1.     Mi trovi su: Homepage #5115774
    Titoli altisonanti gettano paure sull'attuale situazione meteorologica
    e sull'intera prossima estate. Ecco come stanno invece realmente le
    cose.
    E' il solito disco rotto, anzi da rompere, perchè ormai questi
    argomenti triti e ritriti non dovrebbero più fare colpo. E invece molta
    gente, ancora segnata da quella terribile estate del 2003, mostra un
    nervo scoperto ogniqualvolta si manifesti una risalita delle
    temperature. E chi deve (anzi dovrebbe) informare lo sa e ci marcia.
    Basta poco e così, grazie a certi articoli preconfezionati, vendere
    giornali, piuttosto che fare audience in TV o farsi leggere su web
    diventa un gioco da ragazzi.
    Per chi si nutre di catastrofismo poi, non c'è nulla di meglio che una
    (anche normale) ondata di caldo per sottolineare le proprie posizioni.
    In realtà il gioco dei numeri è ben più complesso e semplificare le
    cose, paragonando l'attuale presenza dell'anticiclone nord-africano ad
    un'estate torrida e ai limiti della sopportabilità, è pura e
    consapevole menzogna: tra un fase di alta pressione e un'intera estate
    bollente ce ne passa.
    Ce ne passa perchè in primo luogo quest'anno non esistono i presupposti
    climatologici affichè ciò avvenga. Ce ne passa perchè questa fase
    anticiclonica è da considerare alla stregua di quelle (numerose)
    depressionarie che l'hanno preceduta e che sottolineano la variabilità
    climatica delle nostre latitudini. Ce ne passa anche perchè le carte
    sinottiche ci mostrano alcuni segnali di cambiamento a breve scadenza;
    alcuni andranno sicuramente in fumo, ma altri determineranno entro
    pochi giorni un generale cambiamento di rotta della stagione.
    L'alta pressione nord-africana anzitutto toglierà le tende e le andrà a
    piazzare sul deserto che gli compete, mentre sull'Europa e sull'Italia
    subentrerà una maggiore dinamicità con varie figure sinottiche che si
    avvicenderanno sul nostro Paese per fare il bello e il cattivo tempo.
    Certo, avremo ancora un anticiclone nei paraggi, sarà però quello delle
    Azzorre e per di più posizionato in modo da coinvolgerci con le sue
    correnti meno stabili e più fresche.
    Le ultime battute di maggio ci potrebbero elargire dunque vari colpi di
    scena con qualche bel temporale che passerà a rinfrescare l'aria,
    specie intorno alla metà della prossima settimana. I fenomeni a macchia
    di leopardo caratteristici di queste situazioni, interesseranno alcune
    zone dimenticandone altre ma d'altronde lo sappiamo, nei mesi estivi o
    proiettati comunque verso l'estate, il motore delle precipitazioni in
    ambito mediterraneo funziona così e anche questo, benchè dir si voglia,
    non è certo una anomalia.

    [Modificato da matly il 07/06/2009 14:11]

  2.     Mi trovi su: Homepage #5115792
    James Mc Cloud ha scritto:
    D'altronde il record fa audience. Caldo lo fa, parecchio anche, ma non mi pare che l'anno scorso ne facesse di meno, considerando anche che siamo alle porte di giugno.
     Infatti...lo scorso anno, a fine maggio Palermo registrò ben 39°C, Bari 35°C, Napoli e Firenze 34°C, Roma 33°C e Bolzano 32°C. Quello fu un caldo record.
    Poi ci fu un giugno molto + "freddo" della media, mentre luglio e agosto furono "normali"...
  3.     Mi trovi su: Homepage #5115801
    Banjo & Kazooie ha scritto:
    Infatti...lo scorso anno, a fine maggio Palermo registrò ben 39°C, Bari 35°C, Napoli e Firenze 34°C, Roma 33°C e Bolzano 32°C. Quello fu un caldo record.
    Poi ci fu un giugno molto + "freddo" della media, mentre luglio e agosto furono "normali"...
     
    Massì il riscaldamento c'è ma ogni anno sembra che siamo prossimi alla trasformazione in stella del pianeta. Fermo restando che il riscaldamento globale è una triste realtà
  4.     Mi trovi su: Homepage #5115804
    è colpa dell'effetto serra! [cit]
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  5.     Mi trovi su: Homepage #5115935
    James Mc Cloud ha scritto:
    Ma su questo non ci piove, ma non mi sembra tanto peggio dell'anno scorso, anzi ;)


    Intanto, non mi ricordo dove l'ho letto, che c'è il problema che il buco dell'ozono ... si sta chiudendo!!!!!

    Ma porca di quella pupazza ... per anni ci avete fatto un mazzo tanto con 'sta storia del buco nell'ozono ...
    "Mi raccomando la marmitta catalitica ..."
    "Attenzione al deodorante che usi ... "
    "Mamma, la tua lacca ha troppi CFC ... "

    e adesso mi tirate fuori la pippa del buco che si chiude???


    Ho ritrovato qualcosina, ma altri articoli erano ancora più spassosi.
    http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/ambiente/buco-ozono/buco-ozono/buco-ozono.html

    Io rimango della mia idea, supportata da mio padre che per anni ha lavorato per una delle principali aziende produttrici di detersivi/saponi/colle: negli ultimi due decenni la parolina "eco" e "verde" ha fatto guadagnare sbadilate di soldi alle aziende che prima erano le peggiori inquinatrici.

    E a volte senza nemmeno cambiare i prodotti ...
    "bianco che abbraccia il nero"
  6.     Mi trovi su: Homepage #5115963
    Io invece sono uno di quelli che sostine che il clima non è malato, ma è l'uomo che lo passa x tale!
    Sono 1 grande appassionato meteo e nella mia vita ho vissuto di tutto: dagli inverni super nevosi degli anni 80 (anche se ero piccolo), agli autunni alluvionali (inizio anni 90, inizio 2000), ad estati dal caldo record (2003), ad inverni super piovosi (quello appena trascorso), ad inverni senza una goccia di pioggia (qualche anno fa)...
    Questo che significa? Significa che, essendo noi in una zona climatica temperata, il clima non segue mai un filo logico....siamo a metà strada tra il polo e il deserto, quindi è normale che ci siano mutamenti costanti.
    Vai al polo nord, il freddo non manca mai...vai nel sahara, è sempre caldo.
    E x chi pensa che i ghiacciai si stiano sciogliendo, che gli orsi polari stiano "navigando" l'oceano sopra un iceberg...da 1 paio d anni, l'estensione della calotta polare è in costante aumento, però i media non ce lo dicono, perchè non farebbe scalpore.
    Insomma, se non ci fosse la tv, tutto ci sembrerebbe normale...invece i giornalisti fanno apparire anomalo ciò che anomalo in realtà non è!
  7. Tranquillo  
        Mi trovi su: Homepage #5115968
    E' un bel pò di anni che fà così verso maggio si schiatta,poi si rinfresca nel giugno e poi fino a settembre si rischiatta ancora
    Quando all'inferno non ci sarà più posto,i morti torneranno sulla terra
  8.     Mi trovi su: Homepage #5116075
    Banjo & Kazooie ha scritto:
    Io invece sono uno di quelli che sostine che il clima non è malato, ma è l'uomo che lo passa x tale!
    Sono 1 grande appassionato meteo e nella mia vita ho vissuto di tutto: dagli inverni super nevosi degli anni 80 (anche se ero piccolo), agli autunni alluvionali (inizio anni 90, inizio 2000), ad estati dal caldo record (2003), ad inverni super piovosi (quello appena trascorso), ad inverni senza una goccia di pioggia (qualche anno fa)...
    Questo che significa? Significa che, essendo noi in una zona climatica temperata, il clima non segue mai un filo logico....siamo a metà strada tra il polo e il deserto, quindi è normale che ci siano mutamenti costanti.
    Vai al polo nord, il freddo non manca mai...vai nel sahara, è sempre caldo.
    E x chi pensa che i ghiacciai si stiano sciogliendo, che gli orsi polari stiano "navigando" l'oceano sopra un iceberg...da 1 paio d anni, l'estensione della calotta polare è in costante aumento, però i media non ce lo dicono, perchè non farebbe scalpore.
    Insomma, se non ci fosse la tv, tutto ci sembrerebbe normale...invece i giornalisti fanno apparire anomalo ciò che anomalo in realtà non è!
     
    Tutto ci sembrerebbe normale? Cosa che i ghiacci in 30 anni hanno perso il 20% del volume? O che i nevai/ghiacciai solo 100 anni fa erano grandi il doppio? Come si può negare il coinvolgimento dell'uomo nei cambiamenti climatici?
  9.     Mi trovi su: Homepage #5116088
    James Mc Cloud ha scritto:
    Tutto ci sembrerebbe normale? Cosa che i ghiacci in 30 anni hanno perso il 20% del volume? O che i nevai/ghiacciai solo 100 anni fa erano grandi il doppio? Come si può negare il coinvolgimento dell'uomo nei cambiamenti climatici?
      Coinvolgimento dell'uomo o semplice avvicendamento di  periodi climatici diversi?
    Conta che l'innalzamento della temperatura si sta registrando anche su altri pianeti del sistema solare,  e li non credo che sia a causa dell'uomo :))
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  10.     Mi trovi su: Homepage #5116243
    James Mc Cloud ha scritto:
    Tutto ci sembrerebbe normale? Cosa che i ghiacci in 30 anni hanno perso il 20% del volume? O che i nevai/ghiacciai solo 100 anni fa erano grandi il doppio? Come si può negare il coinvolgimento dell'uomo nei cambiamenti climatici?
     Ma se ho scritto che da 1 paio d anni i ghiacci dei poli sono in formissima e lo scorso inverno si sono registrate temperature così basse come non accadeva da decenni...!
    E i 9 metri di neve che c'erano a fine aprile sui monti del Friuli sono nulla?
    Le piogge da guinnes degli ultimi mesi sono già finite nel dimenticatoio?
    Il clima non segue delle regole precise e non si potrà mai prevedere cosa accadrà tra qualche mese.
    Conoscete il prof Maracchi? Alle soglie dell'estate 2003, disse che sarebbero stati mesi più freschi della norma...tutti sappiamo come poi è andata a finire: il gobbo di Algeri ci ha inghiottiti da maggio a settembre.
    Impossibile fare previsioni a lungo termine!
  11.     Mi trovi su: Homepage #5116283
    draco ha scritto:
    Coinvolgimento dell'uomo o semplice avvicendamento di  periodi climatici diversi?
    Conta che l'innalzamento della temperatura si sta registrando anche su altri pianeti del sistema solare,  e li non credo che sia a causa dell'uomo :))
     http://www.geo.utexas.edu/courses/416M_Banner/carbonate%20topics/topicc9/mac11-15.jpg

  meteo magazine,tutto sulla meteorologia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina