso della storia che ho raccontato il Conte di Conversano non era proprio uno che andava tanto per il sottile.

    [Modificato da Ganon79 il 20/05/2009 08:55]

  14.     Mi trovi su: Homepage #5113064
    Piccolo ha scritto:
    Lo Ius Primae Noctis era una realtà, che tu lo voglia o no. Un pò come è una realtà che oggi per adulterio in qualche regione islamica un parente debba uccidere la donna che l' ha commesso.
    Sei ottimista... o forse particolarmente ingenuo. O magari pensi solo come un figlio dei tuoi tempi. Ma non sempre i diritti per le persone sono stati uguali. E non sempre il valore stesso delle persone è stato considerato lo stesso.
     
    Lo Ius primae noctis era una tassa sul matrimonio, cosa su cui concordano il 90% degli storici medioevali.
  15.     Mi trovi su: Homepage #5114225
    demagògò ha scritto:
    Perchè tutto un altro discorso? erano geneticamente diversi nel medioevo...se davi un pugno a uno ti diceva grazie?l'hai letto il link di Shurigan? è soltanto una storiella inventata per passare il tempo come tante dato che dopocena non avevano tv,ne sapevano leggere per la maggiore.
    Non ho inviato link, ma se l'avessi fatto probabilmente ne avrei scelto uno che ne testimoniasse l'esistenza (cosa che tra l'altro wiki fa). :D
    Non è una favola, puoi starne certo. Entra anche nell'ottica di totale obbedienza al feudatario, di ignoranza totale e di mancanza di tutele "giuridiche" (in pratica, la legge, per gran parte, la faceva il padrone).
    Scommetto che se oggi ti volessero far lavorare la terra tutto il giorno per portarti a casa gli scarti del raccolto con cui sfamare appena la tua famiglia ti ribelleresti, eppure nel medioevo era una diffusa condizione di vita.
    Mica c'erano i sindacalisti all'epoca.

  Leggende locali

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina