1.     Mi trovi su: Homepage #5148923
    E nessuno mette in evidenza l'effettiva voglia di queste persone di andare verso un cambiamento? Cambiamento negato da un dittatore che si nasconde dietro questa farsa delle elezioni per non sembrare tale. Quello che sta accadendo in Iran ritengo sia una situazione inaccettabile, una realtà fatta di ragazzi messi agli arresti solamente perchè contestavano il presidente uscente, e di un uomo, Mir Hossein Mussavi, ex candidato moderato alla presidenza iraniana, che si trova praticamente anche esso agli arresti domiciliari senza che possa avere contatti con qualsiasi attivista politico.
    Onoriamo allora questa gente che oggi più che mai sta lottando non solo per la propria libertà, ma anche per fare del mondo un posto migliore, consci del fatto che non vi sarà mai democrazia fin quando persone come Ahamdinejad saranno al potere.
    E' vedendo situazioni simili che mi sento quasi fortunato a far parte di una realtà fatta di politici che tra una velina e l'altra si fanno i fatti loro ed un opposizione che offre aria fritta. Almeno la realtà in cui mi trovo non mi impedisce di scrivere ed esprimere il mio pensiero. Ad altri non è rimasta neanche questa di possibilità.

    http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_988724039.html

    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/proteste-mousavi/1.html
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5148927
    Sono felice che tu ti senta felice paragonandoti all'iran.
    Se ti paragoni al gabon ti garantisco che ti sentirai anche milionario.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.
  3.     Mi trovi su: Homepage #5148934
    L'Indagato ha scritto:
    Sono felice che tu ti senta felice paragonandoti all'iran.
    Se ti paragoni al gabon ti garantisco che ti sentirai anche milionario.
    Bhe, non ho detto che non bisogna cambiare. Semplicemente, noi volendolo avremmo la possibilità di farlo, ad altri non è concessa neanche questa possibilità. La colpa per la situazione Italiana è del popolo che se ne frega, nel caso dell'Iran il popolo non ha colpe perchè giustamente ha paura.
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  4.     Mi trovi su: Homepage #5148936
    La democrazia non è cosa semplice, sopratutto in Iran. Anche se al potere fosse andato il candidato riformista c'è sempre da tenere in considerazione quella che è la guida spirituale nel paese, i cosidetti Ayatollah. Per assurdo in quel paese la modernizzazione fu rivoltata da una rivoluzione di stampo religioso del 79. E ancora oggi è poi allo stato dei fatti una teocrazia, il leader rimane sempre di stampo religioso, il faqih, che in questo caso è Khamenei. L'elezione del candidato riformista non credo abbia potuto alla fine stravolgere la cosa, non l'avrebbe trasformata in democrazia, però certo qualsiasi forma di repressione del dissenso è condannabile.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  5. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5148944
    the-dreamer ha scritto:
    Bhe, non ho detto che non bisogna cambiare. Semplicemente, noi volendolo avremmo la possibilità di farlo, ad altri non è concessa neanche questa possibilità. La colpa per la situazione Italiana è del popolo che se ne frega, nel caso dell'Iran il popolo non ha colpe perchè giustamente ha paura.
     La storia dell'iran è molto affascinante. Grandissimo paese, forse tra i meno "conosciuti" e compresi da noi occidentali, totalmente disinformati da una campagna mediatica quasi criminale che ci dipinge l'iran come questo covo di terroristi islamici assetati di sangue.

    Molte persone con cui parlo non sanno neanche che gli iraniani NON sono arabi. Mohammad Mossadeq, democraticamente eletto stava tentando al via della modernizazione ma fu deposto con un colpo di stato da parte di usa e uk ed in particoalre il "merito" fu del nipote di roosvelt. In seguito arrivarono i talebani, appoggiati dalal cia in chaive antirussia
    Mossadeq voleva NAZIONALIZZARE il petrolio e sottrarlo alle multinazionali anglo-americane.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.
  6. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #5148989
    L'Indagato ha scritto:
    La storia dell'iran è molto affascinante. Grandissimo paese, forse tra i meno "conosciuti" e compresi da noi occidentali, totalmente disinformati da una campagna mediatica quasi criminale che ci dipinge l'iran come questo covo di terroristi islamici assetati di sangue.

    Molte persone con cui parlo non sanno neanche che gli iraniani NON sono arabi. Mohammad Mossadeq, democraticamente eletto stava tentando al via della modernizazione ma fu deposto con un colpo di stato da parte di usa e uk ed in particoalre il "merito" fu del nipote di roosvelt. In seguito arrivarono i talebani, appoggiati dalal cia in chaive antirussia
    Mossadeq voleva NAZIONALIZZARE il petrolio e sottrarlo alle multinazionali anglo-americane.


    Altra cosa che non si dice è che in Iran c'è una non trascurabile comunità ebraica.
    C'è un deputato che la rappresenta nel parlamento di Teheran. Alla faccia dell'antisemitismo...
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5149086
    Altra cosa che non si dice è che gli ebrei iraniani hanno votato Armaninejad:

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=357987

    Credo anch'io che siano state elezioni truccate: di solito le aree rurali e povere votano in massa per Armandino, però la difficile situazione economica dovrebbe aver spostato molto voti a favore dell'oppositore Mousavi, il quale nelle grandi città riscontra una buona maggioranza.

    Adesso non resta che attendere l'attacco israeliano, sperando che il conflitto non si estenda a macchia d'olio: a quel punto gli iraniani anti-Armandino si coalizzeranno insieme a quelli pro-Armandino e ai Pasdaran per la difesa della nazione.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5149103
    arcturus85 ha scritto:
    Altra cosa che non si dice è che gli ebrei iraniani hanno votato Armaninejad:
    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=357987
    Credo anch'io che siano state elezioni truccate: di solito le aree rurali e povere votano in massa per Armandino, però la difficile situazione economica dovrebbe aver spostato molto voti a favore dell'oppositore Mousavi, il quale nelle grandi città riscontra una buona maggioranza.
    Adesso non resta che attendere l'attacco israeliano, sperando che il conflitto non si estenda a macchia d'olio: a quel punto gli iraniani anti-Armandino si coalizzeranno insieme a quelli pro-Armandino e ai Pasdaran per la difesa della nazione.
     
    Ma figurati se attaccano.
  9.     Mi trovi su: Homepage #5149185
    Myau ha scritto:
    Altra cosa che non si dice è che in Iran c'è una non trascurabile comunità ebraica.
    C'è un deputato che la rappresenta nel parlamento di Teheran. Alla faccia dell'antisemitismo...


    Ma infatti il problema dell'Iran non è il popolo iraniano, ma chi sta al potere. Vogliamo negare le dichiarazioni di Armandino che negavano (lol) l'Olocausto?
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  10.     Mi trovi su: Homepage #5149195
    Lucael ha scritto:
    Ma infatti il problema dell'Iran non è il popolo iraniano, ma chi sta al potere. Vogliamo negare le dichiarazioni di Armandino che negavano (lol) l'Olocausto?
      Infatti: il popolo iraniano è sempre stato il più aperto ed evoluto tra quelli islamici; il problema è che hanno avuto la sfortuna di avere a che fare con gli Ayatollah, e con Amadinejad da qualche anno a questa parte.
  11. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5149201
    timmy ha scritto:
    Infatti: il popolo iraniano è sempre stato il più aperto ed evoluto tra quelli islamici; il problema è che hanno avuto la sfortuna di avere a che fare con gli Ayatollah, e con Amadinejad da qualche anno a questa parte.
     è stato voluto.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.
  12.     Mi trovi su: Homepage #5149215
    L'Indagato ha scritto:
    è stato voluto.
      Sì, non discuto questo. Molte volte nella Storia, comunque, in certi paesi si sviluppano movimenti che, pur partendo dalla maggioranza della gente, poi finiscono per andare contro la stessa, e non fare il bene comune alla lunga. Mi riferisco alla rivoluzione islamica di qualche decennio fa.
    Rispetto a queste elezioni, invece, il sospetto di brogli molto è forte, il che significa che in questo caso forse non è stato tutto voluto.
  13. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5149226
    timmy ha scritto:
    Sì, non discuto questo. Molte volte nella Storia, comunque, in certi paesi si sviluppano movimenti che, pur partendo dalla maggioranza della gente, poi finiscono per andare contro la stessa, e non fare il bene comune alla lunga. Mi riferisco alla rivoluzione islamica di qualche decennio fa.
    Rispetto a queste elezioni, invece, il sospetto di brogli molto è forte, il che significa che in questo caso forse non è stato tutto voluto.
     sono d'accordo con te.
    quando si interferisce con l'autodeterminazione dei popoli spesso si ottengono delle nefaste conseguenze.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.

  Ma nessuno parla delle elezioni in Iran?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina