1. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5115790
    Stefano Castelli ha scritto:
    Eccole qui.
    I primi posti sono abbastanza scontati, ma il quinto mi lascia proprio contento. :)

    Non che nascesse come titolo di nicchia, eh!

    Detto questo, è l' ennesima conferma che il successo di un gioco dipende prima di tutto dalla distribuizione e secondariamente dal livello di affezione degli utenti al marchio. Solo in terza battuta contano le recensioni. E purtroppo in quarta il REALE gradimento qualitativo.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5115803
    Piccolo ha scritto:
    Non che nascesse come titolo di nicchia, eh!

    Detto questo, è l' ennesima conferma che il successo di un gioco dipende prima di tutto dalla distribuizione e secondariamente dal livello di affezione degli utenti al marchio. Solo in terza battuta contano le recensioni. E purtroppo in quarta il REALE gradimento qualitativo.


    Considerato le recensioni che ha avuto TLR, tutto è stato fatto attraverso il passaparola degli utenti. Se dovessimo ancora seguire il 99,9% delle recensioni sul gioco avremmo ancora una visione e opinione molto parziale del gioco. Interessante notare come in media abbia venduto più negli Stati Uniti che sugli altri mercati.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5115809
    Lucael ha scritto:
    Considerato le recensioni che ha avuto TLR, tutto è stato fatto attraverso il passaparola degli utenti. Se dovessimo ancora seguire il 99,9% delle recensioni sul gioco avremmo ancora una visione e opinione molto parziale del gioco. Interessante notare come in media abbia venduto più negli Stati Uniti che sugli altri mercati.

    Distribuizione e affezione al marchio.
    Passaparola? The Last Remnant non è un fenomeno di costume così vasto. Se ne parla solo nei forum. I numeri li ha fatti per la distribuizione diffusa e perchè era di Square-Enix, "quelli di Final Fantasy e Dragon Quest".
  4. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5115811
    Piccolo ha scritto:
    Distribuizione e affezione al marchio.
    Passaparola? The Last Remnant non è un fenomeno di costume così vasto. Se ne parla solo nei forum. I numeri li ha fatti per la distribuizione diffusa e perchè era di Square-Enix, "quelli di Final Fantasy e Dragon Quest".
     Si spera, a 'sto punto, che chi l'ha comprato solo perché "era di SquareEnix" l'abbia trovato valido.
    Piuttosto, sarebbe bello che ora SE lo pubblicasse anche su PS3, per spianare del tutto la strada ad un eventuale seguito.
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  5. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5115817
    Stefano Castelli ha scritto:
    Si spera, a 'sto punto, che chi l'ha comprato solo perché "era di SquareEnix" l'abbia trovato valido.
    Piuttosto, sarebbe bello che ora SE lo pubblicasse anche su PS3, per spianare del tutto la strada ad un eventuale seguito.

    Ne parli così bene che penso che lo prenderò. Ma poi se non mi piace ti vengo a cercare. Ho i contatti e so come trovarti.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5115819
    Piccolo ha scritto:
    Distribuizione e affezione al marchio.
    Passaparola? The Last Remnant non è un fenomeno di costume così vasto. Se ne parla solo nei forum. I numeri li ha fatti per la distribuizione diffusa e perchè era di Square-Enix, "quelli di Final Fantasy e Dragon Quest".


    Stando così le cose, Infinite Undiscovery avrebbe dovuto vendere di più dato che è uscito prima. Final Fantasy IV, un Final Fantasy ricordiamolo, uscito anche questo molto prima e su una base installata molto più vasta ha venduto di meno. Se la distribuzione e l'affezione al marchio fossero gli unici motori per i quali un gioco riesce a vendere, su parità di arco temporale ed escludendo l'aspetto qualitativo, Final Fantasy IV e IU dovevano vendere di più, ma così non è stato.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  7. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5115823
    Lucael ha scritto:
    Stando così le cose, Infinite Undiscovery avrebbe dovuto vendere di più dato che è uscito prima. Final Fantasy IV, un Final Fantasy ricordiamolo, uscito anche questo molto prima e su una base installata molto più vasta ha venduto di meno. Se la distribuzione e l'affezione al marchio fossero gli unici motori per i quali un gioco riesce a vendere, su parità di arco temporale ed escludendo l'aspetto qualitativo, Final Fantasy IV e IU dovevano vendere di più, ma così non è stato.

    Hai ragione. Ho dimenticato di inserire la componente più importante dopo la distribuizione: il marketing.

    Fattene una ragione, non è la qualità che definisce il successo di vendite.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5115834
    Piccolo ha scritto:
    Hai ragione. Ho dimenticato di inserire la componente più importante dopo la distribuizione: il marketing.

    Fattene una ragione, non è la qualità che definisce il successo di vendite.


    Pensare che un gioco vende solo per il marketing, o vende solo per la qualità è un po' un ragionamento da Alice in the Wonderland. L'analisi di un qualsiasi dato di questo genere è cosa (seria) da lasciare a persone (serie). Detto questo, è innegabile che una componente di qualità che spinge le vendite di un gioco c'è sempre. Riguardo il marketing, nel caso di Last Remnant non è stato pubblicizzato granchè e stroncato dalla critica. Ricordiamo che su Metacritic, considerato (da alcuni) signore e padrone del giudizio definitivo sui giochi, ha un 65%.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  9. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5115848
    Lucael ha scritto:
    Pensare che un gioco vende solo per il marketing, o vende solo per la qualità è un po' un ragionamento da Alice in the Wonderland. L'analisi di un qualsiasi dato di questo genere è cosa (seria) da lasciare a persone (serie). Detto questo, è innegabile che una componente di qualità che spinge le vendite di un gioco c'è sempre. Riguardo il marketing, nel caso di Last Remnant non è stato pubblicizzato granchè e stroncato dalla critica. Ricordiamo che su Metacritic, considerato (da alcuni) signore e padrone del giudizio definitivo sui giochi, ha un 65%.

    Lucael, stai VOLUTAMENTE travisando ciò che scrivo o no?
    Perchè dipende da questo darti questa o quella risposta.
    Se non hai capito cosa ho scritto te lo rispiego volentieri.
    Se mi stai prendendo in giro, beh... credo tu debba darti una riletta al regolamento.
  10. la vita è tutto ciò che succede mentre noi siamo affaccendati altrove  
        Mi trovi su: Homepage #5115897
    quei numeri però dovrebbero essere le copie vendute ai retails, non al consumatore finale.
    Il venduro reale quindi è inferiore a quei numeri.
    Da notare però come Valierie DS sia stato distribuito in così poca quantità...20 mila copie in tutta europa non è praticamente nulla.
    La formicuzza dal grande dolore, prese uno spillo e se lo ficcò nel core...
    La Compagnia del Saturn...cari vecchi ricordi di Next.
  11.     Mi trovi su: Homepage #5115922
    Piccolo ha scritto:
    Lucael, stai VOLUTAMENTE travisando ciò che scrivo o no?
    Perchè dipende da questo darti questa o quella risposta.
    Se non hai capito cosa ho scritto te lo rispiego volentieri.
    Se mi stai prendendo in giro, beh... credo tu debba darti una riletta al regolamento.


    Il discorso non mi sembra così complesso, vorrei tranquillizzarti sul fatto che le mie ultime risorse intellettuali rimaste permettono ancora di intrepretare il post di un forum di videogiochi. ;)
    In ogni caso, pensare che non sia la qualità del gioco a determinare il successo delle vendite è una prospettiva piuttosto limitante. E' chiaro che molti altri fattori entrano in gioco, ma la qualità reale del gioco all'ultimo posto... bè divertiamoci allora a elencare sonore porcherie arrivate ai primi posti delle classifiche di vendite. A memoria prendiamo un Wii Play o un Assassin's Creed, sono giochi senza qualità forse? Pensare che oggi a far la maggior parte del lavoro sia il marketing o l'affezione al marchio significa prendere per stupidi una buona parte dei consumatori.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  12.     Mi trovi su: Homepage #5115936
    James Mc Cloud ha scritto:
    Ma alla fine è davvero bello sto The Last Remnant?
     Fino ad ora, imho, il miglior JRPG di questa generazione insieme a Tales of vesperia...
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)

  Vendite Square Enix 2008/2009

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina