1.     Mi trovi su: Homepage #5148110
    C'è qualcuno che ha idea delle condizioni di vita in Croazia o Slovenia? E' più che altro una curiosità mia, ma chi ci va (in vacanza sia chiaro) parla di stati piccoli ma molto ben organizzati e che non stanno così male economicamente.
    Siccome uno dei miei sogni è di trasferirmi su un'isola (avevo in mente la Polinesia ma me ne hanno parlato malissimo per le condizioni di vita) mi rimanevano giusto Grecia e Dalmazia.
    Qualcuno ha informazioni?
  2. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #5148511
    James Mc Cloud ha scritto:
    C'è qualcuno che ha idea delle condizioni di vita in Croazia o Slovenia? E' più che altro una curiosità mia, ma chi ci va (in vacanza sia chiaro) parla di stati piccoli ma molto ben organizzati e che non stanno così male economicamente.
    Siccome uno dei miei sogni è di trasferirmi su un'isola (avevo in mente la Polinesia ma me ne hanno parlato malissimo per le condizioni di vita) mi rimanevano giusto Grecia e Dalmazia.
    Qualcuno ha informazioni?
     fossi in te andrei in grecia...
    greci e italiani sono fondamentalmente uguali come popoli ("mia fatza, mia raza") e avresti ben pochi problemi di ambientamento e fondamentalmente lo stile/tenore di vita è abbastanza simile...
    l'impressione (del tutto parziale e probabilmente non veritiera) della vita in croazia che ho avuto dalle mia vacanze croate non è stata proprio positiva...non tanto per la bellezza dei posti quanto per l'accoglienza e per lo stile di vita dei locali..
  3. Papo felicissimo  
        Mi trovi su: Homepage #5150023
    Sprawl ha scritto:
    fossi in te andrei in grecia...
    greci e italiani sono fondamentalmente uguali come popoli ("mia fatza, mia raza") e avresti ben pochi problemi di ambientamento e fondamentalmente lo stile/tenore di vita è abbastanza simile...
    l'impressione (del tutto parziale e probabilmente non veritiera) della vita in croazia che ho avuto dalle mia vacanze croate non è stata proprio positiva...non tanto per la bellezza dei posti quanto per l'accoglienza e per lo stile di vita dei locali..
    quoto sulla Croazia, persone diffidenti.....
    Ho un paio di amici che l'anno scorso hanno fatto un incidente di notte sull'isola di Krk e nessuno li ha aiutati, anzi, i pochi che si sono fermati hanno chiesto loro di essere pagati (cifre che si aggiravano sulle 100 euro) anche solo per chiamare l'ambulanza. Non è andata meglio il giorno dopo presso un ambulatorio di zona che prima di medicarli (uno tra l'altro aveva distrutto un ginocchio), chiedeva pagamento anticipato in contanti.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5150089
    Overmax ha scritto:
    quoto sulla Croazia, persone diffidenti.....
    Ho un paio di amici che l'anno scorso hanno fatto un incidente di notte sull'isola di Krk e nessuno li ha aiutati, anzi, i pochi che si sono fermati hanno chiesto loro di essere pagati (cifre che si aggiravano sulle 100 euro) anche solo per chiamare l'ambulanza. Non è andata meglio il giorno dopo presso un ambulatorio di zona che prima di medicarli (uno tra l'altro aveva distrutto un ginocchio), chiedeva pagamento anticipato in contanti.
    Se è per questo in Grecia quelli dell'ambulanza si sono rifiutati di disinfettarmi una ferita in seguito a un incidente stradale. Sono dovuto tornare in paese e andare in farmacia.
  5.     Mi trovi su: Homepage #5150121
    Shurigan ha scritto:
    Se è per questo in Grecia quelli dell'ambulanza si sono rifiutati di disinfettarmi una ferita in seguito a un incidente stradale. Sono dovuto tornare in paese e andare in farmacia.
      E allora che son venuti a fare quelli dell'ambulanza? :-|
    Vendo amplificatore da 15 W Fender
    ed elli avea del cul fatto trombetta // La madre dei FDP è sempre incinta.
    LOOOO TOPIIIIIC for everyone, specie per i nuovi
    [EDITATO DALLO STAFF]
    Sorry for epilessia
  6.     Mi trovi su: Homepage #5150206
    ambaradam ha scritto:
    E allora che son venuti a fare quelli dell'ambulanza? :-|
    Beh, noi li abbiamo chiamati perchè comunque io avevo una ferita al piede (non particolarmente grave, ma nemmeno un'inezia), avevo preso una botta allo sterno e a un certo punto non ci vedevo più nulla e stavo per svenire, visti i 40 gradi che facevano e la tensione del momento.
    Qundo sono arrivati, dopo un bel' po', io mi ero ripreso e quindi non c'era bisogno di portarmi al pronto soccorso o cose simili. Loro, quasi dispiaciuti del fatto che non ci fosse nessuno in fin di vita, mi hanno fatto firmare un foglio e se ne sono andati rifiutando la mia richiesta di un po' d'acqua ossigenata per disinfettare il piede..
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5150723
    James Mc Cloud ha scritto:
    C'è qualcuno che ha idea delle condizioni di vita in Croazia o Slovenia? E' più che altro una curiosità mia, ma chi ci va (in vacanza sia chiaro) parla di stati piccoli ma molto ben organizzati e che non stanno così male economicamente.
    Siccome uno dei miei sogni è di trasferirmi su un'isola (avevo in mente la Polinesia ma me ne hanno parlato malissimo per le condizioni di vita) mi rimanevano giusto Grecia e Dalmazia.
    Qualcuno ha informazioni?
     nelle località turistiche non so, ma un paio di anni fa mi è capitato di andarci per lavoro (a Zagabria) e....EHM. Piuttosto che vivere li sto sotto un ponte qui da noi.
  8. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5151290
    James Mc Cloud ha scritto:
    C'è qualcuno che ha idea delle condizioni di vita in Croazia o Slovenia? E' più che altro una curiosità mia, ma chi ci va (in vacanza sia chiaro) parla di stati piccoli ma molto ben organizzati e che non stanno così male economicamente.
    Siccome uno dei miei sogni è di trasferirmi su un'isola (avevo in mente la Polinesia ma me ne hanno parlato malissimo per le condizioni di vita) mi rimanevano giusto Grecia e Dalmazia.
    Qualcuno ha informazioni?
     Non capisco che intendi con il traferirti su una isola(in slovenia poi ti sfido a farlo...praticamente non ce ne sono). Chiedi informazioni per andare in vacanza o per andarci a vivere? Perché da quanto hai scritto sembra che tu voglia traferirti per sempre, altrimenti che senso avrebbe parlare di condizioni di vita? Caso mai si parla di strutture ricettive per i turisti. La differenza mica è poca. ^___^
    In ogni caso Slovenia e Croazia sono due realtà molto differenti, non per niente parlano due lingue diverse (sloveno e serbo croato) e non per niente hanno formalizzato la loro diversità creando due stati a sé stanti una volta sciolta la vecchia Jugoslavia. 
    Se il tuo sogno è andare su un'isola, come ho già detto, la Slovenia non ti tange dato che di Isole non ne ha (ha un litorale di 5km). Questo dal punto di vista delle "vacanze al mare", mentre se cerchi la montagna e il relax è dotata di modernissimi impianti alberghieri e wellness center in tutta la zona "alta". Molto gradite le terme che, infatti, sono periodicamente invase da turisti stranieri. Dal punto di vista del tenore di vita la Slovenia, dal 91, ha fatto enormi passi in avanti. Di certo i salari non sono ancora paragonabili a quelli italiani (di media un operaio piglia 600 euro al mese su tre turni), ma per il resto si vive davvero bene e senza il caos delle nostre zone. In più negli ultimi anni c'è stato un mega boom di casinò, locali notturni, centri commerciali, eventi sportivi e mondani. Una posizione che va in direzione opposta a quella intrapresa da noi, dove per esempio a Gorizia (città di confine dove vivo io) si attivano divieti anti schiamazzi (nome moderno del vecchio coprifuoco) e si fa letteralmente morire la popolazione in nome del quieto vivere. Non per nulla i giovani della mia città la notte emigrano in massa in Slovenia, dove si può far festa e la gente ci tiene a divertirsi. Un esempio della differente mentalità delle parti: da noi si attivano misure restrittive ai locali impedendogli di far musica dopo le 23, in Slovenia invece per far fronte al casino che si è creato nel momento in cui hanno deciso di creare un parco sportivo al centro di Nova Gorica (con tanto di campi da calcetto, beach volley, chioschetti per rifocillarsi), il casinò che ha varato il piano ha deciso di sostituire tutti i vetri degli edifici adiacenti con dei modelli ad alta insonorizzazione, ovviamente tutto gratuitamente. Un modo "leggermente" diverso di risolvere un problema no? ;)
    La Croazia invece rappresenta, a livello turistico, quello che per noi è la Sardegna: posti incantevoli con grossa attenzione alla natura. Ti dirò di più: da loro non ci sono villazze abusive piazzate su dal politico di turno, tanto per intenderci. A livello estivo quindi è un paradiso, sottolineando in particolar modo la zone delle isole coronate (patriomonio naturale mondiale) dove ci si muove in barca fra una infinità di piccole isole disseminate in un'area di molti chilometri. Un posto unico per chi fosse in cerca del viaggio "fuori dal mondo". Oltre a questo poi ci sono altre isole, chi più vivace chi meno (ma qua dipende da cosa uno cerca), ma in generale il fattore comune è sempre la bellezza incantevole di un litorale che conosce pochi rivali al mondo. Per quanto riguarda tutto ciò che non è mare la Croazia non offre poi molto (d'altra parte non ha le alpi di una slovenia), ma se può interessare l'aspetto naturalistico c'è il parco di plitvice che merita davvero di essere visto con le sue centinaia di cascate e laghetti. Per quanto riguarda le strutture alberghiere trovi di tutto e per tutte le tasche (molto frequente l'affitto di camere in case di privati, costruite ad hoc per il turismo). Per ciò che concerne il tenore di vita sono più poveri degli sloveni, ma il costo della vita è naturalmente proporzionato (ma vale dapperttutto, a meno di essere turisti). Sui croati, in quanto persone, ti posso dire che esistono due realtà ben distinte. Quella del nord, più vicina all'occidente moderno e quindi con una mentalità decisamente più aperta, e quella del Sud, tristemente annessa alla lunga guerra. Ecco, purtroppo da questo punto di vista la guerra ha reso più dure e diffidenti le persone, e quindi capita che lo straniero molte volte non venga visto come turista che porta riccheezza, ma come una sorta di "invasore che ostenta ricchezza mangiando nella nostra terra". Aka, al nord sono decisamente più cordiali e amichevoli che al sud. Poi, ovviamente, ogni realtà può mutare a seconda delle circostanze.
    Se ti servono altre informazioni o suggerimenti basta che tu mi chieda.
    Proud member of Outcast.it
  9.     Mi trovi su: Homepage #5152059
    toghy ha scritto:
    Non capisco che intendi con il traferirti su una isola(in slovenia poi ti sfido a farlo...praticamente non ce ne sono). Chiedi informazioni per andare in vacanza o per andarci a vivere? Perché da quanto hai scritto sembra che tu voglia traferirti per sempre, altrimenti che senso avrebbe parlare di condizioni di vita? Caso mai si parla di strutture ricettive per i turisti. La differenza mica è poca. ^___^
    In ogni caso Slovenia e Croazia sono due realtà molto differenti, non per niente parlano due lingue diverse (sloveno e serbo croato) e non per niente hanno formalizzato la loro diversità creando due stati a sé stanti una volta sciolta la vecchia Jugoslavia. 
    Se il tuo sogno è andare su un'isola, come ho già detto, la Slovenia non ti tange dato che di Isole non ne ha (ha un litorale di 5km). Questo dal punto di vista delle "vacanze al mare", mentre se cerchi la montagna e il relax è dotata di modernissimi impianti alberghieri e wellness center in tutta la zona "alta". Molto gradite le terme che, infatti, sono periodicamente invase da turisti stranieri. Dal punto di vista del tenore di vita la Slovenia, dal 91, ha fatto enormi passi in avanti. Di certo i salari non sono ancora paragonabili a quelli italiani (di media un operaio piglia 600 euro al mese su tre turni), ma per il resto si vive davvero bene e senza il caos delle nostre zone. In più negli ultimi anni c'è stato un mega boom di casinò, locali notturni, centri commerciali, eventi sportivi e mondani. Una posizione che va in direzione opposta a quella intrapresa da noi, dove per esempio a Gorizia (città di confine dove vivo io) si attivano divieti anti schiamazzi (nome moderno del vecchio coprifuoco) e si fa letteralmente morire la popolazione in nome del quieto vivere. Non per nulla i giovani della mia città la notte emigrano in massa in Slovenia, dove si può far festa e la gente ci tiene a divertirsi. Un esempio della differente mentalità delle parti: da noi si attivano misure restrittive ai locali impedendogli di far musica dopo le 23, in Slovenia invece per far fronte al casino che si è creato nel momento in cui hanno deciso di creare un parco sportivo al centro di Nova Gorica (con tanto di campi da calcetto, beach volley, chioschetti per rifocillarsi), il casinò che ha varato il piano ha deciso di sostituire tutti i vetri degli edifici adiacenti con dei modelli ad alta insonorizzazione, ovviamente tutto gratuitamente. Un modo "leggermente" diverso di risolvere un problema no? ;)
    La Croazia invece rappresenta, a livello turistico, quello che per noi è la Sardegna: posti incantevoli con grossa attenzione alla natura. Ti dirò di più: da loro non ci sono villazze abusive piazzate su dal politico di turno, tanto per intenderci. A livello estivo quindi è un paradiso, sottolineando in particolar modo la zone delle isole coronate (patriomonio naturale mondiale) dove ci si muove in barca fra una infinità di piccole isole disseminate in un'area di molti chilometri. Un posto unico per chi fosse in cerca del viaggio "fuori dal mondo". Oltre a questo poi ci sono altre isole, chi più vivace chi meno (ma qua dipende da cosa uno cerca), ma in generale il fattore comune è sempre la bellezza incantevole di un litorale che conosce pochi rivali al mondo. Per quanto riguarda tutto ciò che non è mare la Croazia non offre poi molto (d'altra parte non ha le alpi di una slovenia), ma se può interessare l'aspetto naturalistico c'è il parco di plitvice che merita davvero di essere visto con le sue centinaia di cascate e laghetti. Per quanto riguarda le strutture alberghiere trovi di tutto e per tutte le tasche (molto frequente l'affitto di camere in case di privati, costruite ad hoc per il turismo). Per ciò che concerne il tenore di vita sono più poveri degli sloveni, ma il costo della vita è naturalmente proporzionato (ma vale dapperttutto, a meno di essere turisti). Sui croati, in quanto persone, ti posso dire che esistono due realtà ben distinte. Quella del nord, più vicina all'occidente moderno e quindi con una mentalità decisamente più aperta, e quella del Sud, tristemente annessa alla lunga guerra. Ecco, purtroppo da questo punto di vista la guerra ha reso più dure e diffidenti le persone, e quindi capita che lo straniero molte volte non venga visto come turista che porta riccheezza, ma come una sorta di "invasore che ostenta ricchezza mangiando nella nostra terra". Aka, al nord sono decisamente più cordiali e amichevoli che al sud. Poi, ovviamente, ogni realtà può mutare a seconda delle circostanze.
    Se ti servono altre informazioni o suggerimenti basta che tu mi chieda.
      
    In realtà ho detto Slovenia perchè pensavo che avesse qualche isoletta, ma guardando le dimensioni ridicole del litorale mi ricredo.

    Mi spiego meglio: il mio sogno è una fuga di mezza età verso i 40 anni, dopo aver messo via 40-50 mila euro (si spera di farcela in 16-17 anni), comprare una barchetta o qualcosa di simile e vivere su un isola con 1000-2000 persone, c'è anche il Rygarro con me, magari la si prende assieme con una bella casetta piccolina in riva al mare... ovviamente posto meno turistico possibile, pensavamo a Milos o qualcosa di simile. Magari in Croazia c'era qualcosa di ancor meno commerciale e di ancor più selvaggio e meno caro :) .
  10. Rygayr  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5152305
    James Mc Cloud ha scritto:
    In realtà ho detto Slovenia perchè pensavo che avesse qualche isoletta, ma guardando le dimensioni ridicole del litorale mi ricredo.
    Mi spiego meglio: il mio sogno è una fuga di mezza età verso i 40 anni, dopo aver messo via 40-50 mila euro (si spera di farcela in 16-17 anni), comprare una barchetta o qualcosa di simile e vivere su un isola con 1000-2000 persone, c'è anche il Rygarro con me, magari la si prende assieme con una bella casetta piccolina in riva al mare... ovviamente posto meno turistico possibile, pensavamo a Milos o qualcosa di simile. Magari in Croazia c'era qualcosa di ancor meno commerciale e di ancor più selvaggio e meno caro :) .
     Milos, sbaaaaaav
    Corri Arbitro, corri, una partita dopo l'altra...
  11. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5152330
    James Mc Cloud ha scritto:
    In realtà ho detto Slovenia perchè pensavo che avesse qualche isoletta, ma guardando le dimensioni ridicole del litorale mi ricredo.
    Mi spiego meglio: il mio sogno è una fuga di mezza età verso i 40 anni, dopo aver messo via 40-50 mila euro (si spera di farcela in 16-17 anni), comprare una barchetta o qualcosa di simile e vivere su un isola con 1000-2000 persone, c'è anche il Rygarro con me, magari la si prende assieme con una bella casetta piccolina in riva al mare... ovviamente posto meno turistico possibile, pensavamo a Milos o qualcosa di simile. Magari in Croazia c'era qualcosa di ancor meno commerciale e di ancor più selvaggio e meno caro :) .
     vai in brasile o in thailandia. lascia perdere l'europa. ;)
    Proud member of Outcast.it

  Croazia: come si vive?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina