1. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5136028
    E' in corso in questo momento l' atteso discorso all' Islam di Barack Obama ad Il Cairo.

    Le tematiche sembrano quantomai chiare. Rispetto e amicizia con l' Islam e gli stati musulmani ma pugno di ferro contro gli estremismi, di qualsiasi religione e colore. Inoltre viene chiesto il riconoscimento reciproco degli stati ebrei e palestinesi, mettendosi da entrambe le parte.

    Discorsi retorici, direbbe qualcuno. Ma il punto è che non erano mai stati fatti da un presidente americano all' Islam. Non è tanto, quindi, quanto sia articolato filosoficamente o profondo politicamente che conta, quanto il fatto che queste cose vengano dette. E che vengano dette in territorio islamico, direttamente al "popolo" islamico.

    Il fine di Obama sembra evidente. Isolare "politicamente" le frangie estremiste del terrorismo musulmano. E ampliare l' alleanza politico-economica ai paesi musulmani.

    A fagiolo (forse un pò troppo a fagiolo, tanto da alimentare più di qualche sospetto), ieri sono arrivate le minaccie ad Obama da parte di Bin Laden. Obama verrebbe da loro considerato nemico dell' Islam e dei musulmani e viene minacciato di morte.
    Suona un pò troppo come spot a favore di Obama.


    Il discorso sta proseguendo. Obama ora parla di armi nucleari e dice di volere un mondo SENZA armi nucleari. Anche questo tema è sicuramente retoricamente condiviso da tutti e condivisibile da tutti. Ma una cosa è che lo dica Piccolo e una cosa è che venga detto dal presidente della nazione che detiene il più vasto e avanzato arsenale nucleare del mondo. E comunque è un messaggio a doppio senso, visto che dichiara al contempo illegali le armi nucleari per gli altri stati, soprattutto per chi non le detiene ancora e le ha in sviluppo.
    Di nucleare però parla anche in senso civile. Dicendo che ogni nazione ha diritto a possedere il nucleare civile come fonte di energia per la propria gente. Sarà contento Atlas. Ma è comunque un messaggio significativo verso l' Iran. Se il suo progetto nucleare sarà volto alla produzione di energia, non ci saranno problemi o incidenti diplomatici, altrimenti si.

    Ora si parla di libertà religiosa.
  2. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5136048
    Ora parla di sviluppo economico. Dice che deve coesistere tradizione e sviluppo economico. E che nessuna strategia di sviluppo deve ignorare le problematiche sociali. L' istruzione, la tecnologia, la medicina e la ricerca scientifica vengono poste come problematiche centrali (la platea è sempre quella islamica, ricordiamolo). Obama dichiara che gli Stati Uniti vogliono allacciare una serie di rapporti culturali e civili con i paesi arabi che vadano oltre i rapporti economici che finora sono stati basati esclusivamente sul petrolio e sul gas.
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5136062
    Obama infine parla di "nuovo inizio" e rivolgendosi ai giovani islamici esorta ad isolare chi rema contro, violentemente o semplicemente per pessimismo, e promuovere il progresso, la pace e lo sviluppo comune.

    Obama ha parlato per tutto il tempo citando spesso e volentieri il Corano, evidenziandone i messaggi di pace, rispetto e saggezza ideologica. Ma conclude anche citando il Talmud e la Bibbia.

    Lungo applauso e esultanza dalla platea in chiusura.
  4. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5136091
    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Iraq-Pentagono-pronto-autorizzare-presenza-militari-Usa-altri-anni/27-05-2009/1-A_000024407.shtml
    non so...obama ha una retorica imponente e che ti avvolge, pero' la sua a parer mio e' pura demagogia. dice una cosa e ne fa un'altra. sino a quando non finiranno le occupazioni di iraq e afghanistan secondo me non ha senso chiedere dialogo e "rispetto reciproco" a quel mondo. speriamo
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  5. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5136108
    Cloud Strife ha scritto:
    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Iraq-Pentagono-pronto-autorizzare-presenza-militari-Usa-altri-anni/27-05-2009/1-A_000024407.shtml
    non so...obama ha una retorica imponente e che ti avvolge, pero' la sua a parer mio e' pura demagogia. dice una cosa e ne fa un'altra. sino a quando non finiranno le occupazioni di iraq e afghanistan secondo me non ha senso chiedere dialogo e "rispetto reciproco" a quel mondo. speriamo

    Ribadisco quanto già detto. E' importante A CHI le dicesse queste cose o DOVE, non tanto quanto sia comprovabile quanto dichiarato.

    Fermo restando che ha distinto con chiarezza il caso Afghanistan dal caso Iraq. Dice che l' Afghanistan era un atto dovuto. Mentre per l' Iraq si è trattato di un errore.
    Non mi pare una contraddizione comunque il fatto che gli Stati Uniti ora vogliano restarci in Iraq.

    Ricordiamoci che sono sempre gli Stati Uniti, eh. E, Obama o no, la sinistra americana è più a destra della destra francese.
  6. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5136169
    Piccolo ha scritto:
    Ribadisco quanto già detto. E' importante A CHI le dicesse queste cose o DOVE, non tanto quanto sia comprovabile quanto dichiarato.
    Fermo restando che ha distinto con chiarezza il caso Afghanistan dal caso Iraq. Dice che l' Afghanistan era un atto dovuto. Mentre per l' Iraq si è trattato di un errore.
    Non mi pare una contraddizione comunque il fatto che gli Stati Uniti ora vogliano restarci in Iraq.
    Ricordiamoci che sono sempre gli Stati Uniti, eh. E, Obama o no, la sinistra americana è più a destra della destra francese.
     sono il primo a sperare che qualcosa cambi. lo spero, ma non ci credo.
    a proposito dell'iraq, obama in campagna elettorale prometteva il ritiro entro il 2010. Il 2010 e' poi diventato 2012. ora diventa 2019. Certo, io non ci ho mai creduto: e' impensabile che gli USA battano in ritirata dopo aver imposto una guerra civile e un regime "democratico" che senza i loro militari a supporto crollerebbe dopo tre secondi netti. L'Iraq e' troppo strategico perche' venga abbandonato.
    Stesso discorso per l'Afghanistan, dove e' in corso un'occupazione militare che dei valori di liberta' e democrazia si fa beffe. E' importante il dove, tu dici. A un livello prettamente retorico e immaginifico lo e' certamente. Pero' Obama, ripeto, da quando e' in carica dice una cosa e ne fa un'altra. Il terrorismo ci sara' sempre e sempre piu' forte fino a quando gli USA e Israele non faranno un passo indietro.
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  7.     Mi trovi su: Homepage #5136288
    Cloud Strife ha scritto:
    sono il primo a sperare che qualcosa cambi. lo spero, ma non ci credo.
    a proposito dell'iraq, obama in campagna elettorale prometteva il ritiro entro il 2010. Il 2010 e' poi diventato 2012. ora diventa 2019. Certo, io non ci ho mai creduto: e' impensabile che gli USA battano in ritirata dopo aver imposto una guerra civile e un regime "democratico" che senza i loro militari a supporto crollerebbe dopo tre secondi netti. L'Iraq e' troppo strategico perche' venga abbandonato.
    Stesso discorso per l'Afghanistan, dove e' in corso un'occupazione militare che dei valori di liberta' e democrazia si fa beffe. E' importante il dove, tu dici. A un livello prettamente retorico e immaginifico lo e' certamente. Pero' Obama, ripeto, da quando e' in carica dice una cosa e ne fa un'altra. Il terrorismo ci sara' sempre e sempre piu' forte fino a quando gli USA e Israele non faranno un passo indietro.
     
    Ma veramente ha detto che entro luglio 2009 vanno via il gross delle truppe d'attacco (circa 110.000 uomini) ed entro il 2012 non ci sarà più un americano in Iraq, nemmeno quelli che addestrano le truppe irachene.
  8. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5136305
    James Mc Cloud ha scritto:
    Ma veramente ha detto che entro luglio 2009 vanno via il gross delle truppe d'attacco (circa 110.000 uomini) ed entro il 2012 non ci sarà più un americano in Iraq, nemmeno quelli che addestrano le truppe irachene.
     basta crederci...
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  9. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5136341
    James Mc Cloud ha scritto:
    Se partiamo tutti con quest'idea allora non faremo mai niente Cloud. Ricordati che non è l'Italia.
     senti james, io son molto radicale sulla politica estera statunitense e non penso che il presidente abbia molta voce in capitolo. mi piacerebbe ampliare il discorso ma non credo questa sia la sede adatta e cmq ora devo scappare, buon proseguimento
    /!\Il Sardo di Nextgame/!\
    Qual è il colmo per un gioco di guida? Avere un gameplay...macchinoso! :|
  10.     Mi trovi su: Homepage #5136346
    Cloud Strife ha scritto:
    senti james, io son molto radicale sulla politica estera statunitense e non penso che il presidente abbia molta voce in capitolo. mi piacerebbe ampliare il discorso ma non credo questa sia la sede adatta e cmq ora devo scappare, buon proseguimento
     
    Boh non capisco questo atteggiamento arrendevole, Obama è diverso da Bush. Non farà miracoli ma non farà neanche i disastri che ha combinato George W.
  11. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #5136504
    io invece credo che nn ci saranno piu truppe usa in iraq ben prima del 2012. perchè se continua cosi, nn avranno piu i soldi per pagarle
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  12. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5136767
    Risposte molto positive da Hamas, che registra una netta discontinuità con la linea del precedente Presidente degli Stati Uniti.

    Un pò più fredda la risposta di Israele, che afferma che la pace è, si, un obiettivo per lo stato ebreo ma solo subordinato alle questioni nazionali.

    Negativa la reazione dell' Iran invece. Che dice che non basterebbero mille discorsi come questo per cambiare i sentimenti di odio del popolo iraniano e che ci vorrebbe un deciso cambio di direzione della politica americana. Il riferimento è forse al discorso di Obama sulle armi nucleari.

    Buone le reazioni di Repubblicani e Democratici in america.

  Obama: discorso all' Islam!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina