1.     Mi trovi su: Homepage #5143279

    Presentato il tecnico: «Sarò il responsabile tecnico di una squadra che intende concorrere e sviluppare questa nuova filosofia che parte dal presidente Semeraro e dai suoi collaboratori»

    LECCE, 9 giugno - Un sir Alex Ferguson in formato Salento il Gigi De Canio che ha rinnovato il contratto con il Lecce. Non solo per i quattro anni dell'accordo, durata insolita per i tecnici italiani, ma anche per i poteri da manager che la società retrocessa in B gli ha conferito. «La sua decisione di lasciare Lecce - spiega il presidente, Enrico Semeraro - non mi aveva convinto. Ma io sono un tipo testardo e così l'ho richiamato. Ci siamo incontrati e abbiamo trovato l'accordo. Lui voleva semplicemente essere maggiormente coinvolto nelle scelte. E questa mi sembra una cosa naturale. Ho subito sposato la sua idea e ho sottoscritto la richiesta dei quattro anni di contratto, cosa inusuale in questo mondo del calcio. Mi piaceva l'idea della continuità e con lui ho inteso immaginare una continuità di progetto».

    LA GRINTA - «Non ero entusiasta del modo in cui mi era stato prospettato il futuro - spiega De Canio - volevo e voglio lavorare per qualcosa che sia gratificante. Sarà un lavoro di equipe che mi darà la possibilità di ottimizzare le risorse umane di cui disporrò. Sono certo che sarà gratificante perchè si sposa con la mia idea di calcio. Sarò il responsabile tecnico di una squadra che intende concorrere e sviluppare questa nuova filosofia che parte dal presidente Semeraro e dai suoi collaboratori».

    LE STRATEGIE - De Canio ha già una strategia ben delineata: «Non dobbiamo fare rivoluzioni e non possiamo perseguire questa idea. La costruzione della squadra potrà avvenire in un periodo più o meno lungo e non può prescindere dalla realtà e da un preciso indirizzo tecnico e tattico che intenderemo dare al Lecce». «Vogliamo giocatori che vengano e stiano a Lecce con lo stesso entusiasmo che abbiamo noi - conclude il tecnico - che abbiano il piacere di stare assieme. Punteremo a questo, cercando di pescare nella provincia che va setacciata, coinvolta e riconsiderata. Ritengo che ci sia molto materiale umano che potrà risultare utile alla causa».

    ---------------------------------------------------

    Dai che dovete tornare presto in A! :sbam:
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5143535
    Forza Lecce. Prendete Consonni,Sforzini e Pepe dell'Avellino tanto per iniziare :)
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5143555
    Pezzotto ha scritto:
    Presentato il tecnico: «Sarò il responsabile tecnico di una squadra che intende concorrere e sviluppare questa nuova filosofia che parte dal presidente Semeraro e dai suoi collaboratori»
    LECCE, 9 giugno - Un sir Alex Ferguson in formato Salento il Gigi De Canio che ha rinnovato il contratto con il Lecce. Non solo per i quattro anni dell'accordo, durata insolita per i tecnici italiani, ma anche per i poteri da manager che la società retrocessa in B gli ha conferito. «La sua decisione di lasciare Lecce - spiega il presidente, Enrico Semeraro - non mi aveva convinto. Ma io sono un tipo testardo e così l'ho richiamato. Ci siamo incontrati e abbiamo trovato l'accordo. Lui voleva semplicemente essere maggiormente coinvolto nelle scelte. E questa mi sembra una cosa naturale. Ho subito sposato la sua idea e ho sottoscritto la richiesta dei quattro anni di contratto, cosa inusuale in questo mondo del calcio. Mi piaceva l'idea della continuità e con lui ho inteso immaginare una continuità di progetto».
    LA GRINTA - «Non ero entusiasta del modo in cui mi era stato prospettato il futuro - spiega De Canio - volevo e voglio lavorare per qualcosa che sia gratificante. Sarà un lavoro di equipe che mi darà la possibilità di ottimizzare le risorse umane di cui disporrò. Sono certo che sarà gratificante perchè si sposa con la mia idea di calcio. Sarò il responsabile tecnico di una squadra che intende concorrere e sviluppare questa nuova filosofia che parte dal presidente Semeraro e dai suoi collaboratori».
    LE STRATEGIE - De Canio ha già una strategia ben delineata: «Non dobbiamo fare rivoluzioni e non possiamo perseguire questa idea. La costruzione della squadra potrà avvenire in un periodo più o meno lungo e non può prescindere dalla realtà e da un preciso indirizzo tecnico e tattico che intenderemo dare al Lecce». «Vogliamo giocatori che vengano e stiano a Lecce con lo stesso entusiasmo che abbiamo noi - conclude il tecnico - che abbiano il piacere di stare assieme. Punteremo a questo, cercando di pescare nella provincia che va setacciata, coinvolta e riconsiderata. Ritengo che ci sia molto materiale umano che potrà risultare utile alla causa».
    ---------------------------------------------------
    Dai che dovete tornare presto in A! :sbam:
     A Mike piace questo elemento
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog

  Lecce, De Canio alla Ferguson

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina