1.     Mi trovi su: Homepage #5145600
    http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/cronaca/emergenza-coltelli/emergenza-coltelli/emergenza-coltelli.html
    Pratico arti marziali fin da bambino, ma non mi è mai capitato di aver avuto istruttori che accettassero nei loro corsi balordi o teste calde.
    La paura di girare disarmati perchè sia pieno di gente che arriva da paesi in cui tirare fuori un'arma è facile come mangiare (rumeni e albanesi in primis) la capisco, ma non ho mai visto istruttori di arti marziali prendersi carico di Ultras riconosciuti etc... è come mettere in mano una pistola ad un serial killer.
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5147164
    Non capisco cosa centrino le Arti Marziali in generale
    Un tizio irresponsabile può raggiungere il grado di istruttore e insegnare a tizi stupidi.
    Ma la stupidità di uno mica infama una categoria.
    Anzi se dovessi fare un'accusa(che faccio da sempre) alle AM è proprio quella opposta,ma alla fine vabeh i soldi son soldi e meglio un nerd di un criminale 
    Per il resto l'imbarbarimento è anche questo.
    Lascia entrare gente da fuori abituata a fare a coltellate e gli abitanti del posto o subiscono o ritirano fuori il coltello anche loro.
    C'è passata la francia,poi la gran bretagna,ora noi.
    Tutto normale,tutto logico.
    Puoi insegnare delle regole a una società,ma se poi introduci elementi nati e cresciuti fuori da quelle regole il castello di carte non regge

    [Modificato da gek il 13/06/2009 00:28]

  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5147538
    E a parte questo
    Basterebbe renderlo un reato tale da
    -Se sei italiano carcere
    -Se sei straniero ti fotti il permesso di soggiorno e vieni espulso all'istante (ma sul serio) 
    -Se sei clandestino espulso all'istante (ma sul serio)
    Di gente con roba in tasca ce n'è un fottio 

    [Modificato da gek il 13/06/2009 00:27]

  4.     Mi trovi su: Homepage #5149285
    gek ha scritto:
    Non capisco cosa centrino le Arti Marziali in generale
    Un tizio irresponsabile può raggiungere il grado di istruttore e insegnare a tizi stupidi.
    Ma la stupidità di uno mica infama una categoria. 
     Che non sia giusto siamo d'accordo, ma io credo che invece la infami, davanti agli occhi dei profani. E' la stessa cosa che succede quando un nerd fa una strage nella scuola: colpa dei videogiochi e della TV, mai della persona o di chi la educa, per l'opinione pubblica.
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5149580
    Vabeh ma non è uno
    Quanti zarri fanno già Boxe(pochi),Kickboxing(tanti),Thai e vanno a litigare in discoteca.
    E se fra un paio d'anni io voglio aprirmi un corso di Free Fight chi credi che mi troverò come allievi? I nerd?
    Finchè devon fare kata e maneggiare nunchaku di gommapiuma ok,ma prendersi a pugni in faccia a terra coi guantini liberi da 4 once? 
    Saran TUTTI tamarri :D  
    Sicuro è che però è ancora più irresponsabile perchè alza la posta in gioco mettendo i tamarri nella forma mentale di girare con la lama in tasca.
    Però ripeto è solo una delle tante categorie di maestro/istruttore,e poi alla fine se si diffonde il pregiudizio chissenefrega,per quel che mi riguarda sono convinto che neanche la maggior parte dei praticanti italiani abbia una vaga idea di cosa siano le AM,figurarsi se me ne impippa di cosa pensano gli esterni :D
  6.     Mi trovi su: Homepage #5150549
    gek ha scritto:
    Vabeh ma non è uno
    Quanti zarri fanno già Boxe(pochi),Kickboxing(tanti),Thai e vanno a litigare in discoteca.
    E se fra un paio d'anni io voglio aprirmi un corso di Free Fight chi credi che mi troverò come allievi? I nerd?
    Finchè devon fare kata e maneggiare nunchaku di gommapiuma ok,ma prendersi a pugni in faccia a terra coi guantini liberi da 4 once? 
    Saran TUTTI tamarri :D  
    Sicuro è che però è ancora più irresponsabile perchè alza la posta in gioco mettendo i tamarri nella forma mentale di girare con la lama in tasca.
    Però ripeto è solo una delle tante categorie di maestro/istruttore,e poi alla fine se si diffonde il pregiudizio chissenefrega,per quel che mi riguarda sono convinto che neanche la maggior parte dei praticanti italiani abbia una vaga idea di cosa siano le AM,figurarsi se me ne impippa di cosa pensano gli esterni :D
      Io credo che chiunque professi o insegni qualcosa abbia una responsabilità anche educativa. Se non ce l'ha è perchè chi gli ha insegnato a sua volta lo ha fatto solo per i soldi.
    Mio fratello insegna Kung Fu Wing Chun in palestra, ma capisce già da poche lezioni se sei un cretino o no (li sgama subito, perchè sono sempre quelli che fanno le domande: "ma se mi tirano un pugno così, io che faccio?" e le fanno a raffica dalle prime lezioni. Da li cpaisci subito che sono li per imparare a menare e basta e non hanno la minima passione per quello che vengono a fare) e se ritiene che tu lo sia ti allontana dalla palestra, perdendoci ovviamente soldi. Ma non vuole, giustamente, avere la responsabilità di mettere in strada picchiatori. Sarebbe come dare lezioni di cecchinaggio ad un sicario riconosciuto come tale.

  Artisti marziali come assassini

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina