1.     Mi trovi su: Homepage #5150170
    I citati Bodei e Iacono erano 2 miei professori, il primo sicuramente di un livello altissimo, e in parte sono d'accordo un po' con entrambi anche se dicono cose diverse. Qui però non stiamo a cercare il problema politico... . Come diceva Bodei, la luminara non è più una festa religiosa ma laica..ed è davvero uno spettacolo che consiglio a tutti. E io, non certo di destra, concordo nel dire che ci vorrebbero tutti i lumini accesi per aumentarne la bellezza. E dovrebbe far parte di quel senso di partecipazione cittadina per una cosa "bella" (non c'entra nulla la religione) come la luminara, che un po' tutti a Pisa dovrebbero avere se abitano nella zona dove essa vien fatta. Infatti penso che un'ordinanza, se questo non è avvenuto gli anni scorsi, non sia del tutto sbagliata se serve ad abbellire un evento simile. Il grosso sbaglio dell'ordinanza stà semmai nel delegare al cittadino, dal prossimo anno, l'onere di comprarsi da solo le candele & co. Questo si che è sbagliato...altrimenti che le paghiamo a fare le tasse? Dovrebbe essere il comune che paga tutto e che, semmai, fin dai giorni prima, si assicura che ci siano candele e non buchi...
    http://www.youtube.com/watch?v=Tyoo7zEW0k8&feature=PlayList&p=6C268D9F1904D7C2&index=0&fmt=18
    http://www.youtube.com/watch?v=a3GKNGVOQWQ&feature=related&fmt=18
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5150197
    lucyvanpelt ha scritto:
    la cosa sbagliata è dare la multa a chi non mette le candele.. son fuori di testa???
     ma vedi...se il mondo fosse "illuminato" non esisterebbero le leggi. E non ci sarebbero le persone che si arrabbiano, come qui, se le "obbligano" a fare la raccolta differenziata..altro che lumini a Pisa. 
    Se vogliamo ragionare sul senso delle "leggi" e delle "multe", sfondi una porta aperta, parliamone pure.
    Ma , ripeto, se da un lato è giusto lasciare piena libertà di scelta ai cittadini, dall'altro, se si decide di appartenere ad una città, abitare sul lungArno e fare parte di una comunità, bisogna fare anche in modo di partecipare in qualche modo ad eventi civici simili, anche se non interessano. Magari quella sera te ne stai in casa o te ne vai...ma fai in modo che la tua finestra resti "accesa". Per un  senso civico più che altro...un senso comunitario. Non mi pare un grande impegno.
    Se tutti la pensassero così non ci sarebbe bisogno di minacciare multe. Ripeto, lo sbaglio grosso, è che dovrebbe toccare al comune occuparsi della cosa, fisicamente ed economicamente. Al cittadino, che in qualche modo giustamente se ne frega di San Ranieri, basterebbe fare in modo che lui o qualcuno, ad una certa ora, accenda la candela.
    E te lo dice uno a cui, credimi, forse piacerebbe avere la candela spenta piuttosto che accesa quella sera.  
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  3. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5150266
    lucyvanpelt ha scritto:
    la cosa sbagliata è dare la multa a chi non mette le candele.. son fuori di testa???
      Sono impossibilitato a vedere e sentire il video ma se è vero quel che dici son d'accordissimo... :sbam:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5150317
    lucyvanpelt ha scritto:
    quale video? è un link a un articolo
         Osti, pensavo fosse un filmato e non ho cliccato.... :asd::asd::asd:
    Bien mo leggo pure io allora... :*)
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  5.     Mi trovi su: Homepage #5150480
    Potrei anche essere d'accordo con voi 2 , ma non ho ancora sentito argomentazioni valide che supportino la vostra tesi sullo sbaglio nel dare le multe (almeno quest anno che le candele le paga il comune).
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  6. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5150493
    Odisseo&MarcoPisellonio ha scritto:
    Potrei anche essere d'accordo con voi 2 , ma non ho ancora sentito argomentazioni valide che supportino la vostra tesi sullo sbaglio nel dare le multe (almeno quest anno che le candele le paga il comune).
     Beh, per me c'è poco da argomentare.... se non voglio partecipare ad una manifestazione, dovrei esser libero di farlo o sbaglio?
    Nessuno può permettersi di venirmi a multare perchè non espongo un lumino come da tradizione....
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5150543
    Razorbladeromance ha scritto:
    Beh, per me c'è poco da argomentare.... se non voglio partecipare ad una manifestazione, dovrei esser libero di farlo o sbaglio?
    Nessuno può permettersi di venirmi a multare perchè non espongo un lumino come da tradizione....
     Mah, dipende. Non è un fatto di tradizione.E' un fatto di leggi. Non è che se quest'anno mettono una legge per cui raccogliere rifiuti, allora io posso dire che non mi va. O, come spesso fanno, per avere, come ad esempio a Ferrara, un certo tipo di belleza estetica,  obbligano le case e le loro tende ad avere colore e forma di un certo tipo,... non è che io posso non farlo. Io, ripeto, posso anche essere d'accordo, ma non mi pare sufficiente dire..non ho voglia, non lo faccio perché non possono obbligarmi. Allora non esisterebbero leggi. Io a spronare le persone con una multa a rendere bella una manifestazione non ci vedo nulla di così scandaloso. Ovvio, io agirei diversamente..ma  forse non avete idea di come sia fatta questa manifestazione...è una cosa enorme, che cambia l'estetica totalmente della città per una sera...e i buchi che si vedono stanno davvero male...non è che si obbliga qualcuno a caso in tutta la città ad affacciarsi alla finestra... Nessuno deve essere "obbligato" a parteciparvi. LA casa partecipa, anzi, la finestra della casa. E' l'estetica che conta. Uno può anche andare a Milano quel giorno e lasciare detto ad un amico di accendere le candele. E' un fatto di educazione civica. Non si parla di casupole sparse qua e là per la città, si parla solo delle abitazioni del LungArno nel centro, che poi, private, sono ben POCHE essendo in gran parte palazzi comunali e storici... La multa secondo me è solo una provocazione...figurati se faranno multe per una candela...Il fatto è che è veramente poco bello vedere quei buchi in un così bello spettacolo, e in qualche modo bisogna pur fare...
     
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  8. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5150553
    Odisseo&MarcoPisellonio ha scritto:
    Mah, dipende. Non è un fatto di tradizione.E' un fatto di leggi. Non è che se quest'anno mettono una legge per cui raccogliere rifiuti, allora io posso dire che non mi va. O, come spesso fanno, per avere, come ad esempio a Ferrara, un certo tipo di belleza estetica,  obbligano le case e le loro tende ad avere colore e forma di un certo tipo,... non è che io posso non farlo. Io, ripeto, posso anche essere d'accordo, ma non mi pare sufficiente dire..non ho voglia, non lo faccio perché non possono obbligarmi. Allora non esisterebbero leggi. Io a spronare le persone con una multa a rendere bella una manifestazione non ci vedo nulla di così scandaloso. Ovvio, io agirei diversamente..ma  forse non avete idea di come sia fatta questa manifestazione...è una cosa enorme, che cambia l'estetica totalmente della città per una sera...e i buchi che si vedono stanno davvero male...non è che si obbliga qualcuno a caso in tutta la città ad affacciarsi alla finestra... Nessuno deve essere "obbligato" a parteciparvi. LA casa partecipa, anzi, la finestra della casa. E' l'estetica che conta. Uno può anche andare a Milano quel giorno e lasciare detto ad un amico di accendere le candele. E' un fatto di educazione civica. Non si parla di casupole sparse qua e là per la città, si parla solo delle abitazioni del LungArno nel centro, che poi, private, sono ben POCHE essendo in gran parte palazzi comunali e storici... La multa secondo me è solo una provocazione...figurati se faranno multe per una candela...Il fatto è che è veramente poco bello vedere quei buchi in un così bello spettacolo, e in qualche modo bisogna pur fare...
     Se come dici finisce per essere una provocazione, beh, diciamo che per me finisce pure la discussione, però non condivido di certo lo sfornare leggi del genere.
    Certo che se per far sopravvive una manifestazione così bella e sentita, bisogna minacciare la gente, beh la cosa si commenta da sola.
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #5150572
    Mah, non ho capito come il Comune possa pensare che la sicurezza debba essere garantita dai cittadini. Se il Comune spegne le luci, il comune risponde di eventuali problemi, altrimenti è un attimo per i Comuni italiani risparmiare, basta spegnere i lampioni e chiedere alla gente di installare luci esterne e spese loro sui condomini.

    Detto questo, come fa il Comune a dimostrare che c'è colpa o dolo? Se io espongo un lumino e il vento lo spegne? Sono precettato a controllare a vista il lumino? Non discuto il lato artistico o quello religioso (anche se mi aspetto a questo punto qualche legge che obblighi i cittadini a partecipare obbligatoriamente a manifestazioni religiose ebraiche e musulmani a spese loro), discuto il lato pratico dell'applicazione della legge, per non parlare dell'aspetto della sicurezza.

  Candele obbligatorie per il santo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina